fbpx
Console-War-playstation 2

-3: PlayStation 2 vs. Xbox vs. GameCube
Microsoft entra in campo nella prima Console War combattuta anche online


PlayStation 2 vs Xbox vs Gamecube (1998-2004): la quinta Console War

Solo tre settimane ci separano da una nuova generazione di console. TechPrincess continua il conto alla rovescia verso la next gen con un altro capitolo della storia dei videogiochi. Sega lancia la sua ultima console, Sony continua a dominare, con Nintendo che prova a competere. Ma scende in campo anche Microsoft: lo scontro è tra PlayStation 2, GameCube e Xbox.

La sesta generazione delle console: i videogiochi sbarcano su internet

Sega inaugura la sesta generazione delle console di videogiochi il 27 novembre 1998 in Giappone con Dreamcast. La console arriva in Europa e negli Stati Uniti appena prima della fine del millennio. Un colpo di coda del ‘900, il canto del cigno di una delle aziende più importanti nel mondo dei videogame. Dreamcast vende solo 9,13 milioni di copie, senza una vera speranza di poter competere con Sony o anche con Nintendo. Anzi: la prima edizione di PlayStation vende comunque più copie di Dreamcast, pur essendo della scorsa generazione.

Sega-dreamcast
Sega Dreamcast

Tuttavia porta alcuni giochi importanti, come Sonic Adventure che fa debuttare il porcospino anche in 3D. Ma Sega Dreamcast merita un posto nella storia d’onore nella storia dei videogiochi perché è la prima ad avere un modem interno, permettendo di giocare online. SegaNet supportava giochi come Phantasy Star Online, un titolo che arriva anche su PC, Xbox e GameCube. L’azienda di Sonic prima di dismettere Dreamcast nel 2001 e annunciare il ritorno dal mercato delle console nel 2004 lancia i videogiochi nel mondo di internet. Una svolta epocale.

Sony PlayStation 2

Il 4 marzo 2000 esce in Giappone la nuova attesissima console di Sony: PlayStation 2. Arrivata in Europa il 24 novembre, offriva retrocompatibilità con i tantissimi giochi e con i controller DualShock della prima Play, capitalizzando sul successo della console.

playstation 2
Sony PlayStation 2

Inoltre, Sony continua la tattica di presentarsi come un sistema di intrattenimento completo. Se la console precedente poteva leggere i CD musicali, PlayStation 2 supporta la lettura dei DVD. Poter risparmiare i soldi di un lettore DVD per guardare qualche film giustifica il prezzo anche per il più scettico dei genitori. Il risultato è un successo senza precedenti e ancora impareggiato. Vende 155 milioni di dispositivi in tutto il mondo, superando il suo precedente record di oltre 50 milioni di unità.

PlayStation VR Mega Pack 2, VR-BRILLE INKL CAMERA + VR...
  • Playstation vr mega pack 2, vr-brillo inkl; camera + vr worlds + skyrim vr + ASTRO BOT + resident evil 7 + everybody's...

Nintendo GameCube

L’azienda di Mario e Link lancia la sua console di nuova generazione nel 2001, GameCube. Se Sega (e poi Microsoft) aveva puntato sul gaming online e Sony sull’intrattenimento con un lettore DVD, Nintendo continua a distinguersi. Pochi giochi compatibili con il gaming online (il primo è Phantasy Star Online della storica rivale Sega). Il lettore per miniDVD protegge i giochi Nintendo dalla pirateria ma impedisce di guardare film con la console. Nintendo vuole mandare un messaggio chiaro: si concentra solamente sui giochi. Nient’altro.

nintendo gamecube-
Nintendo GameCube

Con il controller davvero ben studiato era possibile giocare a titoli  ottimi. Fra quelli prodotti da Nintendo splende Zelda, che presenta due stili diversissimi con Wind Waker e Twilight Princess. Arrivano anche Super Smash Bros. Melee Luigi’s Mansion. Ottimo anche Metroid Prime prodotto con Retro Studios. Giochi fantastici che però non bastano a competere con Sony e nemmeno a pareggiare le vendite di Nintendo 64. Con 21,7 milioni di copie vendute il “Cubo” delude le aspettative di Nitendo, che si aspettava di arrivare a quota 50 milioni.

