fbpx
AbbigliamentoHotLifestyle

Sumissura, la sartorialità diventa digitale

Come la sartorialità può diventare digitale grazie al progetto di tre giovani italiani

Fino a qualche tempo fa era impossibile immaginare che sartorialità e digitale potessero andare di pari passo. Per quanto sia chiaro che alcuni aspetti della nostra vita siano ormai gestiti quasi esclusivamente attraverso strumenti digitali, ce ne sono altri che facciamo davvero fatica a lasciare andare. E tra questi c’è senza dubbio l’acquisto di abiti sartoriali. Ma Sumissura, il primo e-commerce italiano pensato per la realizzazione di capi d’abbigliamento femminili su misura, stravolge completamente questa convinzione.

Creata per rispondere alla perfezione alle esigenze delle utenti, la piattaforma permette di disegnare gli abiti sulla base dei propri gusti e delle proprie misure, rendendo così ogni capo unico e personale. Un po’ “Gira la Moda” – il gioco degli anni Novanta che ha fatto impazzire un’intera generazione di bambine – e un po’ sarto virtuale, Sumissura ha riscosso un successo incredibile proprio perchè ha reso la sartorialità più accessibile. Ma senza snaturare affatto l’arte di cucire un abito su misura. E con la possibilità, anzi, di renderlo del tutto personalizzabile.

Sumissura

Sumissura: quando la sartorialità diventa digitale

Per quanto possa sembrare insolita, l’idea di digitalizzare la sartorialità funziona. E lo dimostra alla perfezione la storia di Sumissura, un progetto nato dall’idea di tre giovanissimi imprenditori, che hanno deciso di sfruttare il digitale per rendere più accessibile l’acquisto di abiti sartoriali. D’altronde, i tempi sono cambiati e ora sempre più donne ricorrono all’abbigliamento su misura. Cerimonie, appuntamenti mondani e meeting professionali sono solo alcune delle occasioni che richiedono un look davvero degno di nota. E i capi sartoriali si dimostrano perfetti per ognuno di questi eventi.

Consapevoli di questo, nel 2015 i founder di Sumissura hanno lanciato un e-commerce totalmente dedicato alla sartorialità femminile. L’idea era quella di costruire un’esperienza semplice e divertente per l’acquisto dei capi d’abbigliamento. “La storia risale al 2008, quando abbiamo deciso di creare un negozio online dal quale il cliente potesse disegnare abiti e camicie e riceverli realizzati su misura in soli 15 giorni. Negli anni abbiamo ampliato l’offerta: cappotti, vestiti e molto altro. Entro la fine dell’anno speriamo di aver lanciato due linee di prodotto molto interessanti“.

Nel giro di pochi anni la piattaforma ha riscosso davvero un successo notevole, arrivando a realizzare abiti per oltre 250 mila donne in 143 diversi Paesi del mondo. E l’emergenza Covid-19 non ha fatto altro che incrementare questi numeri, rendendo le utenti sempre più sensibili al digitale. Ad oggi, infatti, non c’è qualcosa che non si possa trovare in Rete. Incluso un abito sartoriale perfettamente confezionato sulla base delle vostre esigenze e dei vostri gusti. Ed anzi, siamo certi che sia stata proprio la componente creativa la chiave dell’enorme successo di Sumissura. La piattaforma, infatti, non vi richiede soltanto di inserire le vostre misure, ma anche di dare libero sfogo alla creatività e disegnare un abito proprio come piace a voi.

Sumissura

Come funziona la piattaforma di Sumissura

La creazione di un abito su misura parte sempre dalla scelta del tessuto. E in questo Sumissura non ha nulla da invidiare alle tradizionali boutique sartoriali. La piattaforma , infatti, offre la possibilità di scegliere tra oltre 500 tipi di tessuti e colori diversi: tweed, velluto, cotone, lana e molto altro ancora. Insomma, tutto quello di cui avete bisogno per creare il vostro capo perfetto. E se siete indecise sulla scelta da fare, l’e-commerce vi permette di ricevere a casa i campioni dei tessuti, così da toccare con mano la stoffa da scegliere.

La ricerca attenta dei tessuti, infatti, è uno dei tratti distintivi della piattaforma. “Abbiamo un ottimo team moda che studia e anticipa le tendenze ogni stagione e cerca i fornitori di tessuti migliori, seguendo tutto ciò che si adatta allo stile del nostro brand. Sono tante le varianti che influenzano la scelta del tessuto: qualità, sostenibilità, versatilità, design, tendenza e comfort. Quando un tessuto arriva sul nostro sito è perché ha superato molte convalide e lo riteniamo in grado di soddisfare le nostre clienti“.

Una volta scelto il tessuto, si passa alla fase più divertente e creativa, ossia la creazione dell’abito. Tailleur, camicie, blazer, pantaloni e vestiti possono essere personalizzati in ogni minimo dettaglio. Dal colletto ai polsini, dalle scollature alle maniche, dalle lunghezze alle posizioni delle iniziali. Ogni singola finitura può essere scelta dall’utente, così da permetterle di realizzare un capo che davvero la rappresenti alla perfezione. Poi, dopo aver dato sfogo alla propria creatività, ecco arrivare la fase più sartoriale: l’inserimento delle misure. Grazie ad una serie di video tutorial, Sumissura suggerisce alle utenti come prendere le misure di braccia, vita, fianchi e spalle. In poche parole, è come avere con voi un sarto virtuale. Vi basta inserirle negli appositi campi, ed ecco che vedrete sullo schermo l’abito che vi rappresenta al meglio.

D’altronde, come abbiamo anticipato, la personalizzazione è il vero punto di forza di questa piattaforma. “Offrire la possibilità ad ogni cliente di esprimere il proprio Io, la propria personalità, attraverso l’abbigliamento – e farlo in modo facile e accessibile per tutti – è uno dei nostri principali obiettivi. Inoltre, credo sia anche importante, al giorno d’oggi, offrire abbigliamento che abbracci le curve di tutte le donne. Vogliamo una moda inclusiva, che sia espressione della personalità e non sia piegata ai dogmi della taglia 40. Siamo orgogliosi di questo, oggi non sono molti i marchi che possono dire lo stesso“. E così, una volta conclusa la creazione del capo, non dovete far altro che aspettare 15 giorni prima di averlo a casa ed indossarlo. Un tempo breve, durante il quale vi chiederete come sarà davvero trovarsi di fronte all’abito su misura per la vostra personalità.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button