fbpx
AutoElettricoMotoriNews

La nuova BMW iX è il manifesto tecnologico della Casa bavarese

BMW iX 2021, tutto ciò che dovete sapere del SUV-ammiraglia elettrico

Abbiamo cominciato a conoscere BMW iX in occasione della sua presentazione mondiale, alla fine del 2020. Ora però BMW Italia ha presentato per il mercato nostrano la versione definitiva di iX. BMW iX nel 2021 arriverà in tutte le concessionarie della Casa bavarese, verso fine novembre, con due motorizzazioni e tanta, tantissima tecnologia. La nuova iX è talmente infarcita di novità da essere definita il “manifesto tecnologico” di BMW. Scopriamo allora quanto ha da offrire la prima SUV (anzi, SAV in BMWese) nata elettrica dalla Casa dell’Elica.

L’estetica di BMW iX: discussa e controversa, con novità assolute e rimandi al passato

Partiamo subito dalla linea di BMW iX, una delle caratteristiche più diffuse del nuovo SUV della Casa di Monaco di Baviera. BMW ci tiene a precisare che iX è stata disegnata partendo dall’interno, e non dall’esterno come succede spesso, e che ogni soluzione è funzionale. A partire dal frontale, che è diverso da qualsiasi altra BMW mai prodotta.

BMW iX frontale

Qui infatti non troviamo il classico cofano lungo e affusolato, usato anche dai SUV più grandi della Casa bavarese, bensì un anteriore relativamente corto e molto massiccio, che regala ad iX un look molto diverso dal solito. Ovviamente, a farla da padrona è l’enorme doppio rene frontale, di dimensioni a dir poco generose e dotato di una finitura completamente carenata. L’andamento così verticale è ripreso da Serie 4 e dalla “cugina” elettrica i4, mentre la carenatura è dovuta a due fattori.

BMW iX 2021 mascherina

Il primo è che, come tutte le elettriche, sotto al cofano non ci sono motori da raffreddare, e quindi è più saggio realizzare un frontale carenato per massimizzare l’aerodinamica. Il secondo motivo è che quell’enorme mascherina nasconde tutti i radar, i LiDar e le telecamere che servono per la guida autonoma. Non è quindi solo un orpello stilistico, ma una componente fondamentale per la guida autonoma.

BMW iX laterale

I fari sono sottili e orizzontali, con tecnologia Matrix LED e, a richiesta, Laser per una visione perfetta in notturna. Non mancano poi delle prese d’aria per massimizzare i flussi aerodinamici, e un cofano scolpito e dinamico che ci porta nella vista laterale. Da qui si capisce come BMW sia partita dall’abitacolo: non abbiamo infatti il classico abitacolo compatto e arretrato di tutte le bavaresi, ma una cellula abitativa ampia, illuminata da grandi vetri e una fiancata liscia, regolare e molto sinuosa. Le maniglie sono incassate nelle portiere, per massimizzare il coefficiente aerodinamico, e le proporzioni sono particolari. iX è infatti lunga come una X5, alta come una X6 e con cerchi grandi come quelli di X7. Ciò che si ottiene è un’auto slanciata e dinamica, con però un chiaro focus sul confort dei passeggeri.

BMW iX 2021 posteriore

Molto ingegnosa la “spaccatura” del montante C con una modanatura nera, che sfoggia il logo iX, che alleggerisce il montante, “stacca” visivamente il tetto dalla carrozzeria e porta l’occhio a sfuggire verso la coda. Qui BMW iX 2021 ci fa trovare delle linee tridimensionali, molto scolpite e originali. La targa nel portellone posteriore rende la coda visibilmente meno ingombrante, e lo spoiler posteriore sul tetto dimostra una grande attenzione aerodinamica. Ciò che spicca maggiormente però sono i fari sottili e quasi a tutta larghezza, che rimandano ad un modello del passato leggendario, la 3.0 CS E9, che aveva proprio questa firma luminosa. Dalla E9, BMW iX 2021 riprende anche l’accenno di un terzo volume, una tridimensionalità mai vista sui SAV BMW, sempre così squadrati e sportivi.

Gli interni di BMW iX 2021: spazio a dismisura e una tecnologia “timida” ma dominante

Da fuori, BMW iX è molto particolare. Al primo sguardo fa discutere, con una linea molto originale e di rottura. Un’estetica di questo tipo è destinata a dividere tra chi la ama e chi la odia. Sicuramente, però, iX rende meglio dal vivo che in foto, un po’ come i prodotti by Chris Bangle dei primi anni ’00. E ancora, secondo noi un look così estremo si sposa bene con la tecnologia di rottura che c’è sotto la scocca, a cominciare dall’interno.

