fbpx
MotoriNews

Toyota non abbandona le “piccole”: annunciata l’erede dell’Aygo, e sarà solo termica

Toyota Aygo 2022: l'erede arriverà l'anno prossimo, e sarà solo a benzina

Toyota Aygo 2022 è in fase di sviluppo, ma sarà molto diversa da quello che ci aspettiamo. Spesso infatti su queste pagine vi abbiamo raccontato come il mondo delle citycar fosse destinato a diventare esclusivamente elettrico. Una posizione condivisa da tutti i costruttori eccetto uno: Toyota. È notizia di questi giorni che l’erede della piccola Aygo, che verrà presumibilmente presentata nel 2022, sarà esclusivamente termica, e realizzata solo da Toyota. Vediamo allora quello che sappiamo finora della piccola citycar giapponese.

“Aygo” controcorrente: in un mondo di elettriche rimane termica e… sola

Con questo gioco di parole, vediamo come Toyota abbia deciso di andare controcorrente. Per chi non lo sapesse, infatti, il nome “Aygo” è un calembour costruito sull’inglese “I go”. Ah, l’umorismo giapponese… A parte questo piccolo trivia, Toyota Aygo 2022 è una sorpresa in diversi aspetti.

Per cominciare, fino a qualche mese fa non avremmo scommesso neanche sulla sua effettiva nascita. L’erede della piccola citycar giapponese (che per ora chiamiamo Aygo ma di cui non è ancora stato ufficializzato il nome) sembrava ormai un ricordo del passato. Tra lo switch all’elettrico e la tendenza delle Case a realizzare auto sempre più polivalenti, spaziose e quindi di dimensioni più generose, lo spazio per una piccola cittadina da 3,50 m sembrava ormai sparito.

Toyota Aygo prima serie

Toyota però continua a credere in questo progetto, e sembra al momento essere l’unica. Dopo oltre 15 anni di collaborazione tra Toyota, Peugeot e Citroen, le due Case francesi si sono disimpegnate dalla joint venture che aveva portato alla nascita di Aygo, C1 e 107/108. Sia a causa del sempre minor interesse del Gruppo PSA al Segmento A che a seguito della fusione con Stellantis, dell’intesa franco-nipponica è rimasta solo Toyota.

La Casa giapponese però non si è lasciata per vinta, e anzi ha rilanciato. La fabbrica “comune” di Kolin in Repubblica Ceca, realizzata nei primi anni ’00, è stata interamente rilevata da Toyota che lì costruirà la sua nuova citycar. Ma dove Toyota spiazza tutti è nel powertrain dell’erede di Aygo. Niente motorizzazione elettrica, nè l’uso dell’ormai iconico Hybrid Synergic Drive: l’erede di Aygo sarà termica.

Ma come farà Toyota Aygo 2022 a rispettare i limiti delle emissioni?

Come mai una scelta del genere? Non è una novità che Toyota non ritiene l’elettrico l’unica risposta (e di questo parleremo tra poco), ma sorprende soprattutto nella capacità di Toyota di permettersi un nuovo modello termico. Da quando sono stati istituiti i limiti alle emissioni della gamma, sempre più modelli hanno puntato sull’elettrificazione più o meno pesante per rimanere nei limiti.

Toyota yaris

Toyota invece lancerà un modello esclusivamente termico. Come? Al momento non abbiamo certezze, ma pensiamo che grazie alla gamma così virtuosa Toyota possa permettersi di realizzare una citycar interamente termica, che nelle idee della Casa è più versatile, affidabile e leggera di un’elettrica equivalente. La leggerezza è sempre stato un pregio di Aygo, che l’ha resa una delle auto a benzina più parche nei consumi e nelle emissioni. Un pregio quello della leggerezza spesso dimenticato, ma che per una citycar è vitale per regalare bassi consumi, costi di gestione e un’agilità degna di nota. Per questo nuova Aygo rimarrà fedele alla sua ricetta originale, puntando sui pregi che l’hanno resa un successo.

