fbpx
Videogiochi

E3 2021: gli annunci più importanti di domenica 13 giugno

Da Starfield fino a Final Fantasy Origin

La seconda giornata dell’E3 2021 è giunta al termine e finalmente siamo entrati nel vivo della fiera con le conferenze Microsoft & Bethesda e Square Enix. Domenica 13 giugno è stata piena di annunci, alcuni più di spessore di altri, andiamo quindi a dare un’occhiata ai titoli più interessanti che sono stati mostrati in questa giornata di E3 2021, da Microsoft fino ad arrivare al PC Gaming Show.

Ne approfittiamo per ricordarvi che noi di Tech Princess seguiremo gli eventi dell’E3 in diretta sul nostro canale Twitch ufficiale.

E3 2021: gli annunci del 13 giugno di Microsoft e Bethesda

La conferenza di Microsoft & Bethesda inizia con i fuochi d’artificio. Sul palco digitale dell’E3 compare Todd Howard in persona, che dopo una breve ma doverosa introduzione ci parla di Starfield, il nuovo titolo open world in sviluppo presso Bethesda e che si era mostrato l’ultima volta ben tre anni fa.

Howard ha specificato che, grazie all’acquisizione da parte di Microsoft, il team ora possiede la tecnologia adatta per creare il gioco come lo avevano pensato fin dall’inizio senza compromessi e, subito dopo, ha mostrato un breve teaser trailer il computer grafica. Si tratta ovviamente di una dimostrazione di forza del neo coppia Microsoft/Bethesda, e siamo curiosi di saperne di più sul progetto, previsto in uscita per l’11 novembre 2022.

Starfield, come prevedibile, sarà un’esclusiva console Xbox e arriverà anche su PC Windows oltre a essere giocabile in cloud tramite il Game Pass.

Naturalmente non poteva mancare una parentesi dedicata ad Halo Infinite, anche se ci saremmo aspettati un focus maggiore sul nuovo capitolo dell’iconico sparatutto. Microsoft infatti si è concentrata sull’approfondimento del comparto multigiocatore, dando pochissimo spazio ad elementi come la trama e la campagna in giocatore singolo.

Se non altro Halo Infinite è ancora previsto in arrivo per la fine del 2021, e le migliorie tecniche rispetto alla sua prima apparizione sui nostri schermo sono abbastanza evidenti. Vi ricordiamo che il gioco era stato rimandato proprio per via delle critiche dei fan dopo il primo trailer di gameplay pubblicato dal colosso di Redmond e, fino a poche ore fa, Halo Infinite era quasi completamente scomparso dai radar. Speriamo di saperne di più nei prossimi mesi.

The Outer Wolrds 2, Stalker 2 e Redfall

Un annuncio che ci ha particolarmente stupito è stato quello di The Outer Worlds 2, presentato con un lungo trailer in computer grafica e che sembra volersi proporre come una versione migliorata in tutto rispetto all’apprezzatissimo primo capitolo. Sebbene una chicca sotto il profilo narrativo, The Outer World non brillava certo per il comparto tecnico, elemento che speriamo di vedere rifinito in questo sequel ancora senza data d’uscita.

Grande spazio è stato invece dedicato a Stalker 2: Heart of Chernobyl, che si è mostrato in un trailer di gameplay molto dettagliato. Grazie a questo filmato abbiamo scoperto che il gioco può vantare un buon comparto tecnico a sostegno dell’esperienza ludica che propone.

Questo secondo capitolo è un open world in prima persona ambientato nella desolata e dolorosa terra di Chernobyl, in cui i giocatori dovranno combattere contro strane creature. Il gioco arriverà il 28 aprile 2022 e sarà disponibile fin da subito su Xbox Game Pass.

Infine, in coda alla conferenza, Phil Spencer, capo di Microsoft e Xbox, ha annunciato l’arrivo di una IP nuova di zecca: Redfall. In sviluppo presso gli studi Arkane, questo nuovo titolo si configura come uno sparatutto d’azione, con un particolare focus sulla modalità cooperativa.

Nel gioco infatti potremo giocare nei panni di quattro diversi personaggi, per combattere contro delle creature che sembrano un mix tra zombie e vampiri. Redfall sembra prendere le mosse da un gameplay molto simile a quello che abbiamo già conosciuto in prodotti come Borderlands, ma la messa in scena del trailer mostrato lascia spazio a diversi dubbi in merito al design di mostri e personaggi. Non ha aiutato il fatto che questo annuncio sarebbe dovuto essere la chicca finale della conferenza.

Forza Horizon e Game Pass

Il vero protagonista della conferenza Microsoft è stato senza dubbio Forza Horizon 5 uno degli annunci più importanti di domenica 13 giugno e dell’E3 2021 in generale.

Per l’occasione abbiamo potuto godere dello spettacolare gameplay in un lungo e dettagliato trailer. La ciliegina sulla torta è l’uscita del gioco è anche imminente e prevista per il 9 novembre 2021 su Xbox Series X, Series S, PC Windows e Xbox One.

Il filmato ha messo in mostra i muscoli delle nuove console di casa Microsoft, con un framerate rocceo e la tecnologia di ray tracing applicata persino alle portiere delle auto. Il risultato grafico è a dir poco spettacolare. Il gioco avrà anche una modalità storia, che ci permetterà sbloccare molti nuovi veicoli e di esplorare il Messico in lungo e in largo, ambientazione principale di questo capitolo di Forza.

Confermata anche una modalità battle royale ad eliminazione, ma per ora non abbiamo molti dettagli a riguardo.

Al di là dei singoli titoli, il servizio di Game Pass di Xbox si presenta più in forma che mai. Non possiamo non sottolineare che la stragrande maggioranza dei titoli annunciato durante l’evento saranno disponibili al day one proprio sulla piattaforma di Microsoft, che si conferma come un notevole valore aggiunto per tutti i videogiocatori più accaniti.

Microsoft e Bethesda quindi sono riuscite ad organizzare una conferenza che, al netto di un finale un pelo deludente, non ha mancato di regalarci ottimi annunci e doverose conferme. Spostiamoci in ambito nipponico quindi, e parliamo della conferenza Square Enix Presents.

Square Enix Presents: arrivano i Guardiani

Square Enix ha optato per una conferenza sotto alcuni aspetti più contenuta rispetto a quella Microsoft e che, per un motivo o per l’altro, ha finito per sollevare diverse voci critiche da parte della community. La presentazione del publisher è durata circa quaranta minuti, buona parte dei quali sono stati interamente dedicati a Marvel’s Guardian of the Galaxy. Ma andiamo con ordine, partendo proprio da questo primo titolo.

Il nuovo gioco ambientato nell’universo Marvel di Square Enix avrà come protagonisti proprio loro, i Guardiani della Galassia resi celebri dalle pellicole del Marvel Cinematic Universe. Le versioni che ci troveremo a controllare tuttavia saranno ispirate alle loro controparti fumettistiche, scelta che ci sentiamo di condividere. Il franchise è amato e i personaggi pure, quindi cosa è andato storto?

Semplice, il gioco sembra condividere la stessa infrastruttura ludica di Marvel’s Avegers, il titolo multigiocatore di Crystal Dinamics che ha faticato parecchio ha trovare il favore dei fan, anche per colpa di scelte poco brillanti da parte della software house. In realtà i due giochi condividono soltanto una somiglianza di fondo, anche perché Marvel’s Guardian of the Galaxy sarà un titolo esclusivamente single player, ma tanto è bastato per ricevere un feedback negativo pressoché instantaneo.

Il fatto che il trailer di gameplay abbia avuto tragici cali di framerate poi non ha certo aiutato.

Detto questo, il nucleo ludico del gioco potrebbe sorprenderci nei prossimi mesi prima dell’uscita, le potenzialità le ha tutte, speriamo soltanto di trovarci di fronte anche ad un impianto narrativo di un buon livello, componente fondamentale in un gioco così tanto story driven.

La caduta di Babylon’s Fall

Dopo un intermezzo dedicato ad espansioni, remaster e giochi mobile abbiamo finalmente avuto occasione di rivedere Babylon’s Fall, annunciato per la prima volta nel 2019 e mai più rivisto. La prima cosa che salta all’occhio è lo stile acquarellato, completamente assente nel trailer di qualche anno fa e che probabilmente si configura come un espediente non troppo efficace per nascondere un downgrade grafico.

Ma Babylon’s Fall sembra tornato indietro anche sotto il profilo del gameplay, che ora sembra essere molto più lento ed ingessato rispetto a quanto visto nel 2019. Una caratteristica che stranisce se consideriamo che il gioco è in sviluppo presso gli studi di Platinum Games.

Ciliegina sulla torta il fatto che il progetto si sia trasformato in un Game as a Service, che verrà aggiornato progressivamente dopo il lancio. Dobbiamo ammettere che quanto mostrato di Babylon’s Fall ci ha lasciato più dubbi che certezze e speriamo di provare presto il gioco con mano, nella speranza di fugare il nostro scetticismo.

