fbpx
AutoMotoriNews

BMW Serie 4 Gran Coupé 2021, ritorna la berlina-coupé: sportiva ma con tanto spazio

BMW Serie 4 Gran Coupé, torna la berlina sportiva con ancora più spazio

Dopo la sportiva coupé BMW Serie 4 e la i4 totalmente elettrica, la gamma di sportive medie della Casa bavarese si arricchisce di una nuova componente, BMW Serie 4 Gran Coupé. Questo modello, che arriva alla seconda generazione, unisce la praticità e lo spazio della tradizionale BMW Serie 3 con l’estetica e la gamma motori sportiva della BMW Serie 4. Con questa nuova generazione, la berlina-coupé bavarese diventa ancora più dinamica esteticamente ma offrendo più spazio che mai. Scopriamo allora tutti i suoi dettagli.

L’estetica di BMW Serie 4 Gran Coupé: identica all’elettrica i4, dinamica ma… più “alta”

Prima di partire con l’estetica, voglio rispondere a chi tra di voi si stia chiedendo che cosa sia una Serie 4 Gran Coupé. Si tratta di una berlina? Di una sportiva? In realtà, questa Serie 4 Gran Coupé fa parte di una particolare nicchia di mercato, le coupé a 4 porte, o berline-coupé. Un segmento inaugurato nel 2004 dalla Mercedes CLS, che unisce l’estetica sportiva, filante e dinamica di una coupé alla praticità fatta di porte posteriori, un po’ più di spazio per i passeggeri dietro e spesso un bagagliaio più grande di una classica berlina.

BMW Serie 4 Gran Coupé frontale

Abbiamo quindi un’auto che coniuga sportività e praticità in una forma dinamica, fluente e molto interessante. Questa doppia anima si vede immediatamente dall’esterno. Abbiamo infatti quattro porte e persino un grosso portellone posteriore di tipo “hatch”, che regala una praticità addirittura superiore a quella di una classica berlina con la coda, ma il dinamismo e le linee sono le stesse di BMW Serie 4 e, soprattutto, i4.

BMW Serie 4 Gran Coupé mascherina

Per la prima volta infatti BMW ha offerto un’auto elettrica di tipo tradizionale: non un SUV, non una compatta cittadina nè una sportiva, ma una berlina delle dimensioni della Serie 3. E scoprendo questa nuova BMW Serie 4 Gran Coupè, ci siamo resi conto della strettissima parentela tra questa e la i4: siamo di fronte a quella che a tutti gli effetti è una i4 con motorizzazioni termiche. Ci sono poi alcuni dettagli che cambiano: gli interni, su tutto, del tutto identici a quelli di Serie 4, mentre all’esterno rinuncia alla calandra piena, ai paraurti e ai dettagli “elettrici” della i4.

BMW Serie 4 Gran Coupé laterale

A livello estetico, in effetti, frontale e posteriore sono pressochè gli stessi della Serie 4 Coupé. Abbiamo quindi un frontale affilato, aggressivo e molto originale, dominato dall’amato/odiato doppio rene XXL anteriore. Con il tempo, questa soluzione convince sempre più: come sempre, però, il gusto personale è oggettivo. Anche dietro i fari, il paraurti e i dettagli sono quelli di Serie 4 Coupè, così come la lunghezza, invariata a 4,78 m.

BMW Serie 4 Gran Coupé posteriore

Dove BMW Serie 4 Gran Coupé cambia di più, però, è lateralmente. Fanno infatti la loro comparsa quattro portiere piuttosto ampie, che non rinunciano ai vetri “a giorno”, senza cornice, dettaglio da vera coupé. Belli poi la modanatura “a mazza da hockey” laterale che corre dal passaruota anteriore fino alla ruota posteriore, e la distingue dalle altre BMW medie, condivisa con la elettrica i4. Il passo è di 2,856 m, cinque millimetri in più di quello di Serie 3 e Serie 4 Coupè. Niente di trascendentale per lo spazio interno, ma comunque è leggermente più ampia all’interno.

Gli interni di BMW Serie 4 Gran Coupé: invariati nell’estetica, molto diversi nello spazio

Un altro aspetto cresciuto di BMW Serie 4 Gran Coupé è l’altezza. Rispetto alla Serie 4 Coupè, di cui riprende la già citata lunghezza e la larghezza di 1,85 metri, è più alta di ben 6 centimetri, arrivando a 1,44 m, esattamente quanto la BMW Serie 3. E in tutto questo, nonostante l’aumento di altezza, il coefficiente aerodinamico dell’auto rimane ottimo, con un Cx di soli 0.26. BMW Serie 4 Gran Coupé quindi unisce l’estetica di Serie 4 Coupé con l’abitabilità di Serie 3 Berlina, proprio come da previsioni. E questo si ripercuote sullo spazio interno, che è molto più simile a quello della berlina Serie 3 rispetto alla generazione precedente. Rispetto alla precedente generazione, la F34, questa nuova Serie 4 Gran Coupé G24 ha un passo più lungo di 56 millimetri.

