fbpx
Motori

Toyota APM: shuttle futuristico per le Olimpiadi di Tokyo del 2020

Accessible People Mover è il nome dato da Toyota al suo nuovo veicolo elettrico a disposizione di atleti, staff e visitatori

Toyota ha introdotto il suo nuovo “Accessible People Mover”, una navetta con un design futuristico che trasporterà i visitatori durante le Olimpiadi di Tokyo del 2020. Denominato molto più semplicemente “APM” questo veicolo è stato progettato specificamente per i Giochi Olimpici, offrendo allo staff e ai visitatori un’opzione di trasporto per brevi distanze quando necessitano di raggiungere i luoghi delle gare e gli eventi a contorno dei giochi.

Utilizzi svariati

Il veicolo sarà utilizzato in vari modi, tra cui il trasporto di atleti e personale ai Giochi, ma sarà anche a disposizione di visitatori che hanno problemi di accessibilità, famiglie con bambini piccoli, donne incinte e altri che potrebbero non essere in grado di camminare facilmente per raggiungere i luoghi dove si svolgono le gare. L’APM, infatti, sarà utilizzato durante i Giochi Olimpici e anche Paralimpici.

APM toyota_1

Circa 200 di queste saranno schierate durante i Giochi, anche nei siti dove non si svolgono le gare ma che sono ufficialmente parte dei Giochi come il Villaggio Olimpico. Ciascun veicolo dispone di sedili a tre file e di sedili pieghevoli per offrire lo spazio sufficiente per inserire una sedie a rotelle. C’è anche spazio per una barella. Sono guidati da un autista posto nella zona anteriore ma centralmente.

Primo soccorso

Il modello base APM dispone di un motore totalmente elettrico, ed è in grado di percorrere brevi distanze a bassa velocità (max 19 km/h. Sarà usato principalmente in luoghi dove ci sono molte persone, come negli stadi e palazzetti dove si svolgono le gare e nelle zone limitrofe.

Un diverso modello chiamato “Relief” ha un design diverso, progettato per consentire il trasporto di una barella e relativo spazio per due addetti dello staff di soccorso. Questa versione verrà sostanzialmente impiegata per spostare qualcuno che ha avuto un incidente o un problema medico. Non è chiaro quali siano i piani di Toyota per i suoi EV APM dopo la fine dei Giochi.

Tags
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker