fbpx
Acer novita 2020

I nuovi notebook di Acer resistono davvero a tutto
La nuova linea Acer Enduro, i nuovi Chromebook, i PC della linea Concept D e molto altro ancora: ecco tutte le novità presentate al [email protected]


Il [email protected] sembrava già scritto. Lo slogan – carta, sasso, forbice – pareva anticipare tutto: sasso per il gaming, carta per gli ultrabook e forbici per la linea dedicata ai creativi. L’azienda taiwanese però è riuscita a stupirci: il sasso non rappresentava i prodotti dedicati ai videogiocatori ma un’intera nuova gamma. Si chiama Enduro ed è pensata per coloro che vogliono un dispositivo estremamente solido senza rinunciare alle prestazioni.

Acer Enduro: certificazione miliare e processori Intel Core

Acer Enduro è una linea di notebook e tablet rugged progettati per i professionisti che lavorano sul campo e che hanno bisogno di un terminale potente e resistente.

Il primo dispositivo ad essere stato mostrato in conferenza è Enduro N7, un notebook costruito con materiali antiurti, certificato MIL-810G e IP65 e resistente a cadute, polvere e acqua.
Dotato di uno schermo da 14 pollici con risoluzione Full HD, Enduro N7 nasconde sotto la scocca i processore Intel Core i5 di ottava generazione ed è fornito di due batterie: una sostituibile a caldo, che garantisce 10 ore di autonomia, e una batteria bridge integrata.
A bordo tutto il necessario per tenere al sicuro i vostri dati: abbiamo un sensore d’impronte, la tecnologia Trusted Platform Module 2.0 che verifica eventuali intrusioni all’avvio e l’applicazione Acer Enduro Manageability Suite che protegge il dispositivo.

Acer Enduro N3
Acer Enduro N3

Mentre Acer Enduro N7 somiglia quasi ad una piccola valigetta, Enduro N3 propone linee più classiche ma la stessa robustezza del fratello maggiore. Abbiamo le certificazioni militari MIL-STD 810G e IP53, un peso di 1,985 kg, uno spessore di 24,85 mm, il rivestimento Corning Gorilla Glass per proteggere il display e l’esclusivo Aquafan resistente all’acqua.
A bordo un processore Intel Core i7 di decima generazione, ben 32 GB di RAM, la scheda grafica opzionale NVIDIA GeForce MX230 e un SSD da 512 GB. La batteria infine garantisce circa 13 ore di autonomia.

Se invece siete alla ricerca di un tablet sono due le opzioni possibili: Acer Enduro T5 ed Enduro T1. Il primo è con Windows 10, un processore Intel Core m3 di settimana generazione ed un’autonomia di 10 ore. Il T1 invece è disponibile in due varianti: Android e Windows 10. Il primo con display da 8 pollici, il secondo con uno schermo da 10,1 pollici.

A questo punto vorrete sapere i prezzi che, al momento, non sono ancora stati annunciati, così come la data d’uscita.

Acer Swift 5 per chi ama la portabilità

Acer Swift 5
Acer Swift 5

Il nuovo Swift 5 nasce per andare incontro alle esigenze di chi viaggia molto e cerca un notebook sottile e leggero. Meno di 1 kg di peso, 14,95 mm di spessore e scocca in leghe di magnesio-litio e magnesio-allumino di alta qualità per questo laptop, dotato dei processori Intel Core di ultima generazione, della potente grafica integrata basata sull’architettura Xe di Intel o, in alternativa, della GPU NVIDIA GeForce MX350.

Il display invece è un IPS FullHD da 14 pollici, touchscreen e rivestito da uno strato antimicrobico. Quest’ultimo è formulato appositamente per ridurre i microrganismi e, qualora lo desideraste, può essere applicato anche a touchpad, tastiera e cover.

Tutto questo è racchiuso in un design elegante, disponibile in due colorazioni: verde nebbia e oro safari.

Acer Swift 5 nella versione 2020 uscirà ad ottobre con un prezzo che partirà da 1.199 euro.

