fbpx
NewsSoftwareTech

TopNotch, l’app che nasconde il notch nei nuovi MacBook Pro

Se volete i nuovi e potenti chip ma senza il nuovo look

Molti utenti hanno lamentato la presenza del notch nei nuovi MacBook Pro annunciati da Apple. Ma per nasconderlo basta un trucco semplicissimo. Ci pensa TopNotch, l’app gratuita che permette di nascondere il notch dei nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici.

TopNotch, l’app per nascondere il notch dei nuovi MacBook Pro

Apple ha già spiegato la ragione per cui ha inserito il notch, finora visto solo su iPhone, anche sui nuovi computer portatili. È tutta una questione di massimizzare le dimensioni del display senza rinunciare alla webcam integrata. La dirigente Shruti Haldea ha spiegato che “Quello che abbiamo fatto è rendere il display più alto. Come nel notebook da 16 pollici, avete ancora un’area attiva di 16.0 in diagonale in quella finestra da 16:10. E abbiamo semplicemente accresciuto il display e messo la barra menu in alto. L’abbiamo mossa in su e via dall’area di lavoro. Quindi è un modo davvero intelligente per dare più spazio ai contenuti. E quando siete in modalità full-screen, avete una finestra da 16:10 ed è grande. Non si nota”.

Ma qualcuno invece la differenza l’ha notata e vuole eliminarla. Per farlo, gli sviluppatori di TopNOtch hanno avuto un’idea semplice ma efficace. Hanno deciso di colorare di nero la barra di stato superiore, facendo in modo che il notch risulti invisibile. Come se la percentuale di ricarica e lo stato di connessione fossero incisi nei bordi del MacBook. Guardate voi stessi l’effetto.

topnotch macbook pro notch-min

Una soluzione davvero semplice. Tanto che viene da chiedersi se Apple non avesse potuto inserirla, se non di default, almeno come opzione per chi non gradisce il look in stile iPhone. Un po’ come Microsoft, che pur spostando al centro il menù Star di Windows 11, ha dato la possibilità di cambiare e tornare a sinistra. Forse sapendo che, in men che non si dica, qualche sviluppatore avrebbe rimediato alla situazione in ogni caso.

Potete scaricare l’applicazione qui, non appena avrete acquistato il vostro nuovo e potente MacBook con i nuovi chip M1 Pro e Max.

OffertaBestseller No. 1
2020 Apple MacBook Pro con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Fino a 20 ore di autonomia: più di qualsiasi Mac, per fare ancora di più
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 2,8 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei flussi di lavoro
Source
iSpazio

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button