fbpx
Steam Awards 2019 premi

Steam Awards 2019: ecco tutti i vincitori


Si sono concluse le votazioni degli Steam Awards 2019, le votazioni ufficiali della piattaforma gaming che premiano i videogiochi di maggior successo dell’anno.

Ecco tutti i vincitori divisi per categorie:

  • Gioco dell’anno – Sekiro: Shadows Die Twice
  • Gioco VR dell’anno – Beat Saber
  • Atto d’amore – Grand Theft Auto V (Questo gioco è stato rilasciato già da un po’. È passato molto tempo da quando gli sviluppatori hanno svelato per la prima volta il frutto del loro lavoro, ma nonostante ciò continuano a supportare e a prendersi cura della loro creazione, proprio come dei bravi genitori. Anche dopo tutti questi anni, il gioco in questione continua a essere aggiornato con dei nuovi contenuti)
  • Meglio in compagnia – DayZ
  • Gameplay più innovativo – My Friend Pedro (Questo gioco è un pioniere dalla sperimentazione e sfida i limiti del medium con interazioni nuove ed emozionanti e sorprese che lasciano a bocca aperta. Questo gioco ragiona in maniera tutta sua, invitandoti a fare lo stesso!)
  • Miglior gioco dalla trama profonda –A Plague Tale: Innocence (In certi giorni, solo un gioco carico di narrativa colpisce il bersaglio e dà la carica. È coinvolgente come una soap opera e perfettamente calibrato come una sceneggiatura televisiva di qualità. Complimenti per averci fatto provare delle sensazioni forti!)
  • Miglior gioco in cui fai pena –Mortal Kombat 11 (I giochi sono in grado di spingerci oltre i limiti che pensavamo di avere. Come una sequenza prestabilita, ci mettiamo al lavoro, addestriamo le nostre dita a essere rapide e agili, padroneggiando tempistiche e posizioni per intere settimane. Alla fine della sfida, veniamo premiati con una profonda bellezza e un appagante senso di crescita personale. A meno che non abbiamo già lanciato il monitor fuori dalla finestra il primo giorno.)
  • Miglior stile grafico – GRIS  (Giocare a questi titoli è come visitare la fabbrica di cioccolato. Lo stile visivo non punta alla fedeltà grafica del mondo reale (benché questo sia un nobile scopo), ma piuttosto descrive aspetti e contenuti che pervadono un intero gioco. Questo gioco mostra coesione ed espressione visive che non solo si adattano al mondo del gioco, ma rendono quasi insignificante il mondo reale.)

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.