NewsTech

ESET: scoperto il primo malware clipper su Google Play

Gli utenti che effettuavano transazioni in criptovalute sono stati truffati

ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, ha  portato alla luce, da Google Play, il primo malware in grado di sostituire il contenuto della clipboard di uno smartphone Android.

ESET

La scoperta di ESET: primo malware clipper per Android

Mediante l’utilizzo di una versione fake di un servizio MetaMask, sono stati truffati gli utenti che effettuano transazioni in criptovalute. Le somme in Bitcoin ed Ethereum loro destinate, sono state dirottate nelle casse degli hacker.

I cybercriminali hanno cavalcato l’onda della richiesta di un servizio non disponibile attualmente sul Play Store e hanno così creato la versione fake. In effetti, il servizio progettato per consentire l’esecuzione di app decentralizzate di Ethereum, senza attivare un nodo completo di questa valuta, non è alla portata di tutti: si trova solo sui browser desktop come Chrome  e Firefox ed è dunque assente per i dispositivi mobile.

ESET spiega che questo clipper, denominato come Android/Clipper. C,  sfrutta il fatto che coloro che si dedicano alle operazioni di criptovaluta di solito non inseriscono manualmente gli indirizzi dei  propri portafogli online  poiché, invece di digitarli, tendono a copiare e incollare le informazioni usando la clipboard.

Questo genere di malware, dunque, adesso  attacca anche gli smartphone con sistema operativo Android.

I consigli di ESET per una maggiore  sicurezza

In che modo è possibile tenersi al sicuro? Questi sono i consigli di ESET:

  • Tenere aggiornato il dispositivo Android e utilizzare una soluzione di sicurezza mobile affidabile
  •  Collegarsi a Google Play Store ufficiale per scaricare le app
  • Controllare in ogni caso il sito web ufficiale e le info sullosviluppatore: qualora mancasse evitare il download
  •  Ricontrollare ogni passaggio di tutte le transazioni che riguardano qualcosa di prezioso, dalle
    informazioni sensibili al denaro. Quando si usa la clipboard, controllare sempre se ciò che si è
    incollato è ciò che si intende effettivamente inserire.

La tematica e l’importante scoperta potranno  essere ulteriormente approfondite al padiglione di ESET presso il MWC 2019 a Barcellona.

Tags

Valeria Schifano

Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker