fbpx
Death Stranding

Death Stranding: non un altro Stealth Game


Hideo Kojima negli ultimi giorni ha deciso, tramite il suo account twitter, di fare alcune precisazioni e fornirci qualche nuovo dettaglio riguardo la sua ultima fatica, Death Stranding.Kojima Death Stranding

Death Stranding: nè stealth nè sparatutto

Pochi giorni fa un breve filmato ci aveva regalato qualche nuova info, ma forse più dubbi che rivelazioni vere e proprie. Mr Kojima ci tiene però a sottolineare che con questo nuovo lavoro, ci donerà qualcosa di nuovo per cui sarà valsa la pena aspettare ancora qualche mese: è infatti confermato che entro la fine dell’anno, Death Stranding sarà tra le nostre mani.

In un tweet, dopo la marea di domande ricevute al riguardo, ha recentemente dichiarato:

“Death Stranding non è un gioco stealth. Ci si può muovere in soggettiva, ma non è nemmeno uno sparatutto in prima persona. Grazie all’inclusione del concetto di connessione (strand), si tratta di un genere completamente nuovo, chiamato action game/strand game, con un sistema social strand”

I trascorsi e i lavori passati di Mr Kojima non devono dunque lasciarci pensare ad un ripetersi di cose già viste e conosciute, la curiosità è tanta per qualcosa di mai visto e non sappiamo in cosa potrà tradursi, controller alla mano.

[amazon_link asins=’B07DLGT47C,B06ZY9MG8J,B00ZGCGV6E’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f99d3fc-a123-451d-8cbb-4f13665d1b26′]


Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.