Offerta
Acer Swift 5 SF514-54T-50V1, PC Portatile, Notebook, Intel...
  • ROBUSTO, LEGGERO E SOTTILE: grazie allo chassis metallico in magnesio-litio e magnesio-alluminio che pesa solo 990...
  • VISIONE NITIDA E BRILLANTE: con le cornici sottili su tre lati e un rapporto schermo-chassis incredibile ottieni più...
  • UN GIORNO INTERO DI CARICA: quando sei in giro non devi preoccuparti della carica del tuo notebook. Con 56 Wh sarai...

Notebook, desktop e monitor per i creativi

Acer ConceptD 3 Ezel
Acer ConceptD 3 Ezel

La linea ConceptD, progettata per i creativi, si allarga con una marea di interessanti novità. Si parte da Acer ConceptD 3 Ezel, un convertibile con display touchscreen da 14 o 15,6 pollici, certificato PANTONE, con una copertura della gamma di colori sRGB del 100% ed una precisione del colore certifcata da un Delta E <2.
Integrato trovato l’Acer Active Stylus, che supporta 4096 livelli di sensibilità alla pressione, mentre sotto la scocca abbiamo i processore Intel Core di decima generazione, la GPU NVIDIA Quadro T1000 o GeForce GTX 1650Ti e un SSD da 1 TB.
L’autonomia? Ben 18 ore.

Tra le novità anche ConceptD 3, con caratteristiche molto simili al modello appena descritta. La differenza? Il design. L’Ezel è un convertibile che vi permette di inclinare il display per disegnare in totale comodità, mentre il ConceptD 3 è un notebook classico.

Acer ConceptD 100
Al centro Acer ConceptD 100

Per chi preferisce una postazione fissa c’è ConceptD 100, un tower con processore Intel Core di nona generazione, GPU NVIDIA GeForce o Quadro, un SSD da 256 GB e ben 32 GB di RAM.
La presa di aerazione frontale e quella per la ventilazione laterale mantengono fresca la mini workstation, senza però rendere il PC rumoroso.

Ad accompagnare il ConceptD 100 ci sono tre monitor: il CP5 e CP3, dedicati a chi cerca precisione del colore, il supporto di un’ampia gamma di colori e la possibilità di lavorare con contenuti HDR, e il CM3, con risoluzione 4K UHD, un tempo di risposta di 4 ms ed una superba precisione del colore.

I prezzi della linea ConceptD

Parliamo di costi e date d’uscita.
ConceptD 3 Ezel arriverà a settembre a partire da 1.799 euro, mentre ConceptD 3 sbarcherà in Europa a ottobre con un prezzo di partenza di 1.299 euro.

Per la mini workstation, ossia ConceptD 100, non dovrete attendere: uscirà nei prossimi giorni a partire da 799 euro.

Infine abbiamo i monitor che arriveranno a ottobre. I costi? Si parte da 719 euro per il CM 3, da 629 euro per il CP3 e da 759 euro per il CP5.

Due nuovi Chromebooks per Acer

Non solo Windows 10 per i nuovi laptop di Acer. L’azienda di Taipei ha infatti annunciato l’arrivo di due nuovi Chromebook: Spin 713 e Spin 331.

Il primo è disponibile in due varianti: Acer Spin 713 e Spin Enterprise 713. In entrambi i casi abbiamo i processori Intel di decima generazione, 16 GB di RAM, 256 GB di memoria interna e fino a 10 ore di autonomia.
Il display VertiView è da 13,5 pollici, touchscreen, con un rapporto d’aspetto di 3:2 ed una risoluzione di 2256 x 1504 pixel. Le cornici sono ultrasottile ed integrati trovate altoparlanti stereo di primo livello e doppi microfoni per facilitare le comunicazioni.

Esteticamente abbiamo un telaio aerodinamico in alluminio con un design rinforzato che lo rende conforme agli standard militari MIL-STD 810G. Questo gli permette di resistere a cadute da altezze fino a 122 cm e a una pressione dall’altro fino a 60kg. Niente paura: tutto questo non incide sul peso, fermo a 1,37 kg.

