fbpx
CulturaNewsSpettacoli

Bob Odenkirk ringrazia i fan per il supporto

Dopo giornate di tensione e preoccupazione, possiamo tirare un sospiro di sollievo a proposito di Bob Odenkirk. Come vi abbiamo riportato in questi giorni, l’attore statunitense era stato ricoverato d’urgenza dopo un malore sul set di Better Call Saul.

L’attore statunitense Bob Odenkirk, celebre per le sue apparizioni in Breaking Bad, è stato ricoverato d’urgenza in ospedale dopo un malore sul set di Better Call Saul. Secondo quanto riportato da TMZ, il 58enne attore statunitense ha avuto un malore mentre si trovava impegnato sul set dell’ultima stagione di Better Call Saul in New Mexico. Secondo quando appreso dalle fonti della testata americana, Bob Odenkirk era impegnato nelle riprese della serie prequel/spin-off di Breaking Bad in New Mexico, quando è improvvisamente collassato. Pronto l’intervento degli altri membri del cast e della troupe, che hanno chiamato l’ambulanza e hanno prestato i primi soccorsi allo sfortunato attore.

Bob Odenkirk ringrazia i fan per il supporto

Bob Odenkirk

Bob Odenkirk in seguito è stato trasportato d’urgenza in ospedale e, dopo diverse ore, il suo team ha rilasciato una dichiarazione che ha confermato che l’attore era in condizioni stabili: “Possiamo confermare che Bob è in condizioni stabili dopo aver subito un problema cardiaco”. Mercoledì pomeriggio, il team di Odenkirk ha rilasciato questa dichiarazione: “Bob e la sua famiglia desiderano esprimere gratitudine per gli incredibili medici e infermieri che si stanno prendendo cura di lui, nonché per il cast, la troupe e i produttori che sono rimasti al suo fianco. Gli Odenkirk desiderano anche ringraziare tutti per le manifestazioni di affetto e chiedono di rispettare la loro privacy in questo momento, mentre Bob sta lavorando per la sua guarigione”.

Dopo giorni di paura, Bob Odenkirk è tornato a parlare sui social, confermando ai fan che il peggio è ormai passato, e attraverso due tweet ha voluto ringraziare tutti coloro che gli sono stati accanto in questi giorni di grande tensione: “Ciao. Qui è Bob. Grazie. Alla mia famiglia e agli amici che mi sono stati accanto questa settimana. E grazie per l’effusione di amore da parte di tutti coloro che hanno espresso preoccupazione e premura per me. È travolgente. Ma sento questo amore e per me significa così tanto. Ho avuto un piccolo infarto. Ma starò bene grazie a Rosa Estrada e ai medici che hanno saputo risolvere il blocco senza ricorrere ad un intervento chirurgico. Inoltre, il supporto e l’aiuto di AMC e SONY in tutto questo è stato di livello superiore. Mi prenderò un colpo per recuperare, ma tornerò presto”.

Bob Odenkirk è tornato a parlare sui social

Anche il suo amico e collaboratore di lunga data David Cross ha scritto su Twitter di aver parlato con lui a telefono: “Just got off the phone with Bob and he’s doing great! Joking and japing and joshing. Both he and his family are overwhelmed with the outpouring of love and concern everyone has shown. You will be hearing from him soon. But he’s doing really well!!!

Dopo aver interpretato in Breaking Bad il memorabile ruolo dello spregiudicato avvocato Saul Goodman, Odenkirk si è definitivamente entrato nell’immaginario collettivo. La sua carriera, cominciata già all’inizio degli anni ’90 e divisa fra cinema e televisione, ha spiccato il volo. Prima Vince Gilligan ha voluto incentrare su di lui Better Call Saul, successivamente altre produzioni importanti lo hanno inserito nel cast. Negli ultimi anni, Bob Odenkirk ha partecipato a progetti come The Disaster Artist di James FrancoThe Post di Steven SpielbergNon succede, ma se succede… di Jonathan LevinePiccole donne di Greta Gerwig e Dolemite Is My Name di Craig Brewer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button