fbpx
NewsVideogiochi

Tom Clancy’s Rainbow Six Siege: parte il torneo nazionale italiano

Dal 7 aprile fino a luglio avrà luogo il torneo nazionale ufficiale dello sparatutto targato Ubisoft

L’edizione primaverile del torneo nazionale di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege si farà. A confermarlo è PG Esports, società leader nell’ambito dell’organizzazione di tornei dedicati al gaming competitivo, che anche quest’anno a rinnovato la sua partnership con Ubisoft. Parteciperanno i team italiani più noti nella scena competitiva.

Rainbow Six: Siege, parte il nuovo torneo

Il torneo primaverile dedicato a Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege è pronto a partire dal 7 aprile, in diretta sul canale Twitch ufficiale dello sparatutto Rainbow6IT. L’evento si configura come un modo per celebrare la community che tiene in vita il gioco, oltre che come una competizione a premi.

La competizione organizzata da Ubisoft e PG Esports si preannuncia come un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di Rainbow Six: Siege e di esports in generale. Saranno invitati i migliori pro-player, le community più in vista e gli esperti del settore come IlSolitoMute e IlBuonPulse. Presenti all’appello anche Chinook e Etrurian, ormai una certezza quando si tratta di commentare i match più intensi del famoso sparatutto di casa Ubisoft.

Rainbow Six Siege Torneo

Il torneo si svilupperà su tre mesi complessivi, il cui culmine saranno le finalissime nazionali, che avranno luogo a luglio e decreteranno il miglior team italiano di Rainbow Six: Siege. Entrando nel dettaglio, i playday previsti saranno ben 14, 7 di andata e 7 di ritorno, a cui parteciperanno le squadre nostrane più note. Giusto per citarne alcune, in gara vedremo i campioni in carica Macko Esports, ma anche i Mkers, i Notorious Legion, il Team Hmble e tanti altri ancora.

Offerta
Tom Clancy's Rainbow Six Siege - PlayStation 4
  • Piattaforma: PlayStation 4
  • Versione lingua: italiano
  • Genere del gioco: FPS

Il team che si aggiudicherà il titolo di campione dello Split avrà la possibilità di rappresentare l’Italia all’ambitissima Challenger League Europea, dove si sfideranno i migliori player di tutto il continente. Insomma, la posta in gioco è notevole, rimane da scoprire chi si aggiudicherà il titolo di campione.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button