fbpx
LifestyleNews

Clockwork, il robot che vi fa la manicure

Grazie all'intelligenza artificiale è in grado di applicare perfettamente lo smalto

Com’è farsi fare una manicure da un robot? A quanto pare è al pari di una manicure base effettuata da un personale qualificato poiché è veloce, economica e piuttosto precisa. Esiste infatti una specie di stampante 3D che consente di applicare lo smalto con precisione grazie all’insieme di meccanica, tecnologia e intelligenza artificiale. Vediamo come funziona.

Ma come funziona questo robot per la manicure?

Clockwork manicure robot
Photo Credits: Mashable.

Il robot che effettua la manicure non è un umanoide che replica i movimenti di un essere umano, si tratta più di un grande dispositivo, simile a una stampante 3D, in cui inserire le mani per farsi applicare lo smalto. La grande scatola viola al suo interno contiene delle telecamere che scansionano la mano e ogni unghia, per capirne la posizione e la dimensione. Dopodiché il macchinario procede ad applicare lo smalto, scelto in precedenza dal cliente e inserito in uno scomparto frontale, così come avviene per la cartuccia di una stampante. Il colore esce da un ugello che dipinge l’unghia, mentre il cliente mantiene la mano bene ferma nella posizione prestabilita.

Questo macchinario, che sembra arrivare dal futuro, è presente nel negozio “Clockwork“, nel Marina District di San Francisco. Si tratta di un salone di bellezza pop-up, il primo a presentare un robot tech che applica lo smalto, e consente all’azienda Clockwork di testare i propri macchinari e ricevere i feedback dai clienti. La manicure dura circa 10 minuti e ha un costo di 8 dollari.

Certo, non si tratta di un vero e proprio trattamento, poiché le unghie non vengono né accorciate né limate – e per fortuna: non siamo ancora pronti per vedere un robot fare queste cose – ma viene solo applicato lo smalto. Non ci sono nemmeno i massaggi alle mani con le lozioni come fa il vostro salone di bellezza preferito, o le lunghe chiacchierate durante una manicure.

Robot per manicure intelligenza artificiale
Photo Credits: Jessie Meria.

L’esperienza però consente di sfruttare un servizio veloce ed economico senza contatti umani. Ovviamente, almeno al momento, i membri dello staff accