fbpx
hyper scape recensione ubisoft

Tutto quello che c’è da sapere su Hyper Scape, il nuovo Battle-Royale di Ubisoft
Ecco la nostra recensione della versione Open Beta del gioco


Ecco la nostra recensione di Hyper Scape, il nuovo videogioco di Ubisoft che vuole imporsi nello scenario dei Battle-Royale comandato da titoli come Fortnite, Call of Duty: Warzone ed Apex Legends.

Il gioco è stato mostrato al pubblico durante l’ultimo Ubisoft Forward, l’evento di presentazione dei prossimi videogiochi della software house ed è ora disponibile in modalità Open Beta. Con un design accattivante e un gameplay ricco di elementi innovativi, può Hyper Scape trovare il suo posto tra i videogiochi competitivi online?

Hyper Scape: la nostra recensione

Hyper Scape è un Battle-Royale in prima persona ambientato in un’area urbana dai tratti futuristici. Siamo infatti nel 2054, epoca in cui la tecnologia è diventata parte integrante della vita delle persone. La cibernetica resta però ancora una prerogativa delle persone più abbienti mentre il resto della popolazione vive in condizioni disagiate. In una società dove le differenze sociali sono così nette, è stato creato un videogioco virtuale che permette a tutti di guadagnare fama e successo. Si tratta, appunto, di Hyper Scape, una realtà alternativa creata dalla Prisma Dimension, un’influente corporazione che gestisce i tornei e le sfide all’ultimo sangue.

In questa fase di vita iniziale del gioco gli elementi narrativi finiscono qui ma sebbene la trama non rappresenti mai l’elemento centrale dei videogiochi di questo tipo, l’idea di un background (anche se piccolo e poco originale) non ci è dispiaciuta. Questo dunque il motivo del perché 100 giocatori si debbano sfidare per ottenere la vittoria  in una mappa ricca di dettagli, armi da acquisire e sfidanti da battere. Attualmente è disponibile una sola modalità che può essere affrontata da soli o in squadre da 2 o 3 giocatori. Una volta lanciatasi da un centro di comando, la squadra deve scegliere un punto della mappa dove iniziare la propria scalata verso il primo posto.

 Iniziato il gioco, avremo a disposizione una serie di avatar, maschili e femminili, da scegliere e personalizzare. Il personaggio non ha una vera e propria personalità né caratteristiche peculiari ma rappresenta un semplice contenitore “vuoto” che rappresenta il nostro alter-ego durante le partite.

De.Pommeyeux 2020 Hyperscape Felpa Con Cappuccio Hip Hop...
  • Contenuto della confezione: 1 felpa con cappuccio.
  • Materiale: 65% cotone, 35% poliestere. La nostra felpa non è troppo sottile o troppo spessa, con un sottile strato di...
  • La nostra felpa è stampata a caldo, si prega di utilizzare una temperatura dell'acqua inferiore a 30 °C per lavare i...

Il mondo di Hyper Scape

La mappa di gioco è composta da sette distretti urbani differenti. Alcuni di questi, sono delle “zone calde“, con un bottino più ricco e quindi con un’attrattiva maggiore da parte degli altri giocatori. Se scegliete di iniziare la partita in queste zone, preparatevi a lottare duramente già nelle prime fasi di gioco.

All’inizio del match avremo a disposizione solo un’arma da mischia, poco efficace per le lotte richieste dal gioco. Fortunatamente, la mappa è disseminata da una gran quantità di armi da fuoco e potenziamenti che ci aiuteranno a sopravvivere il più a lungo possibile. L’arsenale delle armi è vario ed equilibrato. Troviamo infatti armi più classiche come un fucile a pompa, una mitraglietta semi-automatica o un fucile di precisione, ma anche armi più particolari come un fucile in grado di generare un proiettile energetico con danno ad area. Una delle caratteristiche che differenzia Hyper Scape dagli altri Battle-Royale è la possibilità di potenziare la propria arma. Basterà infatti trovare e raccogliere un’altro modello della stessa arma che si sta utilizzando per migliorarla. Ogni arma ha infatti 4 livelli che potenziano la capacità del caricatore, il danno, la velocità di caricamento e così via.

Oltre alle armi abbiamo a disposizione anche diverse abilità o hack anch’essi sparsi per la mappa. Come per le armi, saremo in grado di raccogliere un massimo di 2 hack che ci permetteranno di acquisire incredibili abilità. Potremo infatti diventare invisibili, creare dei giganteschi muri con cui difenderci dai proiettili nemici, diventare una pericolosa palla in metallo e tanto ancora. Anche le abilità possono essere potenziate con lo stesso identico sistema delle armi. Il potenziamento varia ovviamente dall’hack che si possiede e può riguardare una riduzione di ricarica, effetti secondari e molto altro.

Cosa distingue Hyper Scape dagli altri Battle-Royale?

Il sistema di potenziamento delle armi e degli hack non è l’unica particolarità di questo gioco. Troviamo tanti piccoli elementi che ci regalano delle sfiziose variante al classico gameplay dei Battle-Royale, ecco quali!

