fbpx
NewsTech

Ecco i 13 progetti smart finanziati da SMACT

Dal letto di ospedale smart che comunica dati in tempo reale all'intelligenza artificiale nei colloqui di lavoro

Sono 13 i progetti che SMACT ha premiato nel suo  Bando Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale. Il centro di competenza per l’industria 4.0 raccoglie 41 partner, tra cui Università e centri di ricerca del Nordest. E ha voluto finanziare 13 idee che digitalizzano in maniera innovativa: dal letto d’ospedale smart fino all’analisi facciale nei colloqui.

SMACT finanzia 13 progetti innovativi

Il 5 maggio SMACT Competence Center ha premiato 13 progetti che rendono la nostra vita un po’ più smart. E l’ha fatto durante l’inaugurazione della nuova sede nell’area del campus economico di San Giobbe a Venezia. Un connubio di modernità e storia del sapere nel nostro paese.

La magnifica rettrice dell’Università Ca’ Foscari Tiziana Lippiello spiega: “Oggi finalmente apre lo spazio SMACT al Campus Economico San Giobbe di Ca’ Foscari, sede amministrativa del Competence Center. Il nostro centro di competenza per l’industria 4.0 raggruppa 41 partner, tra cui le Università e i centri di ricerca del Nordest. Questa apertura rappresenta un’occasione concreta di ripresa e sviluppo del nostro territorio, a un anno e mezzo dallo scoppio della pandemia, e un ottimo esempio di sinergia fra il mondo dell’università e della ricerca scientifica e quello delle imprese, nel segno dell’innovazione e della digitalizzazione dei saperi“.

Rettrice_Tiziana_Lippiello-min

I 13 progetti innovativi

Il bando IRISS si era chiuso il 30 novembre 2020 con 50 progetti presentati da aziende provenienti da 8 regioni. 900 mila euro a disposizione delle idee più innovativi in campi che spaziano dal Mobile, Social, Cloud, Internet of Things, Analytics e Big Data. Ecco i vincitori:

  • Azienda Vinicola Farina (Pedemonte, Verona). Nelle 800mila bottiglie l’anno inseriscono una sensoristica avanzata nei processi di produzione del vino in cantina. I Big Data migliorano la produzione ma anche la gradevolezza, qualità organolettica e longevità del vino.
  • Carel (Brugine, Padova). Un umidificatore ultrasuoni ad alta efficienza, impiegabile in contesti produttivi dove il controllo della qualità dell’aria è fondamentale. Il tutto utilizzando Advanced analytics and big data, Internet of things e Cloud computing.
  • CVing (Milano). L’analisi semantica unita all’analisi facciale e del tono della voce si trasforma in uno strumento per i colloqui, che evita bias cognitivi e rende il processo più scientifico per aiutare l’HR.
  • Euclid Labs (Nervesa della Battaglia, Treviso). Il progetto finanziato ha l’obiettivo di rendere le basi della programmazione di robot industriali accessibili a quanti più utenti possibile attraverso un’interfaccia semplificata e resa intuitiva da oggetti grafici dotati di comportamento intelligente.
  • Eurosystem (Villorba, Treviso). L’idea centrale alla base del progetto è il superamento della compartimentazione dei dati dei singoli ERP (enterprise resource planning), transitando verso un modello di Data Confederation.
,”srcRootClientId”:””}e=”shadow” align=”” class=”” width=””]LEGGI ANCHE: Le migliori innovazioni del CES 2021

Novità per l’industria 4.0

  • FincantierI (Trieste). Software virtuale per il design navale allo scopo di ottimizzare nei tempi e nei costi la progettazione di una nave.
  • Galdi (Paese, Treviso). Un modello virtuale dei processi di formazione di contenitori per il settore Food & Beverage.
  • GKN Sinter Metals (Brunico, Bolzano). Il progetto vuole strutturare l’interfaccia utente degli smart watch allo scopo dunque di introdurre elementi di gamification all’interno del processo lavorativo del personale aziendale.
  • Irinox (Corbanese di Tarzo, Treviso). Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare l’architettura digitale che dovrà sostenere la Fabbrica Food 4.0.
  • Malvestio (Padova). Un letto ospedaliero Smart e sensorizzato che fornisca assistenza agli operatori e al paziente, raccogliendo dati non attualmente reperibili, utilizzabili come indici dello stato di salute del paziente e strumenti real time di monitoraggio della degenza.
  • Saras Ricerche e Tecnologie (Cagliari). Un prototipo di sistema digital twin (DT) in ambiente operativo su alcune delle macchine presenti nel parco pompe della raffineria di Sarroch rendendo disponibili nuovi dati misurabili attraverso dispositivi IoT.
  • TFM (Lissaro di Mestrino, Padova). Il monitoraggio da remoto e in real time degli impianti produttivi e lo sviluppo di innovativi sistemi di data analytics e modelli che permettono il calcolo dell’efficienza.
  • Versalis (San Donato Milanese, Milano). Convertire i valori dei parametri di input di laboratorio di una linea pilota negli input della linea industriale. Lo scopo è quindi creare algoritmi che permettano di trasportare su scala industriale parametri sperimentali reperiti in laboratorio.

Trovate ulteriori dettagli sul sito di SMACT.

OffertaBestseller No. 1
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button