fbpx
ansel adams

L’iconica fotografia di Ansel Adams venduta per 1 milione di dollari
Battuto all’asta da Sotheby’s un lotto di stampe del famoso fotografo, per un valore complessivo di circa 6,4 milioni di dollari. E se volessi anche io vendere le mie foto a chi devo rivolgermi?


Vendere le proprie foto: il caso The Grand Tetons and the Snake River di Ansel Adams

A testimoniare che Ansel Adams sia stato uno dei più grandi fotografi di sempre non serviva certo l’ultima asta di Sotheby’s New York. Adams ha segnato la storia di questa arte con le sue fotografie in bianconero e con il suo sistema zonale, ma probabilmente nessuno si sarebbe aspettato di vedere una sua stampa venduta per quasi un milione di dollari.

All’interno del lotto battuto lo scorso 14 dicembre da Sotheby’s è stata fatto segnare la cifra più alta mai raggiunta per una singola fotografia di Adams: 988.000 dollari. La fotografia in questione è The Grand Tetons and the Snake River, un classico paesaggio alla Ansel Adams scattato al Grand Tetons National Park nel Wyoming. Si tratta di un’immagine commissionata al fotografo dal Dipartimento degli Interni Americano che all’asta ha addirittura superato quelle che erano le sue valutazioni (fino a circa 600.000 dollari).

ansel adams
The Grand Tetons and the Snake River, la fotografia di Ansel Adams venduta per 988.000 dollari

La stampa su gelatina d’argento, già incorniciata e con doppia firma del fotografo è stata realizzata dalla stesso artista negli anni ’60. Ovviamente a corredo c’è anche una lunga serie di documenti che ne certificano l’autenticità. Tra questi anche uno siglato dai figli di Ansel Adams che testimonia la provenienza dell’opera.

Se The Grand Tetons and the Snake River completo di cornice per una dimensione complessiva di 136,5 x 176,5 cm ha sfiorato il milione di dollari, il lotto nella sua interezza ha fruttato 6,4 milioni di dollari.

Ansel Adams
Ansel Adams, Winter Sunrise, Sierra Nevada. Venduta a $403.200

Queste cifre sono qualcosa di irraggiungibile quasi per chiunque, ma se nel nostro piccolo volessimo provare a vendere delle foto online? Prima di vedere battuta sul podio di qualche casa d’asta una propria fotografia c’è da fare molta strada.

Come vendere le proprie fotografie online

Nell’era di Internet, vendere foto online e guadagnare qualcosa è abbastanza semplice. Per iniziare, come in tutte le cose, bisogna fare dei primi piccoli passi. Ad esempio, si può partire creando uno shop sul proprio sito Internet o affidandosi a realtà già attive in questo settore e accessibili a tutti. Parlo dei siti di immagini stock, il primo grande veicolo per portare a casa qualche guadagno con le proprie fotografie. Certo, in questi casi ci sarà una commissione da riconoscere al sito scelto, ma la visibilità sarà probabilmente maggiore di quella che potreste raggiungere da soli.

Ci sono due grandi filoni che imperversano sui siti di immagini stock, uno più prettamente commerciale e uno più artistico. Da una parte ci sono quindi le immagini che chiunque potrebbe utilizzare, ad esempio aziende, agenzie di vario genere o blogger che abbiano bisogno di immagini di alta qualità per illustrare un volantino, un sito web e molto altro. Dall’altra c’è la vendita di foto artistiche, destinate forse ad un pubblico più limitato, ma che potrebbero essere scelte per fini decorativi, come arredare una casa o un ufficio. Insomma, qualcuno potrebbe comprare la vostra foto artistica e metterla in bella mostra in una delle sue stanze. Niente male, no?

Leggi anche: Guido Harari protagonista di #fotointerviste, spazio dedicato alla fotografia

Siti per vendere fotografie online

Ecco una lista delle piattaforme migliori per iniziare a vendere le proprie foto online, con la speranza un giorno di arrivare da Sotheby’s! L’importante, prima di scegliere il sito a cui affidarsi, è valutare bene le proprie fotografie in base al proprio stile e, quindi, al filone a cui esse appartengono per trovare una piattaforma in linea con esso. Infatti, non tutti i siti di immagini stock vanno bene sia per la fotografia commerciale che artistica.

 

vendere foto online

Vendere foto online su Getty Images

Il primo sito da prendere in considerazione è sicuramente Getty Images, uno dei più importanti portali per vendere foto online. Getty Images nasce come agenzia fotografica e può contare su un archivio vastissimo. Chiunque può registrarsi ed iniziare a vendere foto online, ma i costi di iscrizione sono abbastanza alti e quindi si rivolge generalmente ad un pubblico di professionisti.

Da utente è qui che potrete trovare tantissime immagini adatte anche all’arredo di casa. In tanti oggi scelgono la via del web per cercare opere, stampe o tele di artisti magari non estremamente famosi, ma che possano rappresentare un pezzo importante della propria “collezione”. I prezzi, però, su Getty Images sono più alti rispetto alla media.

vendere foto online

Vendere le proprie fotografie su Shutterstock

Un’alternativa molto nota a Getty Images è Shutterstock, che oltre alle fotografie, vende video e immagini vettoriali. Questo è quindi uno dei casi più noti per la vendita di immagini a fini commerciali. Chi vuole vendere attraverso questa piattaforma non guadagnerà molto per il singolo download, ma dovrà puntare alla quantità più che alla vena artistica.

La grande visibilità offerta sui motori di ricerca è uno dei punti di forza di Shutterstock.

Adobe Stock e iStock Photo

Al pari del precedente servizio, ci sono anche Adobe Stock e iStock Photo. Ovviamente ognuno di questi ha le proprie peculiarità, ad esempio sulla gestione delle commissioni e i pagamenti al fotografo, ma in ogni caso anche su questi due siti il consiglio è di puntare alla quantità, con immagini molto generiche e di facile utilizzo.

La community di EyeEm

Diverso invece il discorso per EyeEm, che prima di essere una piattaforma per vendere online è una vera e propria community. Questo aspetto può rappresentare una grande fonte di ispirazione per i fotografi, stimolati anche attraverso dei contest.

Oltre ad avere un proprio canale di vendita, EyeEm si appoggia anche ad altri marketplace con delle partnership, aumentando la possibile visibilità delle vostre fotografie.

vendere foto online

500PX.COM e 123rf

Un’altra importante community di fotografi attraverso la quale è possibile guadagnare vendendo le proprie fotografie è 500PX.COM, che oltre a permettere di creare un proprio portfolio consente la vendita sul proprio marketplace.

Molto diffuso anche 123rf, che premia i fotografi che caricano tante immagini con guadagni che arrivano al 60% della vendita. Anche su questo portale sono disponibili, oltre alle fotografie, anche video e immagini vettoriali.

Vendere fotografie su Etsy

Ultimo sito, ma non per importanza, è Etsy. Non si tratta di un sito prettamente dedicato alle immagini, ma più in generale è un portale dove vedere i propri prodotti. Che siano fotografie o altro ci si può costruire il proprio negozio virtuale, con costi contenuti.

Come vendere foto online: conclusioni

Come avrete capito, vendere le proprie fotografie online è ormai molto facile e in tantissimi, non solo professionisti, hanno intrapreso questa via. Per avere successo la ricetta perfetta non esiste, ma sicuramente la costanza e la varietà di contenuti viene premiata. Scegliete in base alla vostra specializzazione, ma tenete sempre a mente che tutti questi servizi trattengono una commissione, quindi prima di iniziare a vendere foto online su una di queste piattaforme leggete bene tutte le clausole.


Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!