Il design è tipico dei convertibili: la cerniera gli consente di ruotare di 360° ed usarlo in quattro diverse modalità: presentazione, tablet, a conchiglia e a tenda. A disposizione troviamo il già citato strato opzionale di vetro antimicrobico, progettato per ridurre la presenza di microrganismi che causano aloni su touchscreen e touchpad.

Ma cosa distingue i due modelli? La versione Enterprise include Chrome Enterprise Upgrade, una soluzione che aiuta le aziende a gestire ampi parchi macchine. Inoltre gli amministratori IT delle aziende potranno facilmente controllare gli aggiornamenti, configurare le app e le estensioni mediante la gestione web-based del nuovo Acer Chromebook Enterprise Spin 713.

Il costo di tutto questo? Acer Chromebook Spin 713 arriverà a luglio a partire da 699 euro mentre Chromebook Spin Enterprise 713 sbarcherà sul mercato europeo ad agosto con prezzi che partono da 899 euro.

A luglio arriva anche Acer Spin 311, un convertibile da 11 pollici dotato di processore Mediatek MT8183, display IPS HD touch ed un’autonomia di ben 15 ore. Il costo? A partire da 299 euro.

La tastiera che scorre

Abbiamo parlato di Acer Enduro (il sasso), vi abbiamo raccontato di Swift 5 e dei nuovi Chromebook (la carta) e spiegato i nuovi membri della linea ConceptD (le forbici) ma non abbiamo ancora concluso.

Accanto a tutto questo rimane infatti una gamma ormai famosa: Predator. Dedicato al gaming, questo brand ha saputo imporsi sul mercato proponendo prodotti all’avanguardia, potenti e tamarri. I nuovi annunci non fanno eccezione.

Ad aver colpito gli amanti dei videogiochi è Predator Helios 700, dotato della tastiera scorrevole HyperDrift. Sì, avete capito bene: il blocco della tastiera può slittare in avanti per per scoprire parte del laptop e permettergli di catturare più aria, utile al raffreddamento di questo mostro.

Predator Helios 700
Predator Helios 700

HyperDrift però non è l’unica novità. La tastiera sfrutta interruttori meccanici MagTek per i tasti WASD e una serie di nuovi tasti per i giochi di corse che dovrebbero garantire movimenti più precisi all’interno del gioco.

A bordo ovviamente tutta la potenza di cui avete bisogno: processori Intel Core i9, fino a 64 GB di RAM e la soluzione termica PowerGem, un materiali speciali ad alta conduttività che migliora la dissipazione del calore. Ci sono poi tre heat pipe in rame, la tecnologia Acer CoolBoost, una camera di vapore e due ventole 3D AeroBlad di quarta generazione progettate su misura.

Il costo, come potete immaginare, è piuttosto impegnativo: Predator Helios 700 uscirà a settembre a partire da 2.699 euro.

Per chi vuole risparmiare senza rinunciare ad un buon PC da gaming le soluzioni sono diverse.

Predator Helios 300
Predator Helios 300

Predator Helios 300, ad esempio, si presenta con un display da 15,6 pollici Full HD da 240 Hz e con un tempo di risposta di 3 ms. A bordo i processori Intel Core serie H di decima generazione, la GPU NVIDIA GeForce RTX 2070 con design Max-Q, fino a 32 GB di RAM e la possibilità di avere due SSD in RAID 0.
Grande attenzione anche all’audio, con il DTS:X Ultra Audio che offre un surround a 360° di fascia alta, e al sistema di raffreddamento, che si appoggia alle ventole AeroBlade e alla tecnologia CoolBoost.

Predator Helios 300 uscirà a luglio con prezzi a partire da 1.799 euro.

Nello stesso mese sbarcherà sul mercato Predator Triton 300. 1.399 euro per un laptop che monta i processori Intel Core serie H di decima generazione, GPU fino alla NVIDIA GeForce RTX 2070 Max-Q e un display da 15,6 pollici IPS Full HD con frequenza d’aggiornamento di 240 Hz e un tempo di risposta di 3 ms.

