fbpx
NewsSoftwareTech

iOS 15.2 arriva in beta: ecco le novità

Arrivano i report sulla privacy delle app, novità per le emergenze e molto altro

L’aggiornamento di iOS 15.1 è appena arrivato, ma Apple pensa già al futuro. Infatti arriva in beta iOS 15.2, che porta alcune interessanti novità, soprattutto dal punto di vista della privacy e della sicurezza. Sebbene non sia un update rivoluzionario, la Mela sta testando alcune funzioni interessanti: ecco tutte le novità in arrivo.

Apple lancia la beta di iOS 15.2

Il primo update funzionale che arriva riguarda la privacy, qualcosa di cui Apple ha parlato molto alla conferenza WWDC di quest’anno. La tutela dei dati di chi acquista un iPhone sta diventando sempre più importante per la Mela, che ha messo la questione anche al centro delle sue campagne marketing.

iOS 15.2 porta per la prima volta in beta la funzione App Privacy Report. SI tratta di una funzionalità pensate per valutare quanto spesso le applicazioni hanno accesso alle vostre informazioni. Posizione, fotocamera, fotografie, microfono e contatti. Il tutto nello spazio temporale di una settimana. Inoltre mostra quante volte le applicazioni hanno contattato altri domini, in modo che possiate valutare cosa fanno quando lavorano dietro le quinte.

app-privacy-report-ios-15-2 beta-min

Potete visualizzare queste informazioni andando nell’app Impostazioni. Da lì dovete andare nella sezione Privacy e scegliere App Privacy Report. Da lì potete attivare il monitoraggio e controllare i risultati (quando ce ne saranno abbastanza).

Un’altra funzione interessante che viene migliorata sono le chiamate di emergenza. Con questa beta potete allertare i servizi di emergenza schiacciando rapidamente il pulsate laterale, oppure schiacciandolo mentre cliccate il pulsante del volume verso il basso. Dopo otto secondi, partirà la chiamata.

Arriva inoltre un nuovo stile a schede per il riassunto delle notifiche, che rende più semplice leggerle al volo.

Infine, arriva la funzionalità Communication Safety. All’interno dell’app dei messaggi, avvisa i genitori quanto immagini sessualmente esplicite arrivano o sono inviate dallo smartphone o iPad di un bambino, usando il machine learning per valutare l’immagine.

Queste funzioni arrivano oggi in beta e saranno disponibili per tutti nelle prossime settimane. Vi terremo aggiornati.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 13 (256GB) - Azzurro
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Modalità Cinema con profondità di campo smart e spostamento automatico della messa a fuoco nei video
  • Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (grandangolo e ultra-grandangolo) con Stili fotografici, Smart HDR 4,...
Source
MacRumors

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button