Quello che sappiamo di Toyota Aygo 2022: motori, piattaforma e impostazione

Per fare tutto questo, Toyota Aygo 2022 punterà su una ricetta ormai collaudata e che sta dando tante soddisfazioni alla Casa giapponese. Non abbiamo ancora certezze sulla motorizzazione, ma l’erede di Aygo non rinuncerà facilmente ad un suo marchio di fabbrica che mai ha abbandonato nei 16 anni di carriera, ovvero un motore 3 cilindri aspirato a benzina.

Il candidato più forte è già presente nella gamma Toyota: il 1.0 a iniezione diretta da 72 CV montato sulla versione termica di Yaris. Un motore parco e frizzante, accoppiato all’immancabile cambio manuale a 5 marce ma che non mancherà di una versione automatica.

Toyota Aygo 2022 TNGA-B

Ovviamente cambierà anche la base meccanica, andando a mancare la collaborazione con PSA. Quale piattaforma adottare allora se non l’apprezzatissima TNGA? Le indiscrezioni infatti parlano dell’utilizzo di una versione opportunamente accorciata e modificata della TNGA-B, piattaforma modulare già usata da Yaris e dalla prossima Yaris Cross. Su Yaris ha mostrato una ottima guidabilità, una grande rigidità torsionale ma soprattutto una grande leggerezza: la versione 1.0 da 72 CV pesa solo 960 kg. Una base meccanica versatile e molto apprezzata, come dimostra la vittoria del “Piccolo Genio” del Premio Auto dell’Anno 2021.

Toyota Aygo 2022 spia

Non abbiamo ancora informazioni riguardo a interni, lunghezza e spazio interno, ma sembra ormai dato per certo un nuovo look, più moderno e di moda. Toyota Aygo 2022 infatti dovrebbe rinascere come “Cross”, con altezza da terra maggiorata e dettagli che richiamano i fuoristrada. Per avere anche solo un’idea delle sue linee dovremo ancora aspettare un po’.

Il futuro della mobilità per Toyota è l’integrazione tra termico, elettrico e idrogeno

Con la nuova serie di Aygo, Toyota sorprende il mondo dell’auto. La mobilità elettrica non è l’unico futuro, e Toyota l’ha detto spesso in questi anni. La presa di posizione è diventata ancora più forte quando qualche settimana fa Akio Toyoda, grande capo della galassia Toyota, ha dichiarato il suo grande scetticismo verso le vetture elettriche.

Le auto elettriche sono sopravvalutate.” ha dichiarato durante una conferenza stampa il Numero 1 Toyota. “Quando si pensa alla transizione, si dimenticano sempre le emissioni di carbonio date dalla produzione di veicoli elettrici. I politici semplicemente dicono “bandiamo tutte le auto che usano benzina”, ma sanno cosa significa? I costi per le infrastrutture e il tempo che è richiesto per il loro adeguamento ad una alta domanda saranno insostenibili. Se continuiamo per questa strada, l’attuale modello di business delle Case collasserà“.

Il futuro secondo Toyoda e secondo la sua Casa è un’integrazione tra termico ed elettrico, e la valorizzazione della tecnologia ibrida, nonchè il vero game-changer secondo Toyota, l‘idrogeno. “Più EV si produrranno, peggiore sarà il problema riguardante l’anidride carbonica.” Parole che, pronunciate dal Presidente della più grande Casa mondiale fanno pensare. Secondo Toyota il futuro non è elettrico, bensì l’utilizzo delle giuste tecnologie nel giusto frangente, senza ideologie o integralismi.

Toyota Aygo 2022 è proprio l’esempio di questo pensiero: un’auto termica in un mondo di elettriche, che unisce tradizione al rispetto per l’ambiente. Non vediamo l’ora di conoscere questa nuova citycar e di vedere cos’ha in serbo il futuro del colosso giapponese.

Offerta
TAMIYA 58659 - Modellino radiocomandato per Toyota Gazoo...
  • Potente motore elettrico 540 "Torque-Tuned" e regolatore elettronico di guida
  • Carrozzeria in policarbonato trasparente Yaris WRC 2018 con componenti di montaggio, 2 diversi frontali, inserti...
  • Sospensione singola anteriore e posteriore

Ti piacciono le Toyota? Qui puoi trovare i nostri ultimi articoli sulla Casa giapponese!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button