A 1.299 euro infine troverete Nitro 5. Stessi processori dei due modelli precedenti ma questa volta abbiamo la GPU fino a GeForce RTX 2060 ed un display da 15,6 pollici con frequenza di aggiornamento di 144 Hz.

Acer Predator Helios 300 PH315-52-74NL Notebook Gaming...
  • FAI NOTARE LA TUA PRESENZA: notebook con schermo 15" e scheda grafica NVIDIA GeForce RTX 2060 6G GDDR6 per vivere...
  • PRESTAZIONI Elevate: processore Intel Core i7, veloce unità di archiviazione PCIe NVMe in Raid 0 e memoria DDR4 a 2666...
  • UNA SOLA MARCIA, VELOCE: la caratteristica principale è la velocità, già nel display; il pannello IPS a 144 Hz offre...

C’è chi lo preferisce fisso

Predator X25Ovviamente parliamo di computer dedicati al gaming. La linea Predator infatti si arricchisce anche di nuovi tower e monitor dedicati a chi predilige i PC Desktop.

Sul fronte dei monitor abbiamo il nuovo Predator X25 da 24,5 pollici, risoluzione Full HD e un refresh rate da ben 360 Hz. A bordo la tecnologia NVIDIA G-SYNC e tre particolari tecnologie: LightSense, AdaptiveLight e ProxiSense. La prima rileva la quantità di luce presente nell’ambiente e modifica la luminosità per massimizzare il comfort; la seconda regola la retroilluminazione del monitor in base alla luce della stanza; la terza, infine, ricorda ai giocatori di fare una pausa dopo un determinato intervallo di tempo.

Sono invece quattro i monitor della serie Predator XB3: Predator XB323QK NV da 31,5 pollici, Predator XB273U GS, Predator XB273U GX da 27 pollici e Predator XB253Q GZ da 24,5 pollici. Sono tutti compatibili con la tecnologia NVIDIA G-SYNC, con frequenze di aggiornamento fino a 240 Hz, tempi di risposta massimi fino a 0,5 ms e displayHDR 400 per supportare immagini straordinariamente luminose con elevato contrasto e precisione del colore.

Predator Orion 9000Sul fronte PC invece il vero leader è Predator Orion 9000, un bestione con processori fino all’Intel Core i9 Extreme Edition, fino a due schede grafiche NVIDIA Geforce RTX 2080 Ti in modalità SLI, fino a tre HDD da 3,5 pollici e due SDD da 2,5 pollici, con un dock USB 3.2 Gen2 Type-C per l’hot-swap di SSD/HDD. Tre ventole Predator FrostBlade da 4,7 pollici forniscono fino al 16% in più di flusso d’aria e aumentano del 55% la pressione statica rispetto alle generazioni precedenti, mentre una ventola di raffreddamento a liquido della CPU mantiene bassa la temperatura anche nelle situazione più coincitate.

Se preferite i Mid-Tower invece c’è Predator Orion 3000 con processore Intel Core i7 di decima generazione, GPU GeForce RTX 2070 Super, fino a 64 GB di memoria DDR4 da 2666 MHz, SSD fino a 1 TB o due dischi rigiti SATA3.
Immancabili le ventole Predator FrostBlade per gestire l’aspirazione dell’aria e l’espulsione del calore.

Per i giocatori meno accaniti c’è infine Nitro 50: processore Intel Core i7 di decima generazione, GPU GeForce RTX 2070 Super, fino a 64 GB di RAM e sistema di raffreddamento Predator FrostBlade.

Ma quanto costa tutto questo: il prezzo di Predator X25 è ancora ignoto, mentre la linea di monitor XB3, in arrivo a settembre, partirà da 439 euro.

Per l’Orion 9000, in uscita a ottobre, il prezzo di partenza sarà di 2.799 euro mentre il Predator Orion 3000, che sbarcherà sul mercato il mese prossimo, prevede una spesa minima di 899 euro. Se volete risparmiare ulteriormente sappiate che Nitro 50, nei negozi a luglio, partirà da 799 euro.

Guarda la diretta

Vi siete persi gli annunci del [email protected]? Potete recuperarli guardando la nostra diretta. 

 


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link