BMW iX 2021 interni

Come abbiamo accennato poco fa, BMW iX è la prima auto della Casa di sempre che è stata progettata partendo dagli interni e poi arrivando agli esterni. Le auto BMW sono infatti sempre state criticate per il poco spazio, e per una mancanza di confort e raffinatezza che, seppur di ottimo livello, veniva sacrificato sull’altare dell’estetica e del piacere di guida. E con BMW iX il 2021 è l’anno in cui BMW per la prima volta punta sugli interni. Lo spazio è davvero generoso in ogni direzione, con una disponibilità di spazio superiore a quella di X7, a parità di dimensioni con X5.

Troviamo quindi dei sedili sottili, per massimizzare lo spazio a bordo, ma sviluppati per assicurare il massimo confort, e delle linee nuove e sorprendenti, che non hanno niente a che vedere con la gamma dell’Elica. Se ogni BMW, all’interno, è riconoscibile come tale, iX è una rivoluzione interna. La parola d’ordine dell’interno è minimalismo: c’è tutto, ma non si vede. BMW ha rinominato questo approccio “Shy-Tech”, tecnologia timida. Questa infatti è l’auto più tecnologica ed innovativa mai realizzata a Monaco, ma l’interno non è ipertecnologico, non ostenta tutte le feature quasi spaventando chi siede all’interno.

BMW iDrive 8

Già partendo dalla plancia, totalmente inedita, capiamo cosa si intende. Lo schermo centrale è sospeso su una plancia incredibilmente minimal, con solo le bocchette dell’aria e il tasto per le luci di emergenza a interrompere le linee morbide e placide dell’interno. Questo schermo, curvo e ad altissima definizione, integra il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e il touch screen dell’infotainment da ben 15 pollici.

Il sistema operativo è l’iDrive 8, di una generazione avanti a quello arrivato oggi sulle nuove BMW, l’iDrive 7. Tutti i comandi sono integrati nello schermo touch o nella plancetta che integra tutti i tasti principali soft touch, il selettore del cambio, la rotella del volume e il classico rotore BMW, realizzato in vetro. L’interno di BMW iX è un piccolo capolavoro di estetica e tecnologia, con funzionalità innovative nascoste dietro uno stile moderno e minimalista. Per esempio, iX è la prima auto di serie dotata di connettività 5G, per comunicare con infrastrutture o altre auto. Ancora, abbiamo una guida autonoma di Livello 2 ma è già installata tutta la tecnologia per arrivare, con un semplice aggiornamento OTA, al Livello 3.

La meccanica di BMW iX 2021: due tagli di batteria, telaio in alluminio e carrozzeria (anche) in carbonio rinforzato

Tecnologia e qualità quindi all’interno di iX, ma anche sotto la scocca. Essendo un veicolo elettrico, l’efficienza è fondamentale sia per un ottimo piacere di guida, immancabile su ogni BMW che si rispetti, ma soprattutto per la migliore percorrenza chilometrica possibile.

BMW iX logo

Essendo poi iX il primo SUV nato per essere elettrico della Casa bavarese, ha la “fortuna” di nascere su un pianale tutto nuovo, sviluppato specificatamente per essere elettrico. Abbiamo quindi un telaio spaceframe in alluminio, leggero e molto rigido, così come gran parte della carrozzeria. Per massimizzare il baricentro basso e ridurre il peso, poi, il tetto, i pannelli laterali e il portellone sono realizzati in CFRP, il materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio presente sulle BMW più innovative dai tempi della i3, la prima elettrica della Casa.

BMW ix batteria

Ricordate di come abbiamo parlato di efficienza aerodinamica? Com’è ovvio, un SUV di queste dimensioni (lungo 4,93 metri, alto 1,69 m e largo quasi due metri) deve massimizzare il proprio coefficiente aerodinamico, in modo da avere la minor resistenza all’avanzamento possibile per migliorare prestazioni e autonomia. E in questo aspetto in BMW hanno messo tantissimo impegno, e il risultato è eccezionale. Nonostante non sia una affusolata coupé, BMW iX 2021 ha un coefficiente aerodinamico Cx di soli 0,25. Per farvi capire meglio questo dato, è lo stesso Cx della nuova BMW Serie 4 Coupé, e molto inferiore allo 0,32 di X5.

BMW iX 2021 ricarica

Questa attenzione non viene poi vanificata con l’utilizzo di piccole batterie, anzi. BMW iX 2021 sarà disponibile inizialmente con due tagli di batteria: 74 kWh per la versione 40 e ben 105,2 kWh per la top di gamma 50. Due batterie davvero capienti, che possono essere caricate alle colonnine più veloci con una potenza massima di 150 kW per la più piccola e di ben 200 kW per la “monstre” da 105 kWh. I tempi di ricarica? Alla massima potenza, BMW iX 40 con batteria da 74 kWh passa dal 10 all’80% di carica in 31 minuti, mentre la più grande 50 necessita di 37 minuti.

