fbpx
MobileNewsTech

Cosa aspettarsi dal MWC 2021 di Barcellona

Samsung, Huawei, Lenovo, Sony e molto altro: tutto quello che potremmo vedere al Mobile World Congress

Il Mobile World Congress (MWC) 2021 sta per iniziare: cosa possiamo aspettarci dall’edizione di quest’anno? Dopo un anno di assenza la manifestazione torna a Barcellona, anche se alcune delle aziende parteciperanno solo virtualmente all’evento, senza uno stand in Spagna. E le ultime indiscrezioni sembrano indicare che ci sono anche altre motivi per cui il MWC di quest’anno sarà diverso dal solito. Ecco tutto quello che sappiamo finora.

Cosa aspettarci dal MWC 2021?

Le fiere e i congressi stanno ripartendo in tutto il mondo, dove la situazione pandemica lo permette. Ma nel mondo della tecnologia, MWC sarà il primo grande evento a tenersi in presenza. L’evento sarà a Barcellona dal 28 giugno fino al 1 luglio (mesi dopo il solito appuntamento fra febbraio e marzo). Anche se alcuni grandi protagoniste del mondo Mobile saranno presenti solo virtualmente: Google, Facebook, Samsung, Xiaomi, Sony, Nokia, Ericsson e altri.

Ma sarà anche un evento diverso perché molte aziende, con ogni probabilità, non presenteranno smartphone. Lo slittamento all’estate del MWC ha significato che alcune aziende, fra cui per esempio Samsung, hanno annunciato i loro top di gamma in eventi ad hoc. Tuttavia, ci sono tante altre novità interessanti all’orizzonte.

mwc 2021 mobile world congress cosa aspettarsi-min-min

Gli smart watch prendo il centro del palcoscenico

Una delle prime aziende a rilevare la propria presenza (solo virtuale) al MWC 2021 è stata Samsung, che su YouTube terrà il Samsung Galaxy MWC Virtual Event. Dalla grafica dell’invito inviato alla stampa, sembra che al centro dell’evento ci sarà il mondo smart watch. Anche perché il mese scorso Google ha annunciato una partnership proprio con Samsung per rilanciare gli orologi intelligenti Android.

Infatti le due aziende hanno deciso di fondere Wear OS e Tizen per creare una nuova piattaforma per smart watch chiamata Wear. Quindi ci aspettiamo che, se ha Google è aspettato l’onore di presentare la partnership, Samsung possa presentare il primo prodotto con il nuovo sistema operativo. Un vero rivale per Apple Watch, finalmente.

samsung-mwc-smartwatch-tech-princess

I dettagli sono tuttavia ancora molto vaghi: Samsung sta evitando che circolino indiscrezioni di ogni tipo. L’unica cosa che ci aspettiamo dall’evento è che anche Google partecipi virtualmente, forse con un intervento del team di sviluppo del sistema operativo.

MWC 2021: spazio anche a laptop e PC

Il Mobile World Congress 2021 sarà meno “smartphone-centrico” del solito. Lo dimostra anche il tweet con cui Lenovo ha annunciato la sua presenza alla fiera con un tweet che mostra cosa possiamo aspettarci.

I dettagli non ci sono ancora ma dal video sembra che Lenovo voglia presentare laptop della linea ThinkPad e Yoga. Prodotti quindi sia per i lavoratori che per l’uso quotidiano. E poi quelli che sembrano accessori e speaker davvero interessanti.

Pochi dettagli sugli altri produttori: Xiaomi, Sony, Nokia, Huawei e non solo

Normalmente, sapremo cosa aspettarci dalle varie Xiaomi, Sony, Nokia e Huawei. Ma quest’anno Xiaomi ha già presentato il suo top di gomma per il 2021, anche ha un catalogo di prodotti così ampio che siamo certi che qualche annuncio importante ci sarà.

xiaomi vendite smartphone

Huawei ha riservato il suo stand al Mobile World Congress per mostrare il suo nuovo smartphone pieghevole negli ultimi due anni. Ma quest’anno alcune indiscrezioni fanno pensare che stia avendo dei problemi con la fornitura dei suoi processori Kirin e che quindi non sia pronta per commercializzare il prodotto. E sembra improbabile che voglia mostrare uno smartphone così lontano dalla vendita. Ma la conferma della presenza fa suppore che qualche novità importante stia per arrivare, magari un dispositivo con HarmonyOS.

Sony negli anni passati ha sempre annunciato prodotti davvero interessanti al MWC. Ma quest’anno ha già annunciato la terza edizione del suo top di gamma. Le indiscrezioni fanno però pensare che potrebbe arrivare una versione Compact e forse una versione Ultra di Sony Xperia 1 III.

Anche riguardo Nokia sappiamo davvero poco. Ma non ha ancora presentato un top di gamma dopo Nokia 9 Pureview, presentato proprio a Barcellona nel 2019. Quindi potrebbe arrivare un Nokia 10 (o forse un 11?) alla fiera spagnola. O forse un Nokia 8.4, che come il suo predecessore 8.3 si posizionerebbe fra la fascia media e i top di gamma.

nokia 2.2 aggiornamento android 11-min

Honor, Motorola e Oppo potrebbe presentare dei nuovi smartphone, probabilmente allargando la propria gamma di smartphone nella fascia media. Anche TCL e ZTE, due produttori cinesi che sono stati particolarmente attivi negli ultimi anni, avranno uno stand dedicato al MWC ma non sappiamo cosa possano presentare.

Chi non ci sarà al Mobile World Congress 2021 di Barcellona

Se molte aziende hanno annunciato che saranno presente solo virtualmente, sappiamo di alcune aziende che non dovrebbero essere presenti al MWC 2021. Apple non sarà presente, avendo scelto di presentare tutti i propri prodotti dal suo nuovo campus a Cupertino. Anche OnePlus non ci sarà: ha già presentato il suo top di gamma e ha mostra l’interessantissimo OnePlus Nord CE 5G di recente.

Avvicinandoci alla data d’inizio, ci saranno altri dettagli e annunci da condividere. Vi terremo aggiornati e copriremo l’evento con tutte le novità del mondo tech.

OffertaBestseller No. 1
OPPO Smartwatch da 46 mm, Display AMOLED 1.91" , GPS, NFC,...
  • OPPO Watch in versione 46mm ha uno schermo da 1.91” AMOLED con qualità immagine nitida e colori che risaltano. La...
  • Gestisci al meglio il tuo tempo e fai il pieno di funzioni smart con Wear OS di Google. Monitora il tuo stato di salute...
  • Per avere una massima resa dalla batteria, OPPO Watch usa due modalità di risparmio batteria – consentiti dai chip...
Source
Mashable

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button