Videogiochi

Just Cause 4: la nostra prova all’E3 2018

Disponibile dal 4 dicembre per PS4, Xbox One e PC (via Steam), Just Cause 4 ci vede ancora nei panni di Rico Rodriguez a portare caos e distruzione a Solís, un luogo immaginario del Sud America, incredibilmente riprodotto grazie al nuovo Apex Engine.

Sandbox diverso dagli altri

Just Cause 4 riprende le dinamiche di gioco del predecessore, portandole a nuovi livelli di interazione con l’ambiente. In un open world sandbox in cui possiamo interagire con qualsiasi elemento dell’ambiente, saremo catapultati nella foresta pluviale per scoprire i segreti del passato di Rico. Per farlo dovremo combattere contro la fantomatica organizzazione criminale chiamata Mano Nera e affrontare Gabriela Morales, un’avversaria che metterà a dura prova le abilità di Rico.

Elemento fondamentale per interagire col mondo è il rampino personalizzabile, di cui Rico non si priva mai. In questo quarto capitolo le cose che possiamo fare con il rampino sono sorprendenti. Possiamo lanciare dei booster o dei lifter su qualsiasi oggetto presente nel gioco per effetti difficilmente prevedibili. Nella presentazione che abbiamo visto all’E3, fatta su una versione alpha del gioco in tempo reale, Rico sparava diversi booster su un container appeso a una gru. Una volta accesi i booster, il container parte facendo perno sulla gru e distruggendo tutto quello che trova sulla sua strada.

Just Cause 4: tutto si può usare

Il rampino lancia anche una fune retrattile con cui possiamo agganciarci a vari elementi dell’ambiente mentre usiamo la tuta alare o il paracadute per muoverci a velocità pazzesca e senza soluzione di continuità. Se non ci basta, potremo utilizzare innumerevoli veicoli, dalle classiche auto e moto, per arrivare a Jet Ski e Mini Jet. Oltre agli oggetti, sono state curate nei minimi dettagli le condizioni ambientali del gioco. Spettacolare la missione che abbiamo visto all’E3 in cui Rico deve seguire un vero e proprio tornado che distrugge tutto quello che trova sul suo cammino e reso a livello fisico in maniera molto realistica.

Just Cause 4 è un gioco diverso da tutti gli altri e quello che abbiamo visto a Los Angeles ci fa pensare che farà felici tutti i fan della serie, e non solo loro.

Tags

Vittorio Manti

Gamer per passione da quando avevo 9 anni e chiesi come regalo della comunione una console invece della bicicletta (era il lontano 1979), da oltre vent’anni scrivo di tecnologia e videogiochi e ho diretto alcune delle testate più importanti del panorama editoriale italiano, come Il Mio Computer, Chip e negli ultimi anni Euronics Movies&Games.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker