fbpx
CulturaNewsTech

Il Coronavirus potrebbe fermare il mondo, ma non le donne

Lo scoppio dell’emergenza sanitaria scatenatasi col Coronavirus, sta sollevando numerose domande sullo stile di vita delle persone e sul futuro dell’economia globale. Nelle giornate odierne, bisogna affrontare anche la chiusura improvvisa delle scuole e la gestione dei figli può diventare un problema per i genitori che lavorano. Ma, lo sappiamo bene, neppure questo fermerà le donne. Le donne si rimboccano le maniche e danno due schiaffi al Coronavirus. Hanno dalla loro, in particolare, un’arma segreta e non stiamo parlando di un certo lazo dorato che ti obbliga a dire la verità. Parliamo dell’accesso remoto.

Come le donne vanno avanti nonostante il Coronavirus

L’accesso remoto, si sa, può aiutare le persone, ora più che mai. Grazie alla possibilità di condividere file, fare riunioni online e avere una collaborazione aziendale agile e sicura, si può arginare l’isolamento forzato.

Ne è una prova la Cina: le connessioni con TeamViewer, noto software che consente agli utenti di connettersi a qualsiasi dispositivo, sono più che triplicate nell’ultimo periodo. 

Le molteplici funzionalità di TeamViewer rappresentano la soluzione all-in-one di collaborazione aziendale, perfetta per lavorare da remoto a progetti comuni, sia in caso di lavoro da casa sia di collaborazione con colleghi in sedi geograficamente dislocate. TeamViewer permette infatti di partecipare a videochiamate e chat per una comunicazione immediata che non richiede scambi di e-mail. Il software, ad esempio, notifica quando i contatti sono online e pronti al collegamento, così da poter scegliere il momento di inizio più opportuno e ridurre al minimo le interruzioni.

La sicurezza online e la privacy hanno la massima importanza ed è per questo che TeamViewer offre i massimi livelli di protezione disponibili sul mercato. Con una crittografia end-to-end applicata a tutte le comunicazioni, i file, i documenti e i dati degli utenti, gli utenti hanno la certezza che le informazioni aziendali sensibili rimangono al sicuro.

coronavirus donne teamviewer per tutti

Cosa consente di fare TeamViewer (alle donne ma non solo)?

TeamViewer è al fianco di tutte le donne che vogliono innovare e sostenersi a vicenda, per costruire un futuro più connesso. Ma, ovviamente, il futuro è di tutti, per questo TeamViewer mette in campo soluzioni per tutti. Diverse funzionalità che consentono di lavorare al meglio anche da casa, eliminando gli spostamenti in ufficio, aiutando a ottimizzare i tempi, riducendo le emissioni di CO2 e i costi.

Le varie forme di “lavoro agile” possono essere tranquillamente messe in atto da tutti, grazie all’adozione di soluzioni tecnologiche che consentono di rimanere collegati da remoto all’ufficio in tutte quelle situazioni in cui sia possibile operare senza il vincolo della presenza fisica.

Con la funzionalità di collaborazione cloud di TeamViewer è possibile condividere file o documenti importanti in modo rapido e semplice: non occorre più recuperare una presentazione o andare alla ricerca di documenti nella cronologia della chat. Lavorando su una cartella dedicata in cloud, i documenti saranno sempre aggiornati e immediatamente disponibili per tutti i colleghi.

Inoltre, a differenza di altri software di collaborazione, TeamViewer rappresenta un pacchetto completo che comprende controllo remoto e comunicazione. Non importa che i membri di un team utilizzino sistemi Windows, macOS, Linux, Chrome OS o Android. TeamViewer è in grado di lavorare sulla stessa piattaforma. Di conseguenza, neppure i diversi sistemi operativi e dispositivi saranno un ostacolo per rimanere tutti connessi.

TeamViewer for Remote Control
  • Condivisione schermo e controllo remoto completo di altri dispositivi
  • Tocchi e gesti di controllo intuitivi
  • Trasferimento di file in entrambe le direzioni

Elisa Erriu

"Lo scrivere" è il suo mestiere. Ma oltre alla coltre delle sue varie esperienze giornalistiche e dei suoi Master, c'è un mondo fatto di fantasy, anime, film, videogame, musica, Ichnusa, My Little Pony e oggettistica del Re Leone (l'originale!). Attenzione: se pronunciate per tre volte il suo nome giapponese, apparirà alle vostre spalle.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button