fbpx
CulturaNewsSpettacoliTech

Nuovo accordo tra la Universal Pictures e il servizio streaming Peacock

In arrivo un nuovo accordo tra le due aziende

Universal Pictures, lo studio dietro il sequel di Baby Boss e il nuovo Jurassic World, ha stipulato un nuovo accordo di uscita ibrido per lo streaming e la pay TV insieme a Peacock. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Universal Pictures e il servizio streaming Peacock: ecco il nuovo accordo

Peacock streaming

I film della Universal Pictures verranno trasmessi sul suo servizio di streaming Peacock dopo le loro uscite in sala e in home video, ponendo fine ad un patto di lunga data con la HBO, mentre la società cerca di competere con i rivali dell’industria dei media nel video online.

La Universal ha rivelato di aver firmato un insolito accordo pluriennale per distribuire i film a Peacock “non più tardi di” quattro mesi dopo la loro uscita nelle sale, a partire dal 2022. Questo è molto più breve del tipico intervallo di sei-nove mesi tra il debutto di un film nei cinema e il loro effettivo arrivo sulle Pay TV.

Questo accordo termina ufficialmente quello fatto precedentemente con HBO e rinnovato nel 2013. Il nuovo piano dura cinque anni, secondo una persona familiare con la questione che non era autorizzata a commentare. Tuttavia, mentre ci si aspettava da tempo che Universal abbandonasse il suo rapporto con HBO a favore della crescita di Peacock, il nuovo accordo differisce significativamente dal solito accordo di produzione.

In un accordo tipico, noto come “Pay 1”, gli studios danno in licenza i loro film a una rete via cavo o a un servizio di streaming – come Netflix o HBO – per una finestra di 18 mesi. In questa occasione, però, Peacock avrà i diritti per lo streaming dei film Universal per i primi quattro mesi. In seguito, i film andranno a un’altra rete ancora da nominare per 10 mesi. I film torneranno poi a Peacock per i restanti quattro mesi.

I dettagli finanziari non sono stati rivelati.

Il servizio streaming nato durante la pandemia

L’accordo arriva mentre NBCUniversal sta cercando di sostenere Peacock, che ha lanciato quasi un anno fa durante la pandemia di COVID-19. Peacock offre una versione gratuita, un livello “premium” da 5 dollari al mese e un’opzione da 10 dollari senza pubblicità. Comcast ha recentemente detto che Peacock ha 42 milioni di iscritti senza però rivelare quanti utenti pagano il servizio.

Gli accordi per l’uscita dei film valgono tipicamente dai 200 ai 300 milioni di dollari all’anno in entrate da licenze per gli studios di Hollywood. Di recente però molte aziende hanno scelto di ritirare i loro contenuti dalle reti rivali e da Netflix per fornire i propri servizi.

L’accordo Peacock della Universal permette a NBCUniversal di usare i film per attirare gli spettatori al suo servizio di streaming. Allo stesso tempo, inoltre, permette di non sacrificare completamente i soldi che fa con le licenze delle sue immagini.

Secondo quanto rivelato l’accordo darà maggiore spessore al servizio streaming con l’arrivo di pellicole come il nuovo Jurassic World. Oltretutto Universal ha anche rivelato che produrrà un numero imprecisato di film originali per Peacock. Concludiamo rivelandovi che, purtroppo, il servizio streaming Peacock non è disponibile nel nostro paese.

Offerta
Samsung UE43AU9070UXZT Smart TV 43" Crystal UHD 4K,...
  • La tecnologia dell'immagine: la tecnologia Dynamic Crystal Color e il processore Crystal 4K ottimizzano colori e...
  • Motion Xcelerator Turbo: porta la tua esperienza di gioco ad un altro livello; con questa tecnologia, il TV aumentera le...
  • AirSlim: il design di questo TV ti permetterà di posizionarlo dove preferisci grazie al suo spessore sottile ed...
Source
LA Times

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button