fbpx
epic games videogiochi gratis perche

Perché Epic Games regala i giochi?
Quali sono le ragioni per cui questo negozio digitale sta offrendo titoli, anche prestigiosi, a costo zero ai suoi utenti?


Lo store di Epic Games sta facendo spesso parlare di sé ultimamente. Ogni settimana, giocatori di tutto il mondo possono ottenere titoli completamente gratuiti da giocare e a volte sono anche prodotti molto interessanti. Ad esempio negli ultimi giorni, ha fatto particolarmente scalpore la distribuzione di Grand Theft Auto V, uno dei videogiochi di maggior successo di sempre, ma non è assolutamente l’unico caso. Ma perché Epic Games sta agendo così? Dov’è il suo guadagno?

Epic Games e le quote di mercato

epic games videogiochi gratis percheQuando ti presenti sul mercato, hai bisogno di convincere il consumatore a sceglierti. Se si tratta di un settore nuovo, devi superare la diffidenza del pubblico verso il cambiamento. Se si tratta di un campo già piuttosto affollato (come quello degli store di videogiochi online) devi dare una ragione per scegliere il tuo bene o servizio rispetto a quelli già presenti. Un’opera di convincimento necessaria a superare le barriere dei consumatori, anche quando sono relativamente piccole come il download di un software o una rapida registrazione.

Questa è in sintesi la strategia di Epic Games. Dovendo lottare contro colossi già affermati nel settore, deve dare una buona ragione ai potenziali clienti per scavalcare l’ostacolo più grande all’adozione del nuovo servizio. E offrire una serie di titoli di rilievo più o meno grande (e su questo punto ci torniamo più avanti) a costo zero è sicuramente un ottimo incentivo.

Si tratta di una strategia che punta sul lungo periodo. I giocatori piano piano affolleranno sempre di più il servizio, abituandosi ad usarlo e iniziando a restituire l’investimento iniziale. In tanti poi saranno ulteriormente tentati, una volta completato il gioco gratuito per cui hanno fatto l’iscrizione, dal fenomeno Fortnite, rendendolo ancora più grande e potenzialmente remunerativo per Epic Games. Quando poi i numeri saranno cresciuti abbastanza, si potrà ridurre l’impegno nella fornitura di giochi gratuiti, con una posizione sul mercato ormai solida.

A conti fatti, non si tratta di un approccio troppo distante da quello originariamente applicato da Steam, solo più aggressivo. La piattaforma, oltre che con alcuni giochi particolarmente apprezzati, nei suoi primi anni era sulla bocca di tutti per i suoi periodi di sconti incredibili, che hanno spinto moltissimi di noi a utilizzarla. Ora che si è affermata come una delle principali del settore, è più raro che ci siano offerte che catalizzano l’attenzione dei giocatori come qualche anno fa.

Vantaggi accessori e costi ridotti

epic games videogiochi gratis percheIn più, ci sono due valutazioni importanti da fare. La prima riguarda l’effettivo costo dell’investimento. Per quanto faccia molta impressione vedere i giochi gratuiti, soprattutto quando sono titoli molto noti come appunto Grand Theft Auto V, è probabile che la spesa per Epic Games non sia così importante. Tanti dei titoli sono infatti giochi ormai a fine corsa, che difficilmente faranno ancora grandi numeri. Gli accordi per la distribuzione gratuita sono quindi probabilmente accessibili a costi relativamente contenuti per l’azienda.

Discorso simile si può fare per il resto dei videogiochi gratis offerti da Epic Games. Questi infatti tendono a essere dei prodotti indipendenti, i cui sviluppatori possono essere interessati a ottenere un guadagno ridotto in cambio di un’ampia visibilità. Insomma, anche loro fanno un investimento con l’obiettivo di costruirsi una fanbase rapida.

E proprio la visibilità è un altro fattore rilevante. Nel mondo moderno, la notorietà di un marchio è una delle ricchezze maggiori per un’azienda e operazioni come questa permettono un ritorno incredibile da questo punto di vista. La copertura mediatica ottenuta con la distribuzione gratuita di Grand Theft Auto V ha avuto, con tutta probabilità, risultati superiori a quelli che avrebbe prodotto lo stesso investimento in pubblicità tradizionale.

L’altra grande ricchezza per Epic Games

epic games videogiochi gratis percheA tutto questo si aggiunge un ulteriore fattore, che riguarda l’altra grande ricchezza dei tempi moderni: i dati. Costruirsi una base di utenti ampia, non è utile solo perché questi potrebbero presto diventare clienti paganti, ma anche per farsi un’idea sempre più chiara del pubblico.

Andando a visitare la pagina dedicata sul sito di Epic Games, si può vedere quante informazioni utili possa ricavare dalle nostre partite. Anche senza lanciarsi in complesse teorie del complotto su improbabili usi illeciti, è evidente che ci siano dei vantaggi in tutto ciò.

Epic Games può ricavare le abitudini di gioco dei suoi utenti, sapere che macchine hanno a disposizione, capire quali tipi di giochi preferiscono e così via. Tutte informazioni che sono utili per adattare sempre meglio sia lo store online, sia i prodotti sviluppati internamente. Un fattore che diventa ancora più rilevante, tanto più cresce la popolazione da cui si raccolgono i dati.

In sostanza quindi per Epic Games regalare giochi non è così costoso come sembra e i vantaggi che ne riceve non sono pochi. E voi, quali titoli gratuiti avete già scaricato dal loro store?

Funko- Pop Games: Fortnite-Peely Collectible Figure,...
  • Funko Pop Games Fortnite-Peely
  • I Funko Pop sono delle statuine in versione stilizzata ed ironica di personaggi di film, serie televisive, serie...
  • Le statuine sono alte 10 cm circa e sono sia in versione bobblehead, ovvero munite di testa traballante a molla, sia...

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link