fbpx
recensione videogioco Trollhunter I difensori di Arcadia Porgon

Il gioco su misura per i fan dell’universo di Trollhunters
Ecco la nostra recensione del videogioco ispirato all'universo narrativo di Guillermo del Toro


I videogiochi ispirati ad universi narrativi cinematografici o televisivi sono spesso afflitti da una crisi d’identità, legata all’adattamento della lore al nuovo medium. Devono infatti riuscire a essere bei giochi, con una trama e delle meccaniche funzionali all’esperienza videoludica, pur mantenendo un occhio di riguardo per il materiale originale e i suoi appassionati. “Trollhunters – I difensori di Arcadia“, che avevamo già provato in anteprima ad Agosto, riesce solo parzialmente a raggiungere questo obiettivo. Attinge infatti a piene mani dall’universo narrativo di Guillermo Del Toro, con un’aderenza e un contenuto che soddisferanno i fan della serie, ma con un gameplay e una struttura di gioco non particolarmente memorabili. Per raccontarvi meglio i vari aspetti positivi e negativi, ecco la nostra recensione del videogioco Trollhunters – I difensori di Arcardia.

La nostra recensione del videogioco di Trollhunters

L’arrivo di Trollhunters nella dimensione videoludica, per quanto tipico per prodotti di intrattenimento di successo, è ancora più appropriato in questo caso. La “trilogia” narrativa “I racconti di Arcadia” ideata da Guglielmo Del Toro per Dreamworks e Netflix, che oltre a tre stagioni dell’omonima serie ne include anche due di “3 in mezzo in a noi” (3Below) e una “Wizards”, non ha mai avuto paura di dare il respiro necessario a nuovi dettagli riguardanti il suo universo.

Trollhunter I difensori di Arcadia Tales of ArcadiaSotto questo punto di vista, “Trollhunters: I difensori di Arcadia” offre sicuramente un prodotto interessante per tutti gli appassionati della serie Netflix. La trama, per quanto breve e lineare, dà l’opportunità di coinvolgere praticamente tutti i personaggi e di utilizzarne alcuni come alleati durante le missioni. La scelta di utilizzare i viaggi temporali, resi comunque già canonici dalla stagione di Wizards, permette di rendere questo gioco canonico ma completamente slegato dal corso della serie.

Una corsa contro (e per) il tempo

Il gioco inizia con il ritorno di Porgon, il Troll Illusionista antagonista di una puntata di 3Below. Già in quella occasione la sua presenza aveva causato guai temporali, con un loop continuo che Jim Lake, il Cacciatore di Troll, era riuscito a rompere solo uccidendo il troll. Una morte evidentemente non definitiva, vista la sua ricomparsa, che comporta per Jim un ritorno alla città di Arcadia di un’anno prima. Nei panni di quest’ultimo, il nostro compito sarà quindi quello di viaggiare con la Mappa del Tempo di Merlino e prevenire l’Apocalisse temporale.

recensione videogioco TrollhuntersLa premessa, comunque abbastanza semplice, ci permette di rivisitare molto luoghi della serie, dalle Terre Oscure al pianeta Akiridion-5, incontrando praticamente tutti i personaggi principali, buoni o cattivi che siano. L’estetica e la grafica, per quanto in quest’ultimo caso non di altissimo livello, sono fedeli ai modelli e all’artwork originali. La presenza poi degli stessi doppiatori, sia in inglese che in italiano, contribuisce a incastonare perfettamente il gioco nell’universo narrativo, come se trattasse di una mini-serie a sé stante.

Un gioco poco memorabile

Il lavoro a livello di “atmosfera” narrativa, per quanto buono, non riesce del tutto a compensare il gameplay poco memorabile. Il gioco è innanzitutto sviluppato in maniera bidimensionale, anche se i modelli sono 3D. Per ogni località è presente un gruppo di livelli, in ognuno dei quali dovremo, senza particolari deviazioni, procedere arrivando alla fine, sconfiggendo i nemici e raccogliendo monete, gnomi e calzini sporchi. Questi ultimi tre elementi ci serviranno, una volta tornati al Mercato dei Troll (la nostra base), per sbloccare potenziamenti e acquistare oggetti. Il mercato é anche la sede di diversi minigiochi, volti a conquistare monete o altri premi.

recensione videogioco Trollhunter I difensori di Arcadia mercato dei Troll

Fatta eccezione per le battaglie con bossmini-boss, che segnano la fine di ogni gruppo di livelli, lo svolgimento del gioco non risulta né avvincente né particolarmente difficile, nemmeno in modalità avanzata. A contribuire a questa impressione è anche l’ottenimento progressivo di attacchi e mosse alla fine di ogni mondo: se infatti questa progressione da una parte dà un senso di crescita, dall’altra limita molto la complessità dei livelli iniziali, dove abbiamo letteralmente solo una o due mosse a nostra disposizione. Solo verso la fine, con una portafoglio di azioni più ampio ma che comunque sarebbe stato quasi ragionevole avere fin dall’inizio, abbiamo dei livelli “completi”, senza per altro neanche qui un particolare livello di sfida.

Non aiuta infine la brevità del gioco: anche dilettandosi nei minigiochi e rigiocando i vari livelli per cercare di prendere tutti i collezionabili, come abbiamo fatto noi, è possibile arrivare alla fine del gioco tranquillamente in meno di 5 ore. Si può poi cercare di completare al 100% tutti i minigiochi e la raccolta dei collezionabili, ma nel primo caso si tratta comunque di attività abbastanza banalotte, mentre nel secondo i livelli non sono così appassionanti da risultare interessanti se giocati più e più volte.

Il nostro giudizio finale

Dopo sei stagioni, nel primo trimestre del 2021 è previsto l’arrivo, sempre su Netflix, di “Trollhunters: Rise of Titans” (L’ascesa dei titani), un film che servirà da gran finale alla saga. Se siete, come noi, dei fan, possiamo garantirvi che questo videogioco, nonostante i suoi difetti, aiuterò grazie ai suoi pregi a lenire l’attesa. Per chi invece non abbia un particolare attaccamento a questo universo narrativo, il nostro consiglio è quello di guardare oltre, o di tornare dopo aver recuperato la serie (cosa che invece vi possiamo consigliare caldamente).

Trollhunters - I Difensori di Arcadia

Pro Pros Icon
  • Gioco fedele nei contenuti e nell'atmosfera alla serie originale
  • Trama semplice ma di buon livello
  • Comandi facili e alla portata di tutti
Contro Cons Icon
  • Gameplay poco emozionante
  • Tempi di caricamento mediamente lunghi
  • Poche ore di gioco e poca longevità

Trollhunters I Difensori Di Arcadia - PlayStation 4
  • Tuffati nel mondo di trollhunters nei panni di Jim Lake Jr. Per fermare porgon il troll illusionista e i suoi perfidi...
  • Alleati con Claire per un gioco in modalità cooperativa locale e fatti aiutare dagli altri personaggi della serie per...
  • Migliora la tua armatura e le tue abilità per diventare più forte che mai. Il destino dell’universo è nelle tue...

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.