Life is Strange True Colors

Una breve parentesi è stata dedicata anche al nuovo Life is Strange True Colors, che dovrebbe arrivare questo settembre su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X/S, Microsoft Windows, Google Stadia. Nel filmato condiviso da Square Enix abbiamo potuto farci un’idea più precisa del potere della protagonista Alex Chen, ovvero l’empatia.

Questo super potere si manifesta come un’aura di diversi colori intorno alla persona su cui lo stiamo concentrando e ci rivelerà lo stato d’animo di quel determinato personaggio. Il nostro obiettivo sarà scoprire cosa si nasconde dietro la misteriosa morte del fratello, interagendo con gli altri personaggi e compiendo delle scelte che influenzeranno la narrativa, un gameplay perfettamente in linea con i canoni della saga.

Square Enix ha anche specificato che tutti coloro che acquisteranno l’Ultimate Edition del titolo avranno compresi nel prezzo anche le versioni rimasterizzate di Life is Strange e Life is Strange: Before the Storm.

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin

In chiusura abbiamo avuto l’annuncio che sarebbe dovuto essere la bomba della conferenza: Stranger of Paradise Final Fantasy Origin. Non abbiamo usato il condizionale a caso. Questo titolo era già stato oggetto di un leak qualche giorno fa, che lo descriveva come un Final Fantasy dai toni dark e dalle meccaniche simili a quelle dei souls di FromSoftware.

Il titolo, effettivamente, è sviluppato da Team Ninja, che ci ha già deliziato in passato con la serie di Nioh, uno dei prodotti ispirati ai lavori di Hidetaka Miyazaki più efficaci usciti negli ultimi anni. Tuttavia il gameplay mostrato assomiglia di più ad un Devil May Cry piuttosto che ad un souls, senza contare che sul piano tecnico sembra ancora tutto molto grezzo.

Da menzionare anche qui il design di personaggi e nemici, molto lontano dai canoni dei Final Fantasy più ispirati e che ai nostri occhi di fan navigati ci è sembrato davvero anonimo. Il gioco avrà un impianto strategico focalizzato sul Job System anche se non è ancora chiaro come questo funzionerà nello specifico e dobbiamo ammettere che sotto il profilo della violenza non delude, trattandosi di un prodotto dark fantasy.

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin dovrebbe già avere una demo disponibile su Ps5, ma il software si è rivelato corrotto in tutto il mondo e quindi siamo in attesa che Square Enix risolva la situazione. Si tratta comunque di un titolo da tenere d’occhio, dato che potenzialmente potrebbe offrire un gameplay e una prospettiva originale sull’universo Final Fantasy.

E3 2021: gli annunci del PC Gaming Show

Gli ultimi annunci dell’E3 2021 del 13 giugno arrivano dal PC Gaming Show, che per l’occasione ha presentato una vasta gamma di giochi indie. Sarebbe impossibile citarli tutti in questo articolo quindi vi invitiamo a recuperare il recap dedicato a questa conferenza che trovate linkato qui sotto.

Qui ci limitiamo a segnalarvi che durante lo show è stato mostrato un trailer approfondito di Naraka Bladepoint, il nuovo battle royale dal sapore orientale, che ha mostrato lunghe sessioni di gameplay di molti dei personaggi giocabili. Non è mancato anche Vampire the Masquarade Swansong, così come altre soprese piacevoli del calibro di Ixion e SacriFire.

Il nostro recap degli annunci E3 2021 del 13 giugno termina qui, e rimaniamo in attesa di scoprire cosa ci attende stasera in occasione dell’evento Capcom.

Offerta
Cuffie Gaming per PS4 Xbox One, Multi-Platform Riduzione del...
  • 🎧【Suono stereo surround】 Il driver al neodimio magnetico da 40 mm ad alta precisione trasmette una maggiore...
  • 🎧【Confortevole e leggero】 Con cuscinetti per cuffie in morbida pelle, cursore regolabile in acciaio, design...
  • 🎧【Riduzione del rumore】Un microfono potente e flessibile che riduce il rumore può muoversi verticalmente o...

Francesco Castiglioni

Incallito videogiocatore, appassionato soprattutto di Souls e Monster Hunter, nonché divoratore di anime e manga. Scrivere di videogiochi è la mia vocazione e la porto avanti sia qui su Tech Princess che sul mio canale YouTube.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button