Verticalità

Il gioco si caratterizza per una grande attenzione alla verticalità della mappa. Sfruttando l’ambientazione, che si distingue per la presenza di grandi architetture e alti palazzi, la mappa di gioco si sviluppa anche in altezza. Abbiamo infatti a disposizione una serie di piattaforme e un hack con cui saltare ad altezze smisurate per sfuggire ad un attacco nemico o piombargli addosso.

Anche se all’inizio questo elemento può risultare complesso e disorientante per alcuni giocatori, riesce ad aggiungere un nuovo livello di spazialità.

Tom Clancy's Ghost Recon: Wildlands - PlayStation 4
  • Piattaforma: PlayStation 4
  • Diventa un ghost: comanda una squadra di quattro ghost, il meglio delle forze speciali americane
  • Manipola e affronta le conseguenze: interagisci con le varie fazioni del gioco: ottieni informazioni dal cartello Santa...

Il sistema di rinascita

Un elemento che ci ha piacevolmente colpiti e il modo in cui è possibile ritornare in battaglia dopo essere stati eliminati dai nemici. In genere nei Battle-Royale (quelli che permettono il respawn), spetta ai compagni di squadra sopravvissuti riportare in gioco gli alleati. In Hyper Scape il lavoro è condiviso.

Una volta eliminati, infatti, siamo in grado di controllare un fantasma del nostro alter-ego che non può combattere o essere visto dai nemici. In questa veste eterea, il nostro compito sarà quello di trovare le postazioni di rianimazione nel punto in cui sono caduti i membri delle altre squadre. Una volta individuata la postazione, spetterà ai membri della nostra squadra in vita attivarla e riportarci in gioco.

Si tratta di uno dei pochi casi di videogiochi a squadre in cui, dopo la morte, si è in qualche modo membri attivi del team. Questo aumenta ulteriormente l’importanza del gioco di squadra e della comunicazione per un coinvolgimento ancora maggiore.

Niente più anello

Un elemento che accomuna tutti i Battle-Royale è la presenza di un anello o un perimetro dell’area di gioco che, con il passare del tempo, si restringe sempre di più costringendo i giocatori in un’area via via sempre più piccola. In Hyper Scape questa caratteristica è presente ma in un modo più che originale. La mappa infatti viene rimpicciolita ad aree che, piano piano, iniziano a scomparire e diventare inaccessibili.

Pixel dopo pixel, determinate aree si sgretolano, costringendovi entro una mappa sempre più piccola ma non così circoscritta come con la classica struttura ad anello. Verso la fine della partita ci ritroveremo comunque a dover affrontare molti nemici in una sezione ridotta ma il modo in cui ci arriveremo si è dimostrato avvincente e interessante.

Eventi casuali

Durante la partita può capitare di assistere all’avvio di eventi casuali che coinvolgono tutti i giocatori. Questi eventi durano solitamente pochi secondi e offrono interessanti variazioni di Gameplay. Gli eventi possono riguardare la drastica riduzione della gravità, munizioni infinite o la possibilità di vedere sulla mappa tutti i giocatori rimanenti.

Questa funzione acquista un valore maggiore grazie ad un’estensione presente su Twitch, la piattaforma di streaming di videogiochi. Con questa estensione gli spettatori del canale possono infatti votare l’evento da rendere attivo in quel momento all’interno del gioco così da aiutare (o no!) il proprio streamer preferito. Ricordatevelo la prossima volta che giocheremo ad Hyper Scape sul nostro canale Twitch ufficiale!

Hyper Scape recensione: parere finale

Hyper Scape è riuscito a colpirci in molti modi. Alle novità in termini di gameplay si è unita un’ambientazione affascinante e un potenziale tutto da scoprire. Degna di nota è anche la grafica di gioco che, sebbene non sia un’eccellenza in nessun campo, ha una propria identità, piacevole e fluida. Attualmente il gioco, che ricordiamo essere ancora nella sua versione Open Beta, presenta alcune pecche di stabilità che confidiamo possano essere ridotte in futuro.

Ci avrebbe fatto piacere vedere in-game anche alcuni elementi della trama o avere a che fare con dei personaggi veri e propri anziché con avatar senza anima, ma Ubisoft si è chiaramente voluta concentrare principalmente sulle meccaniche di Gameplay.

Il futuro di Hyper Scape nello scenario dei Battle-Royale è ancora incerto. Il suo successo dipenderà principalmente dall’attenzione della casa di produzione rispetto alle novità che verranno aggiunte, alla stabilità di gioco e al supporto che riceverà nel corso degli anni. Quel che è certo è che gli elementi per un nuovo competitivo di successo ci sono tutti.

Hyper Scape

Pro Pros Icon
  • Parecchi elementi innovativi
  • Grande varietà
  • Interessanti integrazioni con Twitch
Contro Cons Icon
  • Personaggi troppo anonimi
  • A volte, fin troppo confusionario

 


Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link