Microsoft Xbox

All’inizio del millennio l’azienda di Bill Gates guarda con preoccupazione il successo crescente di Sony con PlayStation. La differenza computazionale fra PC e console si sta riducendo e Microsoft teme la competizione dell’imminente PlayStation 2. Il team di sviluppo delle DirectX per Windows inizia allora la progettazione di un sistema rivale. I guadagni non sono un problema. Anzi il progetto può anche perdere un sacco di soldi: Microsoft punta a rifarsi nei prossimi sette anni, con la prossima generazione di console.

microsoft xbox
Microsoft Xbox

Con un budget enorme da spendere e la mentalità da sviluppatori PC, creano un sistema che ricorda più un computer modificato che una console. Questo si rivela utile per i programmatori, che possono adattarsi velocemente alla nuova Xbox perché l’hardware è da PC Windows (anche se modificato ad hoc). Un’altra cosa che Microsoft trasporta dal mondo dei computer è la connessione internet: Xbox ha un ingresso Ethernet, che permette di giocare a Halo 2  e molti altri titoli online. Tanto che un anno dopo l’uscita, a fine 2002, Microsoft lancia Xbox Live. Un luogo digitale unico per scaricare giochi e competere online. Una vera e propria rivoluzione. Questa mentalità innovativa vale a Xbox il secondo gradino del podio delle vendite, superando quota 24 milioni.

PlayStation 2: la console più venduta di sempre

All’inizio di questo millennio Sony cambia definitivamente le regole del mondo dei videogiochi, facendo uscire definitivamente le console dal reparto “giocattoli” portandole nel mondo dell’intrattenimento per tutta la famiglia. PlayStation 2 non solo è la console più venduta di sempre. Con 155 milioni di copie vendute è anche il lettore DVD più vendute di sempre. Forse anche il prodotto di elettronica in termine assoluti.

Sony sviluppa il processore Emotion Engine con Toshiba, arrivando a produrre un sistema capace di 6,2 GFLOPS. Per avere un’idea, PlayStation 5 dovrebbe fare 2000 volte meglio. Ma all’epoca, nessuno può davvero competere. Anche la GPU è fatta in casa e si chiama Graphics Synthetizer, capace di generare dai 3 ai 16 milioni di poligoni al secondo in base alle richieste del gioco. Supporta una risoluzione  di 480p, anche se alcuni giochi come Gran Turismo possono essere scalati fino a 1080p.

PlayStation2-DualShock2-min
DualShock 2: il controller di PS2

Il controller della nuova PlayStation è DualShock 2. Ricalca praticamente in tutto l’ultima versione dei joystick di PS1, che infatti sono compatibili con la nuova console. Non si cambia ciò che funziona, al massimo lo si perfeziona: DualShock 2 è più leggero e i tasti sono più sensibili.

I piccoli cambiamenti al controller rappresentano in qualche modo la filosofia che Sony adotta in questa generazione. La regina delle console non ha bisogno di reinventarsi ma punta a consolidare la propria posizione di controllo. Il lettore ottico ora legge i DVD, i rapporti con gli sviluppatori di gioco si consolidano. Le vendite vanno alle stelle.

Sony Playstation Classic - Console + 2 Controller
  • Contiene Console, 2 controller e cavi di connessione
  • Nella console saranno pre-caricati 20 titoli classici: Battle Arena Toshinden, Cool Boarders 2, Destruction Derby, Final...
  • La mini console è circa 45% più piccola rispetto alla PlayStation originale, della quale emula l’aspetto generale,...

I migliori giochi di PlayStation 2

Sono stati pubblicati 10,035 titoli software per PlayStation 2. Non solo: di questi, 163 giochi hanno superato quota un milione di copie vendute, 30 dei quali pubblicati dalla stessa Sony. In questo periodo nascono o si consolidano franchise storici che continuano ad appassionare milioni di giocatori. GTA e Gran Turismo sono le serie di maggior successo ma anche i titoli sportivi come Madden NFL e Pro Evolution Soccer vendono moltissime copie.

