!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
vetro elettrocromico

Vivo, ecco lo smartphone che cambia colore grazie al vetro elettrocromico
Grazie a questo particolare vetro presto si potranno avere smartphone multicolore


Vivo non è certo nuova nello spingere i confini del design degli smartphone, introducendo ogni sorta di concetti , di cui molti sono interessanti e a volte anche copiati da concorrenti. Alcuni anni fa, è stata una delle prime aziende a mostrare un sensore di impronte digitali sotto il display , e ora stupisce tutti svelando un altro impressionante concetto di design che si basa sull’utilizzo del vetro elettrocromico per consentire alla scocca posteriore dello smartphone di cambiare colore.

L’azienda questa settimana ha condiviso un video su Weibo, ripreso poi dall’utente Nealstrom su Twitter, che mostra un prototipo di smartphone con una cover posteriore che cambia colore. E non intendiamo uno smartphone blu che cambia leggermente di  tonalità se visto da a una diversa angolazione. Questo dispositivo cambia effettivamente i colori.

Come si vede nel video lo smartphone passa da un viola intenso a un argento lucido.  Tutto questo è reso possibile dall’aggiunta nella cover di una parte di vetro elettrocromico, uno speciale vetro stampabile elettronicamente tipicamente utilizzato per finestre e lucernari che può essere controllato da un utente.

Il vetro elettrocromico non è una novità

L’idea non è del tutto nuovo. Infatti OnePlus ha anticipato un concetto simile all’inizio di quest’anno , quando ha utilizzato il vetro elettrocromico per nascondere e mostrare una fotocamera posteriore. Nel OnePlus Concept, l’azienda è stata in grado di spostare il vetro da trasparente a opaco modificando la corrente e il voltaggio.

vetro elettrocromicoSe il concept OnePlus ha dimostrato come il vetro elettrocromico possa nascondere i componenti, il prototipo di Vivo è molto più focalizzato sul design. Piuttosto che acquistare uno smartphone che è solo di colore argento, perché non acquistarne uno che possa passare, ad esempio, dall’argento al viola al blu? Ora che Vivo ha un prototipo funzionante, gli smartphone che cambiano colore potrebbero presto entrare nel nostro futuro. Naturalmente, l’introduzione di un concetto come questo solleva alcuni dubbi, in particolare sulla durata e sul peso  dello smartphone. Tuttavia, è un concetto affascinante e, si spera, che un giorno arriverà sul mercato.

Vivo - Smartphone Vivo NEX, con schermo Ultra FullView,...
  • Doppia fotocamera da 12 MP + 5 MP, con sensore Sony IMX363 che supporta pixel extra da 1,4μm, grande apertura f/1.8 e...
  • Schermo Full HD da 16,74 cm (6,59”) + display super AMOLED con risoluzione di 2.316 x 1.080 pixel.
  • Android 8.1 Oreo basato sul sistema operativo Funtouch OS 4.0 con processore Octa Core Qualcomm Snapdragon 845 2,8 GHz...

 


Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link