fbpx
monitor quale porta scegliere

Che porta utilizzare per connettersi ad un monitor?
HDMI, DisplayPort, USB-C, Thunderbolt: quali sono le differenze e qual è quella che fa al caso vostro?


Se vi è capitato di dover scegliere che monitor acquistare di recente, vi sarete imbattuti nella varietà di porte presenti nel retro del pannello. HDMI, DisplayPort, Thunderbolt, USB-C… Una giungla di interfacce diverse, tutte con lo stesso scopo: permettere la connessione tra una sorgente audio/video e un monitor. Ma qual è la porta migliore da utilizzare per connettere il vostro PC ad un monitor e perché?

HDMI,  lo standard più conosciuto

monitor porta hdmi e mini hdmi
Cavo HDMI e Mini HDMI.

High Definition Multimedia Interface, comunemente conosciuta come acca-di-emme-i è un’interfaccia audio/video utilizzata per trasmettere i dati da una sorgente (ad esempio il computer) ad un monitor, un televisore o altro. Sicuramente è l’interfaccia più comune, utilizzata non solo per i PC ma anche per collegare le console o i lettori Blu-ray. Ha fatto il suo debutto nel 2002, ma è entrato davvero nelle case dei consumatori attorno al 2008, quando oltre 850 aziende di elettronica di consumo e PC hanno adottato ufficialmente la specifica HDMI, sostituendo anche la famosa porta analogica VGA. Lo standard HDMI si trova sia nel formato normale che in quello mini.

L’interfaccia HDMI è in costante evoluzione, basti pensare che la versione 1.0 era in grado di supportare una risoluzione a 1080p, mentre l’attuale versione 2.1 (non ancora abbastanza diffusa) riesce a gestire un display 10k a 60 frame, con una velocità di trasferimento dati di 48Gbps. HDMI 2.1 permette anche il collegamento a cascata – ovvero la possibilità collegare un computer ad un monitor, e quest’ultimo ad un secondo monitor – ma i display che supportano la cosa sono molto pochi.

Segnale video, audio e rete ethernet con un cavo

Le versioni più recenti di questo standard consentono anche di usufruire di funzionalità avanzate, come il 3D o la connessione ethernet (con un cavo apposito). Quest’ultima permette la coesistenza sullo stesso cavo del segnale video, audio e una connessione di rete. HDMI 2.1 è anche compatibile con la tecnologia FreeSync, molto utilizzata nell’ambito gaming, aiutando ad eliminare fastidiosi effetti sullo schermo. Inoltre supporta l’HDR 10+ e Dolby Vision.

I cavi HDMI sono economici, ma il nostro consiglio è di cambiarli spesso per tenere il passo con le versioni e usufruire a pieno di tutte le funzionalità aggiuntive.

Offerta
Cavo HDMI di Luxury IBRA 2.1 Cavo 8K ultra veloce a 48 Gbps...
  • CAVO HDMI 2.1 LUXURY IBRA: questo cavo HDMI soddisfa i più recenti standard 2.1, 4: 4: 4 chroma che supporta una gamma...
  • COMPATIBILITÀ 8K: questo cavo 8K è di alta qualità, soddisfa lo standard HDMI 2.1 di fascia alta. Compatibile con...
  • DESIGN CAVO MIGLIORE DELLA CLASSE: il cavo ha un design intrecciato in nylon resistente con estrema durabilità,...
Offerta
BenQ GW2280 Monitor LED Eye-Care da 22 Pollici, Full HD,...
  • Display Full HD: immagine con risoluzione 1920 x 1080 e ampi angoli di visione da 178°/178°
  • Cornice sottile Edge to Edge: riduce le distrazioni e crea una configurazione multipannello virtualmente continua
  • Connettivita HDMI doppia: il doppio ingresso HDMI consente di passare da un dispositivo multimediale all'altro con...

DisplayPort: la porta per chi cerca il massimo da un monitor

cavo displayport mini displayport
Cavo DisplayPort e Mini DisplayPort.

