fbpx
Gardaland

Gardaland riaprirà il 13 giugno con prenotazione obbligatoria
Il parco divertimenti più famoso d'Italia riapre al pubblico con una serie di accortezze


Gardaland ha un piano per la riapertura e si candida come apripista nel mondo dei parchi divertimento. Il 13 giugno via libera agli ingressi ma con prenotazione obbligatoria.

Gardaland, divertimento ma in sicurezza

Il noto parco divertimenti italiano è pronto a riaprire trasformando radicalmente alcuni suoi meccanismi. Il tutto per mettere in sicurezza i propri dipendenti e gli utenti che vogliono trascorrere qualche ora spensierata. Da una nota si apprende che «Dal punto di vista operativo – spiega il Ceo Aldo Maria Vigevani – Gardaland ha preparato un programma ben articolato, modulato in funzione delle direttive e dei diversi scenari che contempli contemporaneamente la tutela della salute e le esigenze del divertimento. In particolare, stiamo lavorando ad un protocollo di sicurezza – supportati da collaborazioni con enti ed esperti nel campo – per gestire tutti gli aspetti operativi così da minimizzare il rischio per i nostri dipendenti ed i nostri ospiti. Con i suoi 45 anni di esperienza, il parco si candida come apripista nel mondo del divertimento».

Ingressi controllati e numero chiuso

Il personale effettuerà effettuerà un attento controllo del numero giornaliero degli ingressi per garantire la sicurezza degli ospiti attraverso il distanziamento sociale. A tal fine e per ridurre al minimo gli assembramenti, verrà ad esempio incentivato l’acquisto dei biglietti online a data prestabilita sul sito ufficiale. Anche gli abbonati e i possessori di altri biglietti speciali e promozionali saranno invitati a prenotare in anticipo la loro visita.

gardalandAll’entrata del Parco verrà misurata la temperatura corporea a dipendenti e visitatori.  Ospiti e dipendenti verranno forniti di dispositivi di protezione, mascherine o schermi a seconda delle necessità. Nelle diverse aree del parco verranno installati distributori di igienizzante per le mani. Il parco assicurerà la massima cura dei locali e delle attrazioni attraverso la sanificazione delle aree e l’igienizzazione delle superfici.

E sulle attrazioni?

Al fine di garantire la sicurezza degli ospiti, spiega la nota del parco divertimenti, «le più popolari attrazioni estive all’aperto, sia acquatiche che all’asciutto, saranno fruibili con il supporto di misure di sicurezza volte a mantenere l’opportuno distanziamento dei visitatori, sia durante l’attesa sia lungo il percorso. Almeno in un primo momento, tutte le attrazioni, teatri e servizi indoor resteranno chiusi. L’apertura di attrazioni, ristoranti e negozi che continueranno a proporre la consueta ricca offerta caratteristica di Gardaland, sarà quindi scaglionata. Verrà aumentata la distanza tra i visitatori grazie all’utilizzo di file alternate sia sulle attrazioni che nei ristoranti, mentre gli spettacoli (compresi gli show live 44 Gatti Rock Show e Aqua Fantasia, novità 2020), saranno tutti rigorosamente outdoor».


Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link