Le motorizzazioni per il 2021 di BMW iX: da 326 o 510 CV per le 40e e 50e

Abbiamo quindi già introdotto le due versioni con cui BMW iX nel 2021 sarà lanciata: la xDrive 40 e la xDrive 50. Dal nome si capisce subito come si tratti di due versioni dotate di doppio motore, uno per asse, che garantiscono la trazione integrale. La base meccanica è la stessa per entrambe le versioni, con uno schema sospensivo che dovrebbe garantire un’ottimo comportamento stradale. Davanti abbiamo infatti, contrariamente alla tradizione BMW che vorrebbe un classico McPherson, un sistema a doppio braccio oscillante molto raffinato ed efficace, mentre dietro abbiamo il classico Multilink a 5 leve. Queste due soluzioni, insieme al baricentro basso dato dalle batterie sotto al pianale, dovrebbero garantire un’ottima stabilità e guidabilità.

BMW iX frontale

Tornando ai motori, la BMW iX xDrive 40 è dotata di 326 CV e 630 Nm di coppia. Le prestazioni? L’accelerazione 0-100 km/h è coperta in 6,1 secondi, per una velocità massima autolimitata di 200 km/h. Anche la BMW iX xDrive 50 è autolimitata a 200 km/h, ma ha quasi 200 CV in più. La versione più potente di BMW iX 2021 sfoggia infatti ben 523 CV e 765 Nm di coppia. Lo 0-100? Da sportiva vera, coperto in soli 4,6 secondi. Un risultato eccezionale, se consideriamo che il peso di iX supera i 2.500 kg nella versione con più potenza, mentre si ferma a 2.450 sulla iX 40.

BMW iX 2021

L’autonomia? Per la iX 40, BMW dichiara un’autonomia massima in ciclo WLTP di 425 km, che salgono a ben 630 con la versione 50. In futuro dovrebbero poi arrivare nuove versioni, compresa una possibile iX M con triplo motore e quasi 750 CV.

Il listino per il 2021 di BMW iX: si parte da 84.000 euro

La produzione di BMW iX è appena iniziata nella fabbrica di Dingolfing, nella Bassa Baviera. Si tratta di una fabbrica incredibilmente all’avanguardia, dove al momento vengono costruite automobili con tutte le motorizzazioni proposte da BMW, dalle termiche alla mild hybrid alle plug-in, fino alle elettriche pure come iX. Non ci resta che conoscere una cosa di BMW iX 2021: il prezzo.

Il SAV elettrico bavarese è disponibile in 4 allestimenti: Base, Essence, Balance e Signature. Per capire le diverse dotazioni, cliccando qui qui potete giocare con il configuratore della Casa tedesca. Il listino, comunque, parte da 84.000 euro per la iX 40 in allestimento base, che salgono a circa 103.000 per una 50, sempre con allestimento base. Un prezzo che può sembrare alto, ma che è esattamente sovrapponibile a X5, dotata delle stesse dimensioni e di motori con potenze paragonabili. La termica X5, in versione 40i, parte da 80.000 euro, che passano a 84.000 per la ibrida plug-in 45e, e salgono a oltre 104.000 per la 50i.

Un prezzo paragonabile alla X5, così come sono paragonabili prestazioni e prestigio. BMW iX ha però più tecnologia, più spazio e un powertrain totalmente elettrico di ultima generazione. Di certo non sarà iX l’auto elettrica che renderà popolare la mobilità a zero emissioni: questa iX è però, come ha ben riassunto BMW, un manifesto tecnologico. La nuova iX è l’auto dove sono condensate tutte le tecnologie della Casa dell’Elica, tutte le innovazioni che BMW è in grado di portare, e un’esempio del futuro della Casa. Al netto dell’estetica molto soggettiva, questa nuova iX è un’auto davvero impressionante, piena di tecnologia ma allo stesso tempo minimale, elegante e intrinsecamente BMW. Ma ora la palla passa a voi. Cosa ne pensate? Vi piace questa nuova BMW iX? O preferite ancora il classico X5? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

PUMA BMW MMS Hooded Sweat Jacket Giacca Uomo, Uomo, Giacca,...
  • Il tessuto a doppia maglia fornisce un ulteriore strato di calore e protezione
  • Maniche raglan per una maggiore flessibilità e libertà di movimento
  • Cerniera intera con struttura regolabile con cappuccio
PUMA BMW MMS Polo Polo da Uomo, Uomo, Polo, 596101, Nero...
  • Polo BMW Classic
  • Puma - Abbigliamento sportivo nero
  • Polo BMW mms Polo Puma Black

Non perderti gli ultimi articoli sul mondo BMW!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button