fbpx
NewsTech

La tecnologia biometrica è la chiave per proteggere i dati personali

Una ricerca di Nuance rivela che la biometria è la soluzione ideale per la protezione dei dati

Il World Password Day è l’occasione ideale per riflettere sull’importanza della sicurezza dei nostri dati personali. Negli ultimi dodici mesi, infatti, un Italiano su cinque ha affermato di essere stato vittima di frodi digitali, il che dimostra che la Rete non è affatto un luogo sicuro. Nonostante questo, la fiducia degli utenti nei confronti di PIN e password è ancora piuttosto solida, anche se metodi moderni come la biometria potrebbero garantire una maggiore protezione dei dati. A dimostrarlo è uno studio di Nuance Communication Srl, pioniera e leader nelle innovazioni di intelligenza artificiale conversazionale, che ha analizzato l’approccio di persone ed azienda alla sicurezza. Vediamo allora quali sono stati i risultati di questa ricerca.

Biometria, una soluzione utile per la sicurezza dei dati

Il tempo in cui PIN e password garantivano la protezione dei dati degli utenti sembra essere passato oramai da un po’. Come antipicato, lo studio di Nuance dimostra che nell’ultimo anno ben il 19% degli Italiani sono stati vittime di frodi digitali. Una percentuale piuttosto significativa, che ha visto un buon incremento per via delle abilità sempre più affinate degli hacker. Ma non solo. A quanto pare, gli Italiani non hanno particolare attenzione nei confronti delle proprie chiavi di sicurezza. Nuance rivela che il 18% ha ammesso di fare affidamento sempre sulle stesse 2/3 password o su varianti simili di esse. Di conseguenza, 1 Italiano su 10 riceve notifiche di compromissione delle password almeno una volta al mese, dimostrandosi così un soggetto facilmente passibile di frode.

A questo si aggiunge il fatto che quasi un consumatore su cinque dimentica nomi utente, PIN o password almeno una volta al mese. E ben il 24% degli utenti che richiede un reset della password ha un’età tra i 35 ed i 44 anni. Un dato che fa riflettere e che riporta velocemente alla conclusione di Nuance Communication, secondo cui la biometrisa sarebbe la soluzione ideale per prevenire le frodi informatiche e garantire la sicurezza degli utenti. Non a caso, oltre il 30% degli intervistati ha dichiarato di fidarsi della tecnologia biometrica nelle sue varie forme – impronta digitale, facciale, comportamentale e vocale – o nella combinazione di alcune di esse. Se volete riflettere su come proteggere i vostri dati, oggi sapete finalmente come fare. Buon World Password Day!

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button