CulturaNews

PayPal nella Top 5 dei brand di cui gli italiani si fidano di più

Digital transformation, sicurezza e fiducia. In un mondo sempre più mobile, dove le informazioni sensibili sono in grado di viaggiare a velocità senza precedenti, sembrano essere questi i tre elementi principali su cui anche gli utenti italiani si concentrano quando decidono di interagire con un brand.

Secondo l’annuale ricerca IPSOS, “The Most Influential Brands 2018”, PayPal si classifica al quarto posto tra i marchi più influenti nella vita degli italiani, superando a sorpresa alcune delle più importanti aziende tech a livello globale.

Questo per noi è un riconoscimento molto importante che arriva direttamente dai 6 milioni di persone che ogni giorno scelgono i servizi di PayPal nel nostro Paese”, ha commentato Federico Zambelli Hosmer, General Manager per l’Italia di PayPal. “Poter offrire transazioni sicure e affidabili agli utenti e ai partner, infatti, è da sempre il nostro primo obiettivo. Avere la conferma che questo impegno venga apprezzato e riconosciuto è sicuramente un’evidenza del fatto che stiamo andando nella direzione giusta, guardando alla protezione e alla soddisfazione dei clienti prima di ogni altra cosa”.

Giunto alla sua terza edizione lo studio realizzato da IPSOS presenta i risultati di un’indagine basata su cinque fondamentali marker che spiegano l’influenza di un brand sui consumatori: corporate citizenship (l’impegno in temi ad alto impatto sociale), engagement (la capacità di coinvolgere ed emozionare il pubblico), leading edge (l’abilità nell’individuare e guidare i trend di settore), presence (l’importanza di essere presenti su ogni piattaforma) e trustworthy (la fiducia riposta nell’organizzazione in termini di affidabilità e sicurezza).

PayPal entra per la prima volta quest’anno a far parte di questa speciale classifica, posizionandosi subito davanti ad alcuni dei più importanti brand tecnologici del mondo e registrando un particolare apprezzamento da parte del pubblico per due delle dimensioni dell’influenza prese in considerazione dall’analisi IPSOS: Leading Edge e Trustworthy. PayPal risulta per la maggior parte degli italiani un brand non solo affidabile ma anche capace di innovare e di incidere positivamente nel quotidiano dei suoi utenti.

Affidabilità e capacità di innovare da parte di PayPal sono due elementi confermati anche dal recente Trust Barometer 2018 di Edelman, il più importante studio a livello globale sul tema della fiducia, condotto in 28 Paesi su un campione di 33.000 persone.

Questo sottolinea anche come PayPal sia un marchio trasversale in termini di approccio sia a livello generazionale, sia a livello di genere. L’utilizzo della piattaforma, infatti, convince il 74% degli uomini e il 70% delle donne in Italia, e lo stesso vale anche per gli appartenenti alla generazione Z (73%), ai Millennials (75%), alla generazione X (74%), ai Baby Boomers (66%), e ai Maturi (64%).

Secondo i nostri studi oggi giorno le persone prediligono e scelgono i brand di cui si fidano maggiormente, ma anche quei brand “alleati”, in grado di affiancarli e agevolarli nelle loro attività quotidiane. Ed è proprio prendendo in considerazione questi fattori che è possibile spiegare l’incredibile successo di PayPal”. Ha commentato Nicola Neri, CEO di Ipsos Italia.

Un risultato importante in termini di consapevolezza e percezione del brand che sottolinea anche i passi avanti compiuti in direzione della trasformazione digitale avviata dall’Italia in questi anni. Un processo che sicuramente vede il nostro Paese ancora indietro rispetto ad altre nazioni, ma che dopo un primo approccio difficoltoso ha riscontrato una rapida evoluzione negli ultimi due anni a favore di un’innovazione sempre più richiesta e ricercata dagli italiani, oggi tra i maggiori utilizzatori di dispositivi mobile anche proprio per l’acquisto di prodotti e per lo sviluppo di nuove forme di business attraverso i canali di eCommerce.

Un segmento, questo, in cui sicuramente PayPal ha saputo giocare un ruolo importante nel supportare ogni tipo di impresa con soluzioni e servizi dedicati allo sviluppo dei canali digitali per l’acquisto online”, ha aggiunto Federico Zambelli Hosmer. ”Con un’offerta personalizzata, oggi siamo in grado di proporre ai nostri clienti e partner un ventaglio di opportunità che vanno al di là della semplicità della transazione digitale, ma che permettono loro di connettersi con una straordinaria rete di professionisti capaci di supportarli nello sviluppo di piattaforme per l’eCommerce estremamente performanti. Strumenti che consentono una totale integrazione con il servizio proposto, permettendo così anche all’utente di sentirsi sempre a suo agio, per una user experience confortevole, sicura e affidabile sotto ogni profilo”.

Tags

Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker