!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
zeiss premio fotografia

Ecco la vincitrice del premio annuale di fotografia ZEISS
Yang è la vincitrice del premio, che ha saputo rappresentare al meglio il tema delle scoperte che trasformano la vita quotidiana


L’Organizzazione Mondiale della Fotografia è lieta di annunciare KyeongJun Yang (Corea del Sud) come vincitrice del quinto premio annuale di fotografia ZEISS. In risposta al tema Seeing Beyond: Discoveries, Yang ha vinto per la sua serie Metamorphosis, esplorando l’esperienza degli immigrati. Inoltre è stata presentata la lista dei nove altri finalisti.

Il premio annuale di ZEISS aveva come tema centrale la trasformazione della vita quotidiana

Come obiettivo di quest’anno, i fotografi dovevano di presentare una serie di lavori incentrati sul tema delle scoperte che trasformano la nostra vita quotidiana. Questo include sia rivelazioni personali che scoperte o idee scientifiche e tecnologiche che hanno portato al cambiamento sociale. In Metamorphosis, Yang presenta una serie di immagini in bianco e nero che comprendono ritratti e nature morte, ciascuna raffigurante o rappresentante Julie Chen, una giovane donna che emigrò negli Stati Uniti dalla Cina all’età di dodici anni in seguito alla separazione dei suoi genitori.

fotografie yang premio zeiss
© KyeongJun Yang, Korea, Republic Of, Shortlist, 2020 ZEISS Photography Award

Ogni fotografia è abbinata agli scritti di Chen e ai dialoghi relativi alle sue esperienze di immigrata, sentimenti di solitudine e contrasti di identità. Per Yang, attualmente studentessa giornalista internazionale presso l’Università del Texas ad Austin, le esperienze di Chen sono strettamente legate ai suoi sentimenti di isolamento e estraneità, facendo eco anche a quelli di molti altri.

Yang ha rappresentato al meglio il tema dell’anno

Come vincitore del 2020, Yang riceve € 12.000 di obiettivi ZEISS di sua scelta e € 3.000 per coprire i costi di un progetto fotografico.

Commentando la sua vittoria, KyeongJun Yang ha dichiarato: “Vincere questo premio sembra ancora un sogno. Sono contenta non solo perché ho vinto, ma anche perché ora so di non essere l’unica persona a cui piacciono le mie immagini. Sono felice che le mie fotografie siano state apprezzate da altri, in qualche modo non sembrano più sole.”

Parlando delle proposte di quest’anno e del lavoro vincitore, il giudice Max Ferguson, Photo Editor, ha dichiarato: “L’uso di immagini sottili e personali dell’argomento (Julie Chen) ci consente di dare un’occhiata alla vita di una giovane donna cinese americana. Per me, questo lavoro si è distinto dalle altre iscrizioni che abbiamo giudicato, in quanto era chiaro che sebbene queste fossero fotografie documentarie, c’era una base concettuale che portava più domande che risposte e rendeva più coinvolgente la lettura dell’opera.”

Le fotografie di Yang sono disponibili visitando questa pagina.


Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link