fbpx
AutoMotori

Citroën C5, sta arrivando la terza serie: la presentazione sarà il 12 aprile

Dopo 4 anni di assenza, sembra essere arrivato il momento di tornare per Citroën C5. L’amata berlina francese, assente dai listini internazionali da 2017, è pronta per tornare sul mercato con un modello totalmente rinnovato e molto diverso dai precedenti. La presentazione è alle porte: sarà infatti tra 3 settimane, il 12 aprile 2021. Scopriamo allora tutto quello che sappiamo finora della nuova generazione di Citroën C5.

Citroën C5, l’erede delle grandi ammiraglie francesi

Il ritorno di Citroën C5 farà felici i tanti estimatori di un modello che, tra tutti quelli che hanno tentato di mettere i bastoni tra le ruote alle berline medie tedesche, ha dato più fastidio a BMW, Audi, Mercedes e compagnia bella. Nata nel 2000, le due generazioni di C5 che si sono avvicendate nel 2000 appunto e nel 2007 erano le eredi della grande tradizioni di berline francesi dedicate al confort e al lusso à la française.

Questo significa un’estetica originale e a tratti estrema, soprattutto nella prima generazione, interni pieni di tecnologia e di dotazioni all’avanguardia ma soprattutto del grande pregio di ogni C5 che si rispetti, le sospensioni idropneumatiche Hydractive III. Questo tipo di sospensioni sono derivate direttamente dall’immortale Citroën DS del 1955 e dal suo sistema oleopneumatico. Grazie all’utilizzo di ammortizzatori pieni di un liquido sintetico detto LDS, il sistema permette di regolare elettronicamente l’assorbimento, rendendo l’auto più morbida o rigida a seconda delle necessità. Ma non solo: è possibile anche alzare e abbassare l’auto tramite la pressione di un tasto.

Citroen C5 mk1

Questo sistema rese C5 la berlina più comoda e confortevole del segmento. Queste caratteristiche, unite ai motori potenti benzina e diesel, alla buona qualità costruttiva e all’ottima riserva di spazio sia sulla berlina che sulle Break e Tourer, le versioni station wagon, hanno fatto di C5 una delle berline fuori dalla “Triade” tedesca più vendute in Europa. Anche in Italia, Citroën C5 è stata molto apprezzata, e il suo ritorno sarà accolto con grande gioia nel Bel Paese.

La nuova generazione: simile a C4, con piattaforma EMP-2 e motorizzazioni ibride ed elettriche

Al contrario delle precedenti Citroën C5, però, la terza generazione della berlina media francese… non sarà più una berlina convenzionale. Non ci saranno più infatti le versioni berlina e Tourer a cui siamo stati abituati. Al loro posto avverrà una “Suvvizzazione” simile a quella subita da C4. Citroën C5 avrà quindi una linea a due volumi e mezzo, con coda tronca e alta. A livello estetico poi non abbiamo ancora nessuna informazione, ma dal teaser rilasciato vediamo una mascherina molto simile a quella di C4, aderente al nuovo corso stilistico della Casa.

Una carrozzeria già vista spesso nella storia del Double Chevron, ad esempio con ZX, BX, CX e Xantia, la “mamma” di C5. Un ritorno al passato e all’anima di Citroën, che da qualche tempo a questa parte sta tornando a creare modelli originali e diversi per ritrovare il suo posto nel mondo dell’auto. Una linea che ha trovato riscontro anche nei muletti beccati in giro per l’Europa in questi mesi, che mostravano proprio una berlina a 2 volumi e mezzo con coda tronca e portellone e una generosa altezza da terra.

A livello meccanico, non vedremo più le sospensioni idropneumatiche attive delle precedenti C5. La loro eredità verrà presa però dai nuovi ammortizzatori idraulici progressivi, già visti su C4. La piattaforma su cui poggerà C5 sarà la modulare EMP-2, la stessa su cui si basa C4 e l’appena presentata Peugeot 308. Dalla cugina “leonessa”, la nuova berlina francese dovrebbe ereditare la quasi totalità delle motorizzazioni, con il sistema ibrido plug-in da 180 o 225 CV come punta di diamante della gamma. Per massimizzare lo spazio interno, infine, Citroën C5 dovrebbe sfruttare la versione della piattaforma a passo lungo sviluppata per il mercato cinese. In Oriente, infatti, lo spazio per i passeggeri posteriori è a dir poco fondamentale, così come per la prossima C5.

Appuntamento al 12 aprile per la nuova Citroën C5

Al momento questo è tutto quello che sappiamo della prossima Citroën C5. Anzi, in realtà abbiamo un ultima, fondamentale informazione. Il debutto mondiale di Citroën C5 avverrà tra esattamente 3 settimane, il 12 aprile 2021 in diretta streaming. Tra una manciata di giorni quindi avremo tutte le risposte su questo modello così interessante. Dall’estetica alle motorizzazioni, dall’offensiva economica alle eventuali versioni elettriche, tutto tra poco sarà più chiaro. E chissà che con una formula che rimanda al passato, C5 non possa tornare a fare la guerra alle tedesche…

Offerta
Citroën DS
  • Catarsi, Giancarlo (Author)

Qui puoi trovare il nostro articolo sulla cugina di C5, Peugeot 308, e altre notizie del Gruppo Stellantis!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di techprincess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button