BMW Serie 4 Gran Coupé sedili

Il nuovo modello è quindi in grado di offrire molto più spazio per i passeggeri posteriori, già buono sulla precedente generazione ma non ai livelli della Serie 3 come ora. Davanti invece lo spazio è sempre ottimo, come da tradizione BMW, mentre sorprende il bagagliaio. Grazie al portellone posteriore da wagon è molto più pratico sia di Serie 3 berlina che di Serie 4 Coupé, e la cubatura è di tutto rispetto. Si parte da 470 litri, soli 10 litri in meno del più angusto vano della berlina, che salgono a 1.290 litri abbattendo i sedili, frazionabili con schema 40/20/40. A livello di estetica e funzionalità, invece, BMW Serie 4 Gran Coupé non offre novità sostanziali. La plancia e gli optional disponibili sono infatti gli stessi della Serie 4 Coupé.

BMW Serie 4 Gran Coupé interni

Da questa, la Gran Coupé eredita una cabina molto elegante e razionale, con tutti i classici stilemi BMW in vista. Il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici davanti agli occhi, grande volante molto spesso tra le mani, e infotainment a sbalzo al centro della plancia. Il sistema presente sulla Serie 4 Gran Coupé è l’iDrive di settima generazione, con schermo da 10,25 pollici, la connettività con i sistemi Apple CarPlay e (finalmente) Android Auto e il classico rotore al centro della plancia per comandare il sistema oltre che tramite lo schermo touch. Il sistema ora è in grado di ricevere aggiornamenti OTA, mentre non manca tutta la gamma di sistemi ADAS per una guida autonoma di Livello 2 che già ben conosciamo su altri modelli BMW.

La gamma motori: benzina e diesel ripresi in toto dalla Coupé

Dalla versione Coupé, BMW Serie 4 Gran Coupé non eredita solo estetica, interni e, ovviamente, nome. La condivisione arriva anche al cuore dell’auto, alla gamma motori. Al contrario della versione i4, ovviamente, qui i motori sono tutti termici, o quasi. La gamma si compone di tre motori, declinati in diversi step di potenza.

BMW Serie 4 Gran Coupé 430i

La gamma a benzina parte con la 420i, dotata del 2.0 4 cilindri turbobenzina B48 da 184 CV. Questo 2.0 è poi declinato in versione da 245 CV, la 430i, mentre al top della gamma c’è la fantastica M440i. L’attuale punto massimo della gamma Serie 4 è dotata del 3.0 sei cilindri in linea turbobenzina B58 da ben 374 CV, coadiuvato dalla trazione integrale xDrive e da un modulo mild hybrid. Non è poi l’unica mild hybrid in gamma: dotato di modulo micro-ibrido c’è anche l’unico motore a gasolio in gamma, il 420d. Questo motore è il classico 2.0 biturbodiesel 4 cilindri B47, capace di 190 CV e 400 Nm di coppia, e disponibile sia con sola trazione posteriore che con trazione integrale xDrive. Tutte le motorizzazioni, infine, sono offerte con il solo cambio automatico, il collaudatissimo Steptronic con convertitore di coppia a 8 marce, by ZF.

Quando arriverà sul mercato? E la versione M?

Per ora questo è tutto ciò che sappiamo. Non abbiamo ancora un listino ufficiale per il mercato europeo, ma tutto fa supporre che la base di partenza sia intorno ai 43.750 euro della 420i di precedente generazione. Il debutto sul mercato italiano, invece, è atteso per novembre di quest’anno. In realtà, c’è ancora una sorpresa. Per la prima volta, infatti, BMW Serie 4 Gran Coupé sarà offerta anche in versione M. La M4 Gran Coupé sarà infatti presentata più avanti, magari insieme all’attesissima M3 Touring, anch’essa alla prima edizione. Ci aspettiamo lo stesso 3.0 S58 sei cilindri in linea biturbo da 490 o 510 CV, e magari la presenza del cambio manuale.

BMW Serie 4 Gran Coupé arriva sul mercato promettendo lo spazio di una Serie 3 berlina con l’estetica e la guidabilità della Serie 4 Coupé. La prima generazione di questa nuova tipologia di automobile aveva avuto un ottimo successo, convincendo tanti clienti che non volevano rinunciare all’estetica sportiva ma che necessitavano di più spazio e praticità. Questa nuova generazione promette ancora più spazio, praticità e abitabilità migliorando allo stesso tempo estetica, guidabilità ed efficienza. Noi siamo molto curiosi di conoscerla. E voi? Cosa ne pensate? Ditecelo qui sotto nei commenti!

Non perderti i nostri articoli su BMW Serie 3, M3 ed M4!

Lo sapevi? Abbiamo aperto il canale ufficiale di techprincess su Telegram con le migliori offerte della giornata. Cosa aspetti? Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button