fbpx

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!

La spesa online sul sito di Esselunga (a.k.a. Esselungacasa) e su quello di Carrefour sta diventando impossibile. I tempi di consegna sono diventati estremamente lunghi, ed il risultato è che molti di noi si trovano costretti ad uscire da casa per recarsi direttamente al mini market di fiducia, abbandonando così la sicurezza delle proprie abitazioni. Ma esistono servizi che, nonostante tutto, funzionano ancora? Messi da parte Esselunga e Carrefour, c’è qualche catena che riesce a garantire la consegna della spesa a domicilio? Facciamo il punto della situazione.

Fare la spesa online è impossibile

Attualmente, tutti i servizi che solitamente effettuano consegne a domicilio si sono ritrovati sommersi dalle richieste. Inizialmente, arrancando, sono comunque riusciti ad effettuare le spedizioni con seri ritardi, finché tuttavia i loro sistemi non si sono saturati. Alcuni di essi sono diventati addirittura innavigabili, con tempi di caricamento lunghissimi. Quando invece si riesce a riempire il proprio carrello virtuale e si giunge alla tanto agognata fase di pagamento, ecco che appare l’amara sorpresa: nessun giorno disponibile per la consegna.

Esselunga a casa

Di Esselunga vi abbiamo parlato in un apposito articolo, anche perché il loro servizio di spesa a domicilio è uno dei più utilizzati del Nord Italia. Giunti alla pagina di scelta del giorno per la consegna, troviamo un’intera finestra di due settimane completamente satura, senza possibilità di scelta.

Carrefour

Appena tentate di fare la spesa online, si viene inseriti in una “coda virtuale”, della durata di oltre 45 minuti, prima di poter entrare nel servizio e poter navigare al suo interno. Purtroppo dopo la lunga attesa, i nostri sogni di poter tornare a nutrirci e cucinare vengono amaramente infranti: un messaggio ci informa che le consegne a domicilio sono al momento impossibili.

Amazon Prime Now

Un altro dei tentativi più comuni è quello di sfruttare Prime Now di Amazon, uno tra i vari servizi di consegna della spesa a domicilio che dovrebbe garantire quest’ultima in giornata, o al massimo il giorno successivo. Tuttavia la situazione è la medesima, nessuna possibilità di consegna, e lo si scopre una volta raggiunta la pagina di pagamento nel carrello. Inoltre, la quantità di prodotti selezionabili è drasticamente diminuita rispetto al solito.

 

Cortilia

Anche Cortilia, che i primi giorni ha resistito (forse per il basso afflusso di richieste iniziali), adesso si trova impossibilitato ad effettuare consegne. A dirla tutta, il sito si presenta quasi innavigabile, non permette di entrare nelle varie sezioni e all’inserimento del CAP o città di consegna, non la trova nel suo database (anche inserendo Milano, solitamente presente).

Pochi giorni fa hanno inviato questa mail:

Crai

Anche qui non vi aspettate novità rispetto agli altri casi visti prima, la situazione è la medesima. Fanno forse eccezioni i comuni più piccoli in cui il sistema è attivo e c’è la possibilità di qualche slot ancora disponibile. Non vi resta che inserire il vostro indirizzo e tentare la sorte!

Supermercato24

È un aggregatore di supermercati (troviamo al suo interno Conad, Carrefour, Esselunga ecc.). Selezionando prima uno dei supermercati, potrete poi controllare singolarmente la presenza di fasce orarie disponibili per la consegna (di cui si occupa lo staff esterno di Supermercato24, non quello del supermercato selezionato). Tuttavia, sorpresa, anche qui nessuna possibilità. Il servizio clienti mi ha chiesto di controllare giornalmente eventuali nuove disponibilità, ma dopo una settimana di controlli quotidiani la situazione non è mai cambiata.

Una luce alla fine del tunnel: Glovo

Glovo pare essere attualmente l’unico servizio di consegne a domicilio funzionante. Certo, ci sono severe limitazioni rispetto al passato, ma quantomeno potremo ottenere (anche in tempi abbastanza brevi) quel poco che ci basta per campare ancora qualche giorno senza auto digerirci. Tra i market a disposizione per fare il nostro ordine troviamo Picard Surgelati, alcuni city Minimarket ed il Carrefour Market (una versione più piccola di quello descritto prima). Della consegna se ne occuperanno i driver di Glovo, con tempistiche anche entro l’ora.

Tuttavia c’è un fattore da tenere conto: a parte la disponibilità molto limitata di prodotti, sappiate che dal momento dell’ordine a quello della consegna potreste non ricevere alcuni prodotti ordinati e pagati, e che altri potrebbero essere sostituiti con prodotti equivalenti. Per la somma pagata in eccesso non vi è nessun problema: Glovo vi riaccrediterà il giorno successivo alla consegna i danari in eccesso.

Non solo spesa online

Per i non avvezzi alla tecnologia, o banalmente per i disperati che le hanno provate tutte, c’è un’altra soluzione: armatevi di telefono e chiamate i mini supermercati e mini market sotto casa, anche il vostro fruttivendolo di fiducia. In questo periodo si sono attrezzati tutti per effettuare consegne a domicilio, potreste rimanere sorpresi!


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
45
Rabbia
Confusione Confusione
19
Confusione
Felicità Felicità
13
Felicità
Amore Amore
13
Amore
Paura Paura
8
Paura
Tristezza Tristezza
49
Tristezza
Wow Wow
10
Wow
WTF WTF
23
WTF
Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link