In questo periodo nasce la tendenza di produrre titoli multi-piattaforma, una pratica che permette alle software house di ampliare mercato e profitti. Sony riesce comunque a strappare qualche esclusiva importante e a battere sul tempo le rivali in più di un’occasione. Il risultato è che prima dell’uscita di PlayStation 3, PS2 vende 1,24 miliardi di videogame. Prima di essere dismessa, ne vende altri 300 milioni.

Grand Theft Auto: San Andreas.

Il videogioco più venduto (27,5 milioni di copie) e apprezzato di questa generazione è violento, sfrontato e magnifico. Con una storia egregiamente raccontata e un open world in cui dare sfogo a qualsiasi emozione, GTA: San Andreas definisce questa generazione di videogame. E consacra definitivamente il produttore Rockstar nel pantheon dei videogame.

 

shadow of the colossus playstation 2-minShadow of the Colossus.

Sedici colossi da sconfiggere. Sedici rompicapi da risolvere, perché abbatterli dovete trovare il punto debole. Un mix fra azione e puzzle completamente inedito, unico nel suo genere. Shadow of the Colossus ha un successo di critica e di pubblico. Tanto da essere rimasterizzato per PS3 prima e PS4 poi. Con Nintendo che lo cita come ispirazione per Breath of the Wild e il regista ed “esperto di mostri” Guillermo Del Toro che dice di adorarlo. Un capolavoro.

metal gear solid playstation 2-minMetal Gear Solid 2: Sons of Liberty.

Hideo Kojima torna alla regia di questo sequel diretto del primo titolo, che capitalizza il successo del prequel per vendere ben 7 milioni di copie. Il gameplay stealth è fluido e richiede un livello costante di attenzione. La storia è ambiziosa e futuristica, anticipando temi modernissimi come le fake news e la politica “post-verità”. Un titolo celebrale e viscerale al tempo stesso.

FinalFantasyX2 playstation 2-min
Final Fantasy X.

Ultimo titolo di Square prima della fusione con Enix, è una svolta epocale nella serie. Infatti FFX è il primo con sfondi in 3D e attori che interpretato Yuna, Tidus e gli altri personaggi. Le lotte a turni e la possibilità di potenziare i personaggi sono molto ben implementate, rendendo anche le fasi di “attraversamento” divertenti. Ciò che fa innamorare i fan sono però la storia e le cutscene toccanti con cui viene raccontata. Un’epopea magnifica che vende 8,5 milioni di copie ed è tra i canditati al titolo di migliore della serie.

god od war playstation 2-minGod of War.

Primo titolo che segue le vicende di Kratos, guerriero spartano che viene incaricato di uccidere Ares, il dio greco della guerra. God of War sfrutta al meglio la nuova velocità di PlayStation 2 per un gameplay adrenalinico nella lotta, alternandolo con puzzle e piattaforme intuitive. E poi è violento e crudo, come la mitologia greca da cui trae (vaga) ispirazione. Vende 4,61 milioni di copie.

GameCube: l’unicità di Nintendo

Sony aveva sonoramente battuto Nintendo 64 con PlayStation. Ma l’azienda era riuscita comunque ad avere un grande successo perché i suoi giochi erano ottimi: Zelda e Mario avevano fatto il loro dovere di dipendenti Nintendo. In questa nuova generazione l’azienda decide di continuare su questa strada. GameCube non ha le due novità migliori delle rivali: i mini DVD non permettono di guardare film con la console e i titoli online sono pochi e senza un servizio unificato.

Lavora però con IBM per costruire una CPU da 485 MHz e con ArtX per la GPU capace di 1,9 GFLOPS. Introduce le memory card (un’idea di Sony nella scorsa generazione). Nessuna specifica tecnica è eccezionale ma il lavoro sul software paga: i giochi in 3D sono fluidi, la grafica ottima. Il sistema supporta anche il 3D stereoscopico, che però c’è solo su poche TV.

nintendo gamecube controller-min
Il controller di Nintendo GameCube

Se la console in sé non fa invidia agli altri contendenti di questa Console War, il controller è ottimo. Nintendo perfeziona il joystick di N64, aggiunge la doppia leva analogica e la vibrazione come feedback prendendo spunto da PlayStation. Il grande tasto A al centro sulla destra, circondato da altri tre pulsanti e i grilletti posteriori con la sagoma delle dita sono comodissimi da usare.

La “giocabilità” di questa console è superlativa. Ma non è abbastanza per recuperare terreno su Sony e l’arrivo di Xbox, una rivoluzione dal punto di vista hardware, diventa presto un problema per le vendite di GameCube. Per fortuna Nintendo rimane la migliore nello sviluppo dei giochi. GameCube vende in totale 21, 75 milioni di copie.

I migliori giochi di GameCube

Per il GameCube escono 600 giochi. Un’inezia in confronto a quelli usciti per PlayStation 2. Ma il motivo di questo numero contenuto è che Nintendo continua nella strategia iniziata nella scorsa generazione: pochi giochi ma di alta qualità. La serie di Zelda pubblica due titoli diversissimi fra loro: The Wind Waker ha un gusto da cartone animato Disney mentre Twilight Princess è uno dei giochi più cupi della saga. Metroid Prime è un gioco fantastico. Super Smash Bros. Melee mette insieme i migliori personaggi Nintendo, mentre Luigi’s Mansion dà al fratello meno famoso di Mario un momento per brillare.

Dai produttori di terze parti arrivano solo titoli di grande qualità. Anche più “adulti” rispetto a quanto ci ha abituato Nintendo: Resident Evil 4 e Metal Gear Solid: The Twin Snakes sono ottimi. Dopo che Sega smantella la produzione di Dreamcast, pubblica sul GameCube Sonic Adventure 2: un ramoscello d’olivo che mette fine alla guerra fra le due aziende, iniziata con la Console War fra NES e Master System.

metroid prime gamecube-minMetroid Prime.

Samus Aran torna tre anni dopo gli eventi del primo capitolo e per la prima volta in 3D. Retro Studios realizza un titolo pressoché perfetto, con ambientazione davvero artistiche e una meccanica di gioco varia eppure semplicissima da capire. Questo titolo è Nintendo al suo meglio: un gioco intuitivo e terribilmente entusiasmante.

the legend od zelda the wind waker gamcubeThe Legend of Zelda: The Wind Waker.

In questa generazione Link e Zelda tornano in 3D, come era successo per il magnifico Ocarina of Time. Nintendo però riesce a dare un sapore diverso a The Wind Waker, con una grafica in stile cartone animato e la nuova modalità di trasporto, la barca a vela per passare tra le isole. Lo stesso motore di Wind Waker viene usato per Twilight Princess, più realistico e cupo. I sapori cambiano ma la ricetta che rende Zelda uno dei migliori videogame al mondo resta la stessa.

super smash bros. melee-minSuper Smash Bros. Melee.

Mario contro Bowser. E Link, Kirby, Pikachu e ogni altro personaggio dei giochi Nintendo. Per la seconda volta, l’azienda prende tutte le proprie star e le mette in una serie di ring tridimensionali. Un gioco di lotta fuori dagli schemi, con grafiche che fanno innamorare tutti quelli fra i 3 e i 103 anni e delle meccaniche intuitive e implementate alla perfezione, che fondono la lotta con elementi di platform. Vende 7,09 milioni di copie, record per il GameCube. Il gioco più divertente di questa generazione.

 

animal crossing gamecube-minAnimal Crossing.

Nintendo non si limita a continuare saghe storiche. Con Animal Crossing ne inizia un’altra il cui successo continua anche ai giorni nostri. Il gioco inizia su un treno in cui create il vostro avatar virtuale. Alla stazione venite accolti da certo Tom Nook (qui la nostra intervista in esclusiva al procione dell’anno), che vi indica la zona in cui abitare. Ora potete arredare casa, pescare e in generale vivere in questo mondo fiabesco. Un classico instantaneo.

resident evil 4 gamecube (no playstation 2)Resident Evil 4.

Nintendo riesce a strappare un contratto di esclusiva temporanea a Capcom, per un gioco che sembra l’opposto delle avventure con Mario e Tom Nook. Questo horror dalla grafica terrificante ha una dinamica di gioco e una trama che fanno accelerare i battiti a ogni rumore, sparatorie da titolo d’azione e un’innovativa telecamera sopra la spalla che viene replicata in un milione di titoli. Il miglior titolo per GameCube non prodotto da Nintendo.

