fbpx
NewsSoftwareTech

Facebook presenta le riunioni in VR di Horizon Workrooms

L'azienda presenta la open beta, gratuita per chi usa Oculus Quest 2

Facebook ha deciso di rivoluzionare lo smartworking. E vuole farlo con il suo visore per la realtà virtuale (VR), Oculus Quest 2. Facebook presenta infatti Horizon Workrooms, la nuova esperienza di collaborazione che permette di fare riunioni stando tutti nella stessa stanza virtuale, anche a migliaia di chilometri di distanza.

Facebook Horizon Workrooms permette di fare riunioni in VR

Workrooms rivoluziona l’esperienza di collaborazione. Infatti permette alle persone di riunirsi per lavorare nella stessa stanza virtuale, indipendentemente dalla distanza fisica. Può essere utilizzata anche sul web, per essere accessibile a tutti. Ma è in realtà virtuale che sfrutta al massimo il suo potenziale. Sfrutta appieno l’immersione della VR, sia che si tratti di riunirsi per un brainstorming o una lavagna, lavorare su un documento, ascoltare gli aggiornamenti dal team, incontrarsi e socializzare. Un vero e proprio posto di lavoro virtuale.

facebook-verso-il-metaverso-horizon-workrooms-min

Workrooms si serve di alcune delle nostre migliori nuove tecnologie per la prima volta riunite in un’unica esperienza su Quest 2. Per esempio il tracking della scrivania e della tastiera in mixed-reality, il tracking della mano, lo streaming del desktop remoto, l’integrazione della videoconferenza, l’audio spaziale e i nuovi Avatar Oculus. Un vero mix fra il vostro ufficio e la stanza digitale, che sprigiona il potere del metaverso che Facebook sta costruendo.

Le caratteristiche di Workrooms

Facebook ha introdotto alcune novità davvero peculiari nel suo luogo di lavoro virtuale:

  • Potete portare tastiera, PC e addirittura la vostra scrivania in VR. In questo modo potete scrivere senza togliere il visore, prendendo appunti durante la riunione senza sbagliare una sola lettera.
  • L’audio spaziale e gli avatar aiutano a sentirsi inseriti nella conversazione, che non arriva solo dallo speaker del vostro PC ma vi circonda davvero.
  • La lavagna virtuale permette di condividere più facilmente i progetti. Non solo potete scrivere e disegnare ma anche condividere immagini dal vostro PC. E una volta finito di lavora potete esportarla per lavarci anche fuori dalla realtà virtuale.
  • Potete configurare le stanze in base al compito da svolgere, in modo che siano funzionali al massimo: possono essere diverse a seconda che facciate brainstorming oppure un aggiornamento sul lavoro del team.
  • Chi non ha un visore a portata di mano può partecipare semplicemente in videochiamata. Sono supportate fino a 16 persone in VR e 50 persone in totale.
  • Potete condividere note, file e sincronizzare i calendari Outlook e Google Calendar per essere sempre operativi.

Per iniziare a sfruttare questo nuovo e innovativo servizio non dovete fare altro che connettersi a questo indirizzo. Una volta iscritti, scaricate l’applicazione Horizon Workrooms dall’Oculus Store sul vostro Quest 2. Se avete qualche dubbio potete sempre sfruttare le FAQ messe a disposizione da Facebook.

Le riunioni in smart working stanno per cambiare per sempre.

Bestseller No. 1
Oculus Quest 2, Visore VR all-in-one, da 64 GB
  • HARDWARE DI NUOVA GENERAZIONE: Goditi ogni movimento con un processore ultrarapido e il nostro display con la...
  • GAMING ALL-IN-ONE: Spara, sferza colpi e segui il ritmo grazie ai titoli dell’immensa libreria di giochi ed esperienze...
  • INTRATTENIMENTO IMMERSIVO: Goditi un posto in prima fila per concerti dal vivo, film rivoluzionari, eventi esclusivi e...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button