fbpx
NewsTech

TikTok patteggia: 92 milioni di dollari per presunte violazioni della privacy

Negli Stati Uniti il social ottiene un compromesso con la class action per presunte violazioni, anche quando si chiamava ancora Musical.ly

TikTok ha accettato di patteggiare per 92 milioni di dollari con la class action organizzata negli Stati Uniti, che contesta al social presunte violazioni della privacy. Secondo i querelanti, TikTok e il suo predecessore Musical.ly avrebbero ottenuto dati personali senza consenso, per mirare meglio le pubblicità.

TikTok patteggia per presunte violazioni della privacy

Il patteggiamento accettato da TikTok ha  un valore record nell’ambito privacy. Quasi tutti gli utenti di TikTok degli Stati Uniti dovrebbero ricevere i rimborsi. Infatti questo accordo dovrebbe concludere ben 21 class action intentante contro il social.

Secondo i querelanti TikTok avrebbe violato le leggi federali sulla sicurezza informatica e la privacy. Fra questi sia il Computer Fraud and Abuse Act e il Video Privacy and Protection Act. Inoltre sarebbero state violate leggi per la protezione dei consumatori in California.

TikTok violazioni privacy

I dati personali per mirare meglio le pubblicità

Il patteggiamento non corrisponde legalmente a un’ammissione di colpa. Quindi ci scusiamo con voi lettori per i troppi condizionali, ma sono necessari perché evitando il processo TikTok ha assicurato che non si arrivasse a una verità giuridica. Quindi possiamo solo dire che secondo i querelanti TikTok avrebbe usato il riconoscimento facciale per dedurre l’etnicità, il genere e l’età degli utenti. Per poi usarli per vendere le metriche a terze parti per fini pubblicitari.

TikTok di recente è entrata nel mirino anche degli enti europei per le modalità d’accesso al social per i minori (qui un approfondimento). Secondo i querelanti americani, le misure per evitare l’accesso ai minori sarebbero state utilizzate per collezionare dati personali. TikTok nega queste accuse.

Un portavoce di TikTok ha infatti commentato: “Sebbene siamo in disaccordo con le accuse, piuttosto che continuare con lunghi processi preferiamo sforzarci a costruire un’esperienza sicuro e gioiosa per la comunità di TikTok”.

Nel patteggiamento TikTok ha accettato di non divulgare nessun dato privato senza il consenso esplicito degli utenti. Quindi non può condividere informazioni biometriche, dati del GPS e non può condividere i dati degli utenti americani oltreoceano.

Offerta
Apple iPhone SE (128GB) - nero
  • Come parte dei nostri sforzi per raggiungere i nostri obiettivi ambientali, iPhone SE non include più un alimentatore o...
  • Display Retina HD da 4,7"
  • Resistente alla polvere e all’acqua (1 metro fino a 30 minuti, IP67)

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button