Microsoft Xbox: le prime vere sfide online

Seamus Blackley, Kevin Bachus, Ted Hase e Otto Berkes sono quattro dipendenti Microsoft che iniziano a smontare alcuni computer Dell per costruire una console. Loro lavorano alle API di DirectX, che permette di giocare sui sistemi Windows. La “scatola” che fa da prototipo la chiamano quindi “DirectX box“, anche se presto la prima parte cade e resta solo il nome Xbox. Il 14 febbraio 2000 presentano questo prototipo a Bill Gates e Steve Ballmer, che lo reputano uno spreco di soldi perché in contrapposizione al gaming su PC. Il team guidato da Blackley però riesce a far capire che Xbox può essere un modo per intaccare l’egemonia di Sony nel mondo delle console, che rischia di competere con i PC a prezzi decisamente più bassi. Bill Gates annuncia la console di Microsoft meno di un mese dopo.

Xbox ha un processore Intel CISC Coppermine da 733 MHz e una grafica NVIDIA XGPU da 233 MHz. Specifiche adattate dai PC, che costano a Microsoft 75 dollari in più del prezzo di vendita. Ma non importa: Microsoft ha soldi da spendere e vuole imporsi in questo nuovo mercato e intaccare la supremazia Nintendo. In questa generazione non vogliono fare utili, possono aspettare 7 anni in rosso prima di fare i primi guadagni. Non vi diciamo se ce la fanno: sarebbe uno spoiler per la Console War di settimana prossima (non cercatelo su Google!).

1200px-Xbox-Duke-Controller-min
Il controller della prima Xbox

Il primo controller di Xbox è molto più grande della media, tanto da guadagnarsi il soprannome di “Fatty“. Lo stesso Blackley ammette di aver sbagliato in questo reparto e presto arriva una versione più sottile, che sta meglio in mano. Le doppie leve analogiche si rivelano però molto utile negli sparatutto come Halo: Combat Evolved.

La  specifica più importante di Xbox è però l’ingresso Ethernet. Collegandosi a Internet i giocatori possono accedere a Xbox Live, il primo store online per una console e la prima piattaforma unificata in cui sfidare amici e sconosciuti dall’altra parte del globo via internet. Il risultato di questa innovazione e dell’hardware performante è che Xbox vende 24 milioni di copie, battendo la veterana Nintendo. Ben lontana da Sony, riesce comunque a ritagliarsi il suo posto in un mercato in continua espansione.

Xbox Series S
  • Arriva la nuova Xbox Series S, la console Xbox più piccola ed elegante di sempre. Prova la velocità e le prestazioni...
  • Punta tutto sul digitale e gioca senza disco con la console Xbox più piccola di sempre
  • Il pacchetto include: console Xbox Series S, Controller Wireless per Xbox, cavo HDMI ad alta velocità, cavo di...

I migliori giochi per Xbox

halo 2 xboxHalo 2.

Quando Bungie firma un contratto in esclusiva con Microsoft per Halo: Combat Evolved sigilla una delle relazioni più profittevoli della storia dei videogiochi. Halo 2 consacra definitivamente Xbox come console. La trama solidifica la relazione fra Master Chief e Cortana ma è il multiplayer online su Xbox Live che tutti vogliono provare. Questo titolo lancia definitivamente i videogiochi nell’era di internet.

Star-Wars-Knights-of-the-Old-Republic-xbox-gameplay-screenshot-2-minStar Wars: Knights of the Old Republic.

Sviluppato da BioWare e pubblicato da LucasArts, Knights of the Old Republic racconta una storia che precede di quasi 4.000 anni quella raccontata in quel periodo delle sale cinematografiche. E che fan e critica apprezza quasi di più: la trama è piena di colpi di scena, i personaggi sono ben sviluppati e il gameplay permette di usare la Forza come mai prima. La colonna sonora poi è al pari di quella cinematografica. Un titolo splendido, in esclusiva Xbox.

ninja gaiden xboxNinja Gaiden.

