fbpx

L’Eureka Park è un luogo assolutamente unico, un posto dove trovano spazio centinaia di startup provenienti da tutto il mondo. Insomma, questo padiglione – situato all’interno del The Venetian di Las Vegas – è una fucina di innovazione e propone una marea di prodotti curiosi e originali. Ne abbiamo selezionati per voi cinque.

Chronolife

Chronolife è all’apparenza solo una maglietta, ma non fatevi ingannare: al suo interno trovano posto tantissimi sensori progettati per monitorare i parametri più svariati. Con Chronolife potete infatti tracciare il battito cardiaco, registrare eventuali aritmie, tenere sotto controllo la respirazione e misurare la temperatura. Chronolife vi consente inoltre di ottenere i dati legati alla vostra attività fisica e alla vostra postura.

Dove finiscono questi dati? Semplice: vengono ricevuti dall’app e condivisi con il vostro medico. Una soluzione perfetta per coloro che sono stati appena dimessi dall’ospedale o che hanno semplicemente bisogno di tenere sotto controllo il proprio stato di salute.

Vi svelo un’ultima informazione: la maglietta può essere lavata in lavatrice senza problemi e la batteria può essere ricaricata collegando un semplice cavo.

Helite B’Safe

Helite ha deciso di pensare alla sicurezza dei ciclisti con B’Safe. Si tratta di un gilet che si comporta come un vero e proprio airbag. Come funziona? I sensori al suo interno analizzano il movimento e sono in grado di riconoscere un’eventuale caduta. Una volta identificato il pericolo, B’Safe può gonfiarsi in circa 80 ms e attutire quindi l’impatto. 

La sua forma gli consente di proteggere in particolar modo 3 punti normalmente molto delicati: il torace, il collo e la schiena. Tranquilli, tutto questo non si converte in qualcosa di scomodo e ingombrante. Il suo design lo rende estremamente confortevole, mentre le 4 differenti taglie (S, M, L e XL) permettono a chiunque di utilizzarlo. Due poi i colori disponibili: nero e giallo.

Dimenticavo: B’Safe sembra un airbag ma, contrariamente a quello di un auto, può essere riutilizzato più volte.

SmartGolf Smart Putter

Dal ciclismo al golf con lo Smart Putter di SmartGolf. L’azienda coreana ha infatti pensato a tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo sport o a chi vuole migliorare il proprio swing. Questo putter – un bastone che viene usato esclusivamente sul green per mettere in buca la pallina – è dotato di una serie di LED e sensori che vi permettono di trovare il giusto equilibrio. A bordo anche un puntatore laser che vi consente di migliorare la vostra mira.

Tutto questo per ricevere poi sullo smartphone dati legati al ritmo, alla velocità, al movimento, all’angolo di tiro e a tanti altri parametri. Insomma, tutto quello che avete bisogno per studiare e correggere i vostri errori. L’applicazione inoltre vi guida in tre diverse esercitazioni, adatte davvero a qualunque genere di utente.

Una piccola avvertenza: questo Smart Putter non può essere usato su un vero campo da golf, a meno che non vogliate barare. Consideratelo un buono strumento di allenamento prima di sfidare un avversario in carne e ossa.

Velco Tom-E

Torniamo a parlare di ciclismo ma non solo. Tom-E infatti può essere applicato anche a monopattini, passeggini e motorini. A cosa serve? A guidarvi in città. Tom-E è infatti un sistema di navigazione che si collega al vostro smartphone e sfrutta i LED integrati nel prodotto per indicarvi cosa fare. I segnali luminosi infatti vi dicono quando girare a destra, svoltare a sinistra o fare inversione. Tutto senza dover controllare il vostro telefono: una volta impostata la destinazione sull’applicazione dedicata potrete tenere lo smartphone in tasca e lasciare che Tom-E faccia tutto il resto.

E se qualcuno vi telefona? Niente panico: il device vi notificherà la chiamata.

Capsulier

Arriva da Hong Kong Capsulier, un dispositivo che vi consente di creare capsule da usare con ogni macchina del caffè Nespresso. Ebbene sì, non dovrete più acquistarle, ma potrete realizzarle manualmente scegliendo la miscela che preferite.

Il funzionamento è semplice: inserite la polvere nell’apposito alloggiamento, la capsula nella parte sottostante e tirate la leva. Il caffè verrà così compresso nella capsula che potrete a quel punto chiudere ed utilizzare.

L’unico difetto? Al momento la confezione sembra includere solo una capsula, il che vi complicherà parecchio le cose qualora doveste ricevere uno o più ospiti.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.