fbpx
NewsTech

HalloApp, l’App di messaggistica ideata dai dipendenti di WhatsApp

Disponibile per iOS e Android, ecco la nuova App di messaggistica privata

Da ieri c’è una nuova applicazione “in giro”: HalloApp, una sorta di social network esclusivo ideato da due dei primi dipendenti di WhatsApp. Disponibile per iOS e per Android, la nuova App mostra molte similitudini con il più noto servizio di messaggistica. Anzitutto, l’applicazione è pensata per chat singole o di gruppo con amici stretti e familiari. Poi, per riuscire a trovare una persona è necessario conoscerne il numero di telefono, i messaggi sono crittografati e non ci sono annunci pubblicitari.

HalloApp, la nuova App di messaggistica ispirata a WhatsApp

Fino ad ora, ci sono stati tantissimi tentativi da parte degli sviluppatori di tutto il mondo nel progettare un social network privato ed esclusivo, ma si sono rivelati tutti fallimentari. HalloApp, però, è qualcosa di diverso. Due dei suoi cofondatori, Neeraj Arora e Michael Donohue, hanno lavorato per WhatsApp – prima e dopo l’acquisizione da parte di Facebook – e conoscono molto bene il settore. Arora è stato Chief Business Officer della compagnia fino al 2018, e si è rivelato fondamentale nella trattativa con Zuckerberg. Donohue, invece, è stato il Direttore Tecnico di WhatsApp per ben 9 anni. Con queste premesse, può l’App rivelarsi non all’altezza delle aspettative?

HalloApp
Credits: HalloApp

In realtà, entrambi i fondatori di HalloApp si sono dimostrati abbastanza restii a parlare del loro nuovo progetto. Eppure, intervistato da Christopher Lochhead per il podcast “Follow Your Different”, Arora ha dichiarato: “Penso che il modo migliore per crescere sia creare un prodotto straordinario di cui le persone amano parlare ai loro amici e familiari“. E, a quanto pare, l’applicazione risponde alla perfezione a questa descrizione. A quanto sappiamo, l’App è suddivisa in quattro sezioni principali: un Home Feed in cui sono raccolti i post degli amici, chat di gruppo, chat individuali e impostazioni. L’estetica è estremamente minimale, e non ci sono algoritmi che regolano l’ordine di post e/o chat.

Quanto alla filosofia del progetto, lo stesso Arora ne ha parlato ieri in un post sul blog ufficiale della piattaforma, definendolo una sorta di antidoto ai social media tradizionali e basati sul coinvolgimento. “Immaginate che i vostri amici online siano i vostri veri amici. Immaginate che il vostro Feed non sia pieno di persone e post di cui non vi importa. E immaginate di scorrere momenti significativi e vedere ciò che volete vedere, non ciò che l’algoritmo vuole che vediate. Immaginate di non essere trattati come un prodotto“. Così scrive uno dei due cofondatori di HalloApp.

Certo, è probabile che in futuro l’applicazione sia intenzionata a permettere agli utenti di accedere alle sue funzionalità tramite abbonamento. Ma per ora il progetto è qualcosa di molto diverso da quello che conosciamo. E speriamo che rimanga tale.

Offerta
Novità Apple iPhone 12 (128GB) - nero
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità
Novità Apple iPhone 12 mini (256GB) - nero
  • Display Super Retina XDR da 5,4"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button