fbpx

Nissan ha presentato ieri in anteprima sul mercato italiano la nuova LEAF, un'auto eletrica al 100% che si propone come l'evoluzione del modello lanciato nel 2010.

Nissan LEAF punta a rivoluzionare la concenzione dell'auto: si può guidare con un solo pedale, si parcheggia autonomamente e permette di guidare in autostrada in autonomia su singola corsia. A rendere il veicolo ancora più innovativa ci pensa il sistema che trasforma l'auto in un vettore di energia utile per lo stoccaggio e per lo scambio di energia con la rete pubblica e quella domestica. Siete confusi? Tranquilli. Potrete scoprire qualcosa di più su questo sistema grazie al Nissan Intelligent Mobility Tour che parte da Milano in Piazza XXV Aprile fino al 22 dicembre 2017 per poi toccare le piazza di Trento, Bologna, Firenze, Roma, Bari, Catania e Torino.

Durante il tour la nuova Nissan LEAF sarà esposta al pubblico all'interno di una teca che evidenzia il rapporto di continuità tra la città e l'auto grazie a strisce LED che si illuminano a settori per simulare il flusso di corrente elettrica; a Milano, in particolare, la teca simulerà uno scambio energetico tra l'auto e un albero di Natale posizionato vicino ad una colonnina Vehicle to Grid, l'infrastruttura sviluppata da Nissan ed Enel per lo scambio bidirezionale.

Naturalmente sulla teca, completamente finestrata, è presente un touch screen a disposizione del pubblico che vi permetterà di interagire con il mondo Nissan, mentre una webcam permette ai visitatori più social di scattare una foto del proprio volto da inserire in una cornice personalizzata per poi riceverla via email e condividerla con amici e parenti.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.