fbpx
eSportNewsVideogiochi

Insuberabili Reset Academy E-Games: il nuovo progetto di esport

Il settore dell’esport è in continua crescita, ne abbiamo parlato tante volte qui su Tech Princess. Davanti a un avanzamento di questo tipo, si accrescono le iniziative di ogni tipo, anche e soprattutto quelle ad alto impatto sociale. Ecco quindi che Insuperabili Onlus e Reset Academy, in collaborazione con Microsoft Italia, lanciano un nuovo progetto, davvero molto speciale. Stiamo parlando di Insuberabili Reset Academy E-Games.

Insuberabili Reset Academy E-Games, il risvolto sociale dell’esport

Questo progetto è rivolto principalmente ai giovani affetti da disabilità cognitiva, relazionale, affettiva, fisica, motoria o sensoriale. Il suo obiettivo consiste nel fare leva sui giochi digitali come strumento per favorire la socializzazione e l’integrazione in questi ragazzi. Non è un caso la scelta di legarsi agli esport. Davanti allo schermo, sulla propria postazione non esistono barriere o differenze e tutti possono esprimere il proprio talento.

A supporto di questa iniziativa benefica, come abbiamo anticipato, troviamo Microsoft Italia, che ha messo a disposizione una postazione di gioco Xbox. Questa è dotata del cosiddetto Adaptive Controller della console, un hub unificato che semplifica e rende più accessibile l’esperienza di gioco anche a chi ha una mobilità ridotta.

Il progetto partirà ufficialmente a febbraio 2020, quando i giovani membri del team inizieranno gli allenamenti a FIFA20 e altri titoli. L’intera esperienza li vedrà affiancati a un gruppo psicoeducativo, che promuoverà un utilizzo consapevole del videogioco, e a un pro player che invece guiderà la squadra sotto l’aspetto più prettamente agonistico.

Questa iniziativa si sviluppa all’interno della collaborazione con la Lega Nazionale Dilettanti FIGC, da poco nel settore esport. Gli atleti che prenderanno parte al programma, sfideranno a fine stagione la formazione vincitrice del Roadshow LND esport, per mettere a frutto quanto hanno imparato nei mesi precedenti.

Un’iniziativa che dimostra quanto sia sempre più maturo il settore degli esport in Italia, testimoniando un approccio positivo alle discipline.

[amazon_link asins=’B07SFJY263,B07SK2QRG3,B07SH2JYPY’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’201a8106-b2f9-456e-a276-e407a5ea9746′]

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button