Gioco di avventura e azione, pieno di scene crude con un protagonista che diventa più forte e violento col progredire della trama, Ninja Gaiden è un gioco apprezzatissimo fra il pubblico della prima Xbox. Ma è ancora più degno di nota perché ci furono tre tornei online su Xbox Live. Ninja Gaiden fu anche fra i primissimi titoli a ricevere due contenuti scaricabili (DLC), iniziando una tendenza oggi usatissima.

fable xboxFable.

Il nostro gioco di ruolo fantasy preferito di questa generazione è TES: Morrowind, che però è più un gioco per PC adattato alla console. Fable invece semplifica le dinamiche per fornire un’esperienza più semplice con il joystick di Xbox. I combattimenti sono divertenti e vari. I personaggi non sono indimenticabili ma la possibilità di sviluppare il proprio percorso e cambiare il finale della storia in base alle proprie azioni è un cambiamento gradito. In totale vende oltre 3 milioni di copie.

 

splinter cell xboxTom Clancy’s Splinter Cell.

Un titolo stealth che ha lanciato una serie lunga e ricca di titoli, il primo Splinter Cell era basato in larga parte sull’attenzione del giocatore a usare le ombre per coprire le proprie tracce. La trama geopolitica è tortuosa e complicata, piena di doppi giochi e rivelazioni come ogni buona storia di spie. Tom Clancy’s Splinter Cell viene rilasciato anche per PlayStation 2, GameCube e molte altre piattaforme. Ma il fatto che Microsoft si sia assicurata l’anteprima  questo titolo di Ubisoft dimostra quanto velocemente l’azienda abbia stabilito legami con le software house, sfruttando l’esperienza maturata per le versioni PC.

Emulatori per PlayStation 2, GameCube e Xbox

Se cercate un emulatore per PlayStation 2, Nintendo GameCube e la prima Xbox di Microsoft, questi sono i migliori. Esistono però molti giochi compatibili con l’attuale generazione di console e remake: se volete giocare a un titolo specifico, controllate prima se sia disponibile per una piattaforma più stabile.

PlayStation 2

  • PCSX2: il migliore degli emulatori per PC, disponibile per Windows, Linux e macOS. Lo trovate qui.
  • Pro PlayStation: un ottimo emulatore per PS2 da usare su dispositivi Android. Comoda la funzione di mappatura dei tasti. Potete scaricarlo qui.
  • Retroarch: permette di emulare moltissime console e piattaforme arcade, disponibile per qualsiasi sistema operativo a questo indirizzo.

Nintendo GameCube

  • Dolphin Emulator: non avete bisogno di provare altri emulatori su PC Windows, Linux e macOS. Dolphin funziona e funziona bene. Potete scaricarlo qui.
  • Dolphin Emulator: esatto, c’è anche la versione Android. E funziona bene come quella PC.
  • Retroarch: permette di emulare moltissime console e piattaforme arcade, disponibile per qualsiasi sistema operativo a questo indirizzo.

Microsoft Xbox

  • CXBX Reloaded: buon emulatore per Xbox che potete usare su PC Windows o usando Wine in Linux. Lo potete scaricare qui.
  • xemu: questo emulatore in fase di sviluppo funziona su Windows, Linux e macOS. Lo potete scaricare qui.

E il vincitore è…

Sony vince anche in questa generazione, dominando il mercato. Con 155 milioni di copie vendute PlayStation 2 diventa la console più venduta di sempre, titolo che continua a mantenere. PS2 con il suo lettore DVD diventa il centro di molti soggiorni: la console non è più un giocattolo ma un dispositivo elettronico centrale quanto il PC o la TV.

Microsoft però fa un esordio strepitoso. Con 24 milioni di copie venduto riesce a battere la veterana Nintendo (GameCube vende 21 milioni di copie circa). Ma soprattutto inaugura l’era del gaming online, senza dubbio l’innovazione più importante di questa generazione.

Nintendo però non perde tempo a leccarsi le ferite e prepara per la prossima generazione una console davvero innovativa, mentre la competizione fra PlayStation e Xbox arriva al suo apice.


Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.