fbpx
HotNewsVideogiochi

Microsoft e Nintendo: in arrivo una partnership e il Game Pass su Switch?

Un noto insider ha ventilato la possibilità di una collaborazione tra Microsoft e Nintendo.

Una vecchia leggenda metropolitana narra che quando Microsoft si affacciò per la prima volta al mondo del gaming, più di vent’anni fa, fece una proposta d’acquisto a Nintendo, ottenendo come risposta una sonora risata da parte dei responsabili della compagnia nipponica.

Oggi, stando ad un insider, i due colossi sarebbero in trattiva per dare vita ad una partnership non meglio precisata entro la fine dell’anno.

Microsoft e Nintendo: partnership nell’aria?

A diffondere il rumor di una potenziale collaborazione è stato un insider piuttosto affidabile del settore, Shpeshal Ed, che tramite un post su Twitter ha rivelato che Microsoft e Nintendo sarebbero vicine a siglare un accordo entro questo autunno.

Stando a Shpeshal la partnership sarebbe ormai quasi realtà, tuttavia non è chiaro quale sia l’argomento principale delle trattative tra le due aziende, cosa che ha portato la community online a speculare sul tema. Una delle teorie più accreditate vedrebbe l’arrivo di Microsoft Game Pass anche su console Nintendo Switch.

Questa possibilità non è da scartare a priori, anche a fronte dei precedenti rumor che volevano proprio il Game Pass in arrivo su console Nintendo. Questa scelta sarebbe perfettamente compatibile con la tanto chiacchierata e mai confermata Nintendo Switch Pro, che rimuoverebbe molte delle limitazioni hardware dell’ibrida nipponica e permetterebbe ai giochi del Game Pass di girare senza problemi.

Microsoft Nintendo Partnership

Sia Microsoft che Nintendo avrebbero molto da guadagnare da una partnership di questo tipo: la compagnia giapponese sarebbe in grado di lanciare la sua nuova console con una vasta selezione di titoli disponibili, grazie al Game Pass, mentre il colosso di Redmond porterebbe il suo servizio su una piattaforma che vende quasi il doppio rispetto all’Xbox.

Altri utenti sembrano invece convinti che questa collaborazione sia incentrata sull’introduzione di Master Chief di Halo in Smash Bross Ultimate. Questa ipotesi tuttavia non sarebbe tanto impattante come quella riguardante il Game Pass, nonostante Master Chief sia uno dei personaggi più richiesti dalla community.

Microsoft tra acquisizioni e collaborazioni

La compagnia statunitense dal canto suo sembra avere grandi progetti per il futuro della sua divisione gaming. A provarlo c’è l’enorme acquisizione di ZeniMax e Bethesda avvenuta soltanto qualche mese fa e finalizzata per 7.5 miliardi di dollari.

Con questo acquisto Microsoft ha portato sotto l’ala degli Xbox Games Studios diverse saghe videoludiche di rilievo, come Doom, Fallout e The Elder Scrolls, che potrebbero diventare esclusive Xbox nel prossimo futuro. Ma non finisce qui.

Stando a diverse indiscrezioni, l’azienda starebbe già guardando alla prossima grande acquisizione, che dovrebbe essere annunciata tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, in concomitanza con il reveal della partnership con Nintendo. Il giornalista Brad Sams ha già indicato due studi europei verso i quali sarebbero rivolte le attenzioni di Microsoft: Techland e Asobo.

Microsoft Nintendo Partnership

Techland è la software house polacca che ha dato i natali a Dead Island e Dying Light (al momento al lavoro sul sequel), tuttavia lo studio ha già messo in chiaro in passato di voler rimanere indipendente, per conservare la propria autonomia produttiva.

Asobo invece è lo studio francese che ha sviluppato A Plague Tale: Innocence. La software house è già in ottimi rapporti con Microsoft, dato che ha collaborato con l’azienda per la creazione di Flight Simulator, e costituisce l’opzione più papabile per un eventuale nuovo acquisto degli Xbox Game Studios.

Microsoft, insomma, sembra intenzionata a investire ingentemente sulla sua divisione gaming e non stentiamo a credere che stia rivolgendo le sue attenzioni verso Nintendo per arricchire la platea di giocatori a cui offrire il suo servizio.

Nintendo Switch - Grigio - Switch [ed. 2019], Schermo da 6,2...
  • La confezione contiene: console, base per Nintendo Switch, un Joy-Con sinistro (grigio), un Joy-Con destro (grigio),...
  • La trasportabilit? di una console portatile si combina con la potenza di una console casalinga
  • Schermo da 6, 2 pollici di tipo capacitivo multi-touch

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button