DisplayPort è lo standard di trasferimento audio/video di cui si sente poco parlare tra gli utenti comuni, ma è da tempo la scelta degli appassionati di PC. E guardando le specifiche tecniche non è difficile domandarsi le motivazioni. Mentre HDMI 2.1 consente un bitrate di 48Gbps, DisplayPort 2.0 – la versione che uscirà entro la fine del 2020 – avrà un bitrate di 80Gbps.

Dal punto di vista del consumatore medio, DisplayPort è quasi identico allo standard HDMI. Consente di trasferire audio e video, in formato 8k 60Hz, anch’esso viene venduto con un formato standard e uno mini, e i cavi sono molto economici.

Offerta
Cavo HDMI di Luxury IBRA 2.1 Cavo 8K ultra veloce a 48 Gbps...
  • CAVO HDMI 2.1 LUXURY IBRA: questo cavo HDMI soddisfa i più recenti standard 2.1, 4: 4: 4 chroma che supporta una gamma...
  • COMPATIBILITÀ 8K: questo cavo 8K è di alta qualità, soddisfa lo standard HDMI 2.1 di fascia alta. Compatibile con...
  • DESIGN CAVO MIGLIORE DELLA CLASSE: il cavo ha un design intrecciato in nylon resistente con estrema durabilità,...

Collegamento a cascata e gamma dei colori maggiore

Per quanto riguarda l’ambito gaming, invece, le cose sono differenti. DisplayPort consente di utilizzare il collegamento a cascata fino a due display 4K, se il monitor lo supporta. DP è compatibile anche con la tecnologia FreeSync, prima che lo fosse lo standard HDMI 2.1. Oltre a supportare HDR+ e Dolby Vision: significa luminosità e gamma dei colori maggiori. Un’altra caratteristica amata dagli appassionati è che la compressione permette di operare tramite una connessione USB Type C, oltre che tramite il cavo DisplayPort tradizionale.

A differenza di HDMI, DisplayPort non ha alcun tipo di supporto Ethernet. Questo perché lo standard viene utilizzato principalmente per connettere un monitor al computer, mentre HDMI viene utilizzato in senso più ampio: ricevitori AV, televisori e altri dispositivi di elettronica di consumo.

Per riassumere, se il vostro monitor ha porta HDMI 2.0 e DisplayPort, il nostro consiglio è di scegliere quest’ultima, per le funzionalità aggiuntive e una migliore qualità delle immagini. Inoltre, se siete utenti macOS, dovete considerare che il sistema operativo della mela morsicata gestisce meglio i colori via DisplayPort.

LG 34WL75C Monitor 34" QuadHD UltraWide Curvo 21:9 LED IPS...
  • Monitor 34" UltraWide Curvo 21:9, QuadHD 3440x1440, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 10 (High Dynamic Range), 300 cd/m2
  • Radeon FreeSync 75Hz; Black Stabilizer; Dynamic Action Sync (DAS); Tempo di risposta 5 ms

USB-C, per chi utilizza i notebook

porta usb-c dell xps
Porta USB-C di un Dell XPS.

USB-C permette una vasta gamma di utilizzi. Il segnale video si trasmette attraverso una tecnologia chiamata “USB-C Alt Mode”. In poche parole è la tecnologia DisplayPort tramite una presa di tipo C. La risoluzione supportata e il bitrate dipendono dallo standard DisplayPort utilizzato, quindi quasi sicuramente quello 1.4.

Le caratteristiche sono quindi uguali all’interfaccia DP, ma il motivo principale per scegliere questa porta è la facilità di utilizzo: si trovano infatti sulla maggioranza dei notebook moderni di ultima generazione. Inoltre l’uscita video che utilizza la tecnologia USB-C Alt Mode consente anche il power delivery, ovvero la possibilità di caricare il laptop e mandare il segnale video al monitor con un solo cavo. L’importante è assicurarsi che il monitor fornisca la potenza giusta per poter caricare il computer.

La porta USB-C è quindi la scelta giusta se il vostro notebook è compatibile con lo standard, in particolare se lavorate spesso in mobilità e quando tornate a casa volete caricare il laptop e connetterlo al monitor con un solo cavo.

Offerta
LG 27UL850 Monitor 27" Ultra HD 4K LED IPS HDR 400, 3840 x...
  • Monitor 27" UltraHD 4K 3840 x 2160, Flicker Safe, Deisgn Borderless
  • HDR 400 (High Dynamic Range), 350 cd/m2, colore calibrato
  • Radeon FreeSync 60 Hz, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Tempo di risposta 5 ms

Porta Thunderbolt 3, l’ideale per connettere un monitor all’ecosistema Mac

porta thunderbolt 3 macbook

Anche lo standard Thunderbolt, creato da Intel in collaborazione con Apple, utilizza la porta USB-C ed è riconoscibile con un fulmine vicino alla porta. Tuttavia è una tecnologia differente, che offre un bitrate fino a 40Gbps contro i 10Gbps del fratello minore. Sebbene entrambi gli standard utilizzino la stessa porta, non sono intercambiabili, infatti non si può usufruire della tecnologia Thunderbolt 3 su un dispositivo che supporta solo USB-C. Thunderbolt 3 offre dei vantaggi rispetto all’ultimo standard USB proprio grazie alla larghezza di banda molto più elevata. Con un solo cavo Thunderbolt è infatti possibile collegare due monitor 4K a 60 frame, un monitor 4K a 120 frame oppure uno 5K a 60 frame.

Supporta i collegamenti a cascata fino a sei dispositivi, comprese le schede video esterne come quelle di Apple (tramite appositi dock), consentendo quindi di avere un MacBook sottile e leggero in mobilità, ma con una scheda video esterna collegabile all’occorrenza. Con un solo cavo è possibile caricare il proprio dispositivo, trasferire i dati e trasmettere il segnale video. Di contro, i monitor con porta Thunderbolt 3 non sono economici, e nemmeno i cavi utilizzati. Però se avete un Mac non disperatevi: anche i monitor con DisplayPort possono essere collegati direttamente alla porta Thunderbolt 3 del proprio Mac tramite un cavo apposito. Per quelli provvisti solo di porta HDMI, invece, servirà un adattatore.

Offerta
BenQ PD3220U Monitor per Designer con Thunderbolt 3, 32...
  • Tecnologia Aqcolor: PD3220U copre il 95% di DCI-P3, oltre al 100% di sRGB e Rec. 709 spazi colore, utilizzando l'ampio...
  • Modalita di visualizzazione Darkroom, CAD/CAM e annimazione: le modalità rivoluzionarie mettono in evidenza i dettagli...
  • Impostazione ottimale per il lavoro del designer
Offerta
LG 34WK95U UltraWide Monitor da 34", 21:9 LED Nano IPS HDR...
  • Monitor UltraWide 21:9, 34" 5K 5120 x 2160 HDR 600
  • Pannello Nano IPS per una visione ottimale da qualsiasi angolazione (10 bit - DCI-P3 98%)
  • Dual Link-UP per visualizzare 2 sorgenti contemporaneamente

Quale scegliere?

La scelta dipende da ciò che si vuole ottenere e dalle tecnologie che si hanno a disposizione. Al momento lo standard HDMI 2.1 è la scelta migliore poiché supporta il bitrate più alto, con più frame e una gamma dei colori elevata. Ma è ancora troppo poco diffuso: pochi monitor o TV lo implementano.

DisplayPort invece è preferibile rispetto ad HDMI 2.0, poiché ha una velocità di trasferimento dati più elevata e permette il collegamento a cascata. Se però non siete in cerca di questa funzionalità, non noterete la differenza.

USB-C, invece, è adatto se avete un laptop di ultima generazione che supporta la tecnologia “USB-C Alt Mode” e volete usufruire dell’alimentazione e dell’uscita video con un solo cavo. Thunderbolt 3 offre la connessione più veloce con il bitrate più alto. In più si possono connettere tantissimi dispositivi a cascata. Dovete considerare però che i costi sono molto più elevati e la tecnologia dev’essere supportata sia lato computer che lato monitor. Se siete utenti Mac, è la scelta migliore.


Sara Grigolin

author-publish-post-icon
Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link