fbpx
CulturaNewsTech

La prima edizione digitale del Maker Faire Rome – The European Edition è in arrivo

L'evento si terrà dal 10 al 13 dicembre

Anche in un anno complesso come questo, l’edizione 2020 di Maker Faire Rome – The European Edition ci sarà. L’evento si terrà nella sua prima edizione digitale dal 10 al 13 dicembre grazie ad una piattaforma dedicata e realizzata appositamente per questa occasione.

Maker Faire Rome 2020 e la sua prima edizione digitale

Maker Faire 2019

La piattaforma è divisa in diversi canali tematici dedicati ai principali argomenti che verranno affrontati durante l’evento e ci sarà anche un canale Main, sempre live, dal quale verranno raccontate tante storie durante i giorni della manifestazione.

Per questo sarà operativo un vero e proprio studio televisivo presso gli spazi dell’ex gazometro a Roma dal quale si incontreranno i protagonisti nazionali e internazionali del Maker Faire. Tra i tanti collegamenti in diretta i due, imperdibili, con l’Antartide e l’Artide grazie al Cnr e al neo Istituto di Scienze polari sul tema dei cambiamenti climatici e delle ricerche scientifiche che vengono svolte in quegli ambienti particolari.

I temi affrontati saranno molti, si parlerà di agritech, foodtech, digital manufacturing fino ad arrivare alla robotica, all’intelligenza artificiale e molto altro ancora. Tutti questi topic saranno pronti ad impressionare e sorprendere il pubblico, proprio come accadeva dal vivo.

Se volete partecipare potete accedere alla piattaforma, durante i giorni della manifestazione, con una semplice registrazione. Cliccando qui troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno. Successivamente, per migliorare l’esperienza di visita, basterà profilarsi esprimendo preferenze sui temi e le attività che ci si aspetta di trovare nel corso dell’evento. Si riceveranno suggerimenti e notifiche in linea con i propri interessi.

Gli utenti potranno anche assegnare like, condividere contenuti, chattare con i maker e gli espositori, porre domande e addirittura partecipare agli incontri live “Meet the Exhibitor”, per conoscere meglio i progetti esposti. Come sempre, è stato allestito un ricco calendario di eventi live, talk, webinar, workshop e conferenze sui principali temi dell’innovazione.

Tutto questo grazie anche al prezioso contributo dei tanti innovatori che hanno risposto alle call da parte degli organizzatori: “for Makers”, “for Schools”, “for Universities and Research Institutes”. Il team vuole anche ringraziare i tanti partner, pubblici e privati, che ancora una volta hanno riconosciuto le potenzialità dell’evento ed eletto Maker Faire Rome come lo spazio ideale di conversazione sul presente più innovativo e sul futuro che stiamo progettando.

Appuntamenti e topic del Maker Faire

Di seguito vi riportiamo i principali topic e appuntamenti che avranno luogo al Maker Faire quest’anno:

  • Opening Conference: l’appuntamento che da’ il via ufficiale alla manifestazione che prevede il Re:Make the World, together e anche lo spazio speciale Maker’s Response dedicato alle esperienze dei maker italiani, africani e statunitensi in questi mesi di pandemia;
  • Robotica e Intelligenza artificiale: il protagonista indiscusso delle edizioni passate è pronto ad offrire agli utenti una manifestazione ricca di contenuti originali ed interessanti;
  • Maker Art e Maker Music: dopo il successo dello scorso anno, torna la sezione dedicata alla relazione tra arte contemporanea e nuove tecnologie;
  • Agrifood e sostenibilità: questa sezione presenta un ricco panorama di innovazioni applicabili alle imprese, alle filiere agricole e ai sistemi locali;

Infine si parlerà anche di moda, educazione, sportech, ci saranno contest e moltissime altre iniziative da non perdere.

Tra gli appuntamenti da non perdere, c’è sicuramente anche l’edizione 2020 di Data Driven Innovation. Questa è la più importante conferenza italiana dedicata al ruolo dei dati nell’innovazione. Un tema che a oggi è diventato chiave, con sempre più persone interessate a entrare in questo mercato, da attori o da clienti. Ospiti di rilievo spiegheranno il proprio punto di vista, fra cui Guido Silvestri, Paolo Ghezzi, Francesca Benati, Giovanna Manzi e molti altri ancora.

La parola agli organizzatori e alle istituzioni

Per presentare questo grande evento, si è tenuta una conferenza stampa dedicata, sempre in digitale. Tante le figure di rilievo che vi hanno preso parte, a partire dagli organizzatori dell’evento che hanno guidato i partecipanti nel percorso di creazione di questa edizione, in un formato completamente nuovo. Non sono poi mancati interventi dai diversi partner come ENI, Sanofi, Acea, Uncredit, Terna e molti altri. Soprattutto poi erano presenti le istituzioni italiane. A rappresentarle, gli interventi della Sindaca di Roma Virginia Raggi e della Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione della Repubblica Italiana Paola Pisano.

In questa occasione, Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Maker Faire Rome è ormai un appuntamento consolidato, molto partecipato e importante non solo per la città di Roma, ma per il Paese e per tutta Europa. E’ una grande piattaforma e un grande momento di networking che coinvolge il mondo accademico, della scuola, della ricerca e dell’industria. Tutto questo si fa a Roma anche grazie al ruolo di facilitatore che svolge la Camera di Commercio, all’organizzazione e al coordinamento della nostra Azienda speciale Innova Camera e all’impegno di tutti i partner che hanno condiviso con noi passione, lavoro e finalità della manifestazione.

Sono davvero orgoglioso che anche in questo anno così difficile, la Maker Faire si svolga portando con sé un messaggio di fiducia verso il futuro. L’innovazione è uno dei driver dello sviluppo globale. Non potevamo dunque mancare e siamo pronti, anche questa volta, a raccontarvi storie ed esperienze dell’Italia che guarda avanti e del mondo che verrà“.

Alle sue parole si sono aggiunte quelle di Luciano Mocci, Presidente di Innova Camera:

Maker Faire Rome è cresciuta, costantemente, sia nei numeri che nei contenuti e questo grazie anche alla capacità di non fermarci di fronte agli ostacoli, per quanto impegnativi e imprevisti. Siamo giunti all’ottava edizione, la prima completamente digitale che rappresenta una novità importante anche per noi.

Restiamo più che mai convinti che l’innovazione è una sfida irrinunciabile e decisiva per creare nuovi modelli di lavoro e di sviluppo che cambieranno il nostro modo di vivere. La pandemia ha sicuramente accelerato i processi di implementazione della digitalizzazione all’interno delle imprese e dei luoghi di lavoro pubblici. Processi che vanno capiti e indirizzati“.

Per maggiori informazioni sull’edizione 2020 di Maker Faire Rome vi rimandiamo al sito ufficiale.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button