fbpx
HotMobileRecensioni TechTech

La recensione di Motorola moto g50: il software fa la differenza

Android 11 offre un'esperienza eccellente anche sull'hardware da fascia medio-bassa

Abbiamo testato per qualche giorno uno dei nuovi smartphone di Motorola, moto g50: uno smartphone di fascia medio-bassa nel prezzo, ma che in questa recensione ci ha stupito per la fluidità di utilizzo. Merito soprattutto da Android 11, che Motorola sceglie di modificare poco e in maniera intelligente. Questo porta moto g50 a essere una proposta davvero solida sotto i 300 euro: ma riesce a staccare la concorrenza? Ve lo raccontiamo in questa recensione.

Recensione Motorola moto g50

Motorola negli anni ha costruito una grande fiducia intorno alla linea moto g, che resta stabilmente in tutte le classifiche dei migliori smartphone economici. Quest’anno ha voluto allargare la linea e spingersi nella fascia media con moto g100 e g50. Abbiamo testato quest’ultimo dispositivo, arrivato nella confezione con il caricatore da 10W, le cuffie e persino una cover trasparente.

Lo smartphone ha dimensioni piuttosto generose, per via del grande schermo e della batteria capiente: 164,9 x 74,9 x 8,95 mm e 192 grammi di peso. Lo schermo ha un cornici abbastanza sottili e un notch a goccia per la telecamera. Non è uno smartphone che sconvolge per il design, pur avendo finiture eleganti e discrete. La solidità costruttiva cui Motorola ci ha abituato si sente tutta. Ma il salto di qualità questo smartphone lo fa una volta acceso, ed è quello che conta.

moto g50 recensione android 11

Esperienza software che eleva l’hardware

Accendendo il dispositivo abbiamo seguito la procedura di inizializzazione di Android, cui ormai siamo abituati. Alla fine, lo smartphone ci ha consigliato di testare la navigazione con le gesture a tutto schermo: moto g50 usa infatti Android 11. Un’ottima notizia per qualunque smartphone uscito nel 2021 ma in particolare per questa fascia di prezzo, dove non sempre avviene. Ma non solo, Motorola ha modificato molto poco il sistema. Le applicazioni non necessarie sono poche e molto usate (Facebook, YouTube e altre applicazioni Google). Un’esperienza pulita, con qualche intelligente gesture extra (muovendo il polso per azionare la telecamera, per esempio) e la possibilità di personalizzare graficamente lo smartphone con il software Motorola. Niente app inutili. E niente rallentamenti.

Il processore Qualcomm® Snapdragon™ 480, accompagnato da 4GB di RAM, non è certamente un campione in termini di prestazioni. Se cercate uno smartphone per il gaming più estremo, ci sono alternative migliori. Ma il sistema si comporta davvero bene in tutto il resto. Abbiamo navigato, guardato video e ascoltato podcast, abbiamo giocato senza esagerare e usato lo smartphone per lavorare. Tutto fila davvero liscio, con al massimo qualche rallentamento passando da un’app pesante a un’altra. Se non avete necessità di utilizzare giochi e applicazioni particolarmente pesanti, va benissino.

Lo schermo da 6,5 pollici HD+ permette di godersi serie TV, video e i vostri giochi preferiti. La qualità è buona, senza lode né infamia. Anche in questo caso Motorola non ha puntato a stupire ma a fornire una soluzione solida e ben costruita.

Nell’uso quotidiano l’unica pecca che dobbiamo riportare è che in alcune chiamate con il vivavoce il nostro interlocutore ci sentiva più basso del dovuto all’inizio della chiamata. Il problema poi si risolveva da solo: sospettiamo che un futuro aggiornamento software possa risolvere la questione del tutto. Il problema si è presentato solo un paio di volte e non ha dato particolarmente fastidio.

OffertaBestseller No. 1
Motorola moto g 10 (quad camera 48 MP, batteria 5000 mAH,...
  • Quad camera 48 MP - Scatta immagini dettagliate e nitide in ogni condizione. Modalità Visione Notturna,...
  • Batteria 5000 mAh - Oltre due giorni di durata della batteria e ricarica rapida TurboPower
  • Display Max Vision 6.5" - Immergiti nei tuoi contenuti preferiti sull'ampio display Max Vision HD+ da 6.5". Il formato...

Recensione Motorola moto g50: autonomia impressionante

Se il processore non impressiona, la batteria da 5.000mAh ha garantito un’autonomia davvero ottima. Siamo arrivati ai due giorni promessi da Motorola con un utilizzo medio e anche nelle fasi di test più intenso abbiamo potuto coprire le la seconda giornata fino all’orario di cena. Potete stare tranquilli: questo smartphone non vi lascia a metà giornata.

Il caricabatterie incluso è da 10W, anche se lo smartphone è compatibile con la ricarica rapida a 15W. Non ci sono i tempi da record dei top di gamma di quest’anno, ma in poco più di un’ora dovreste caricare completamente lo smartphone. L’ingresso è per USB-C, quindi è compatibile con la maggior parte dei caricatori. Manca invece la ricarica wireless.

motorola moto g50 recensione fotocamera

Motorola moto g50: recensione della fotocamera

Motorola ha dotato moto g50 di una fotocamera posteriore tripla. Il sensore principale è da 48MP 1.6µm f/1.7 con tecnologia Quad Pixel. La accompagnano una macro da 5MP e un sensore di profondità da 2MP. Non sono specifiche da far girare la testa, anche in questa fascia di prezzo. La qualità degli scatti però è sufficiente per la maggior parte degli utenti e il software della fotocamera ci ha convinti. Semplice da usare e con alcune funzioni interessanti. La fotocamera da selfie da 13MP fa il suo dovere molto bene, anche per le videochiamate. L’opzione per i selfie di gruppo è molto più interessante di quanto le nostri scarse doti fotografiche lascino intendere. Qui sotto trovate una galleria di fotografie scattate con moto g50.

moto g50 recensione fotocamera frontale-min
Fotocamera posteriore

 

fotocamera ritratto-min
Modalità ritratto

 

fotocamera selfie-min
Fotocamera selfie
selfie panoramico
Ritratto di Gruppo

    Recensione Motorola moto g50: vale la pena acquistarlo?

    Usare il moto g50 è stato un piacere: l’esperienza software pulita di Android 11 e le gesture di Motorola ci hanno davvero convinto. L’unico vero problema di questo dispositivo è che in questa fascia di prezzo ci sono molti più rivali di quanti vorrebbe. Tra questi spicca il moto g 5G, che offre anche la velocità della nuova tecnologia delle telecomunicazioni. Detto questo, moto g50 si presenta come un buon acquisto per il prezzo di listino di 279,99 euro. Se lo doveste trovare sotto i 250 euro, sarebbe un acquisto da fare a occhi chiusi: tanta solidità e grande autonomia. Uno smartphone per chi bada alla sostanza. Potete acquistarlo sul sito di Motorola.

    PRO

    • Grande autonomia
    • Android 11 pulito
    • Buono schermo

    CONTRO

    • Processore non scattante
    • Manca la ricarica wireless
    • Tanti rivali in questa fascia prezzo

    Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button