fbpx
NewsTech

Tutte le novità di YouTube Shorts

Tutte le novità di YouTube Shorts, la funzione di video brevi di YouTube

Lo scorso Marzo YouTube ha lanciato una versione beta di “Shorts“, la funzionalità di video brevi con cui la piattaforma ha deciso di competere con TikTok. Ed ora, a distanza di appena un mese, la nuova funzione diventerà disponibile per tutti gli utenti statunitensi. Conor Kavanagh dichiara: “Nella prossima settimana, tutti i creator negli Stati Uniti avranno accesso a YouTube Shorts“. In questo modo, gli utenti avranno la possibilità di sfruttare a pieno tutte le potenzialità della funzione sull’App della piattaforma.

YouTube Shorts: la funzione disponibile negli Stati Uniti

Dopo un breve test su alcuni utenti selezionati, ora YouTube Shorts diventa disponibile per tutti i creators degli Stati Uniti. D’altronde, lo scorso anno la funzione ha riscosso grande successo anche in India, dove TikTok è stata bandita a Giugno. Di recente Alphabet, la società madre di YouTube, ha rivelato che Shorts raggiunge ora fino alle 6.5 miliardi di visualizzazioni giornaliere, contro i 3.5 miliardi della fine del 2020. Un successo non indifferente, che ha convinto la piattaforma a migliorare l’esperienza dei video brevi su YouTube.

In questi giorni, il social ha annunciato alcune delle novità disponibili per Shorts. Anzitutto, la durata dei video sarà aumentata dai 15 ai 60 secondi, permettendo così ai creator di dare sfogo alla propria creatività. Il limite massimo di 15 secondi, però, continuerà a riguardare i contenuti che utilizzano musica dalla libreria di YouTube, così da evitare problemi di copyright. Inoltre, per dare risalto alla funzione, YouTube sta cercando di aggiungere una tab “Shorts” nelle opzioni di navigazioni presenti all’interno dell’App. In questo modo, la piattaforma spera di attirare l’attenzione di quanti più utenti possibili.

YouTube Shorts

E per non farsi mancare nulla, YouTube sta aggiungendo anche nuovi filtri per i video brevi, disponibili sia nella schermata di registrazione che in quella di modifica. Anzi, la piattaforma ha annunciato che il prossimo anno rilascerà “una tonnellata di nuovi filtri ed effetti” per i contenuti di Shorts. In questo modo, siamo certi che potrà competere alla pari con TikTok e Instagram Reels. Ma non è tutto. I creator potranno ora aggiungere ai propri video i sottotitoli automatici. Una funzione che Instagram ha aggiunto soltanto di recente.

Insomma, YouTube Shorts potrebbero davvero essere la funzione che porta la piattaforma a competere con TikTok. I numeri finora parlano chiaro: i video brevi del social piacciono, e non c’è da stupirsi che YouTube voglia ampliare la funzione negli Stati Uniti. Anzi, questo significa che a breve gli utenti di tutto il mondo potranno testare Shorts. Chissà.

Offerta
Novità Apple iPhone 12 Pro (128GB) - blu Pacifico
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità
Novità Apple iPhone 12 Pro Max (512GB) - Grafite
  • Display Super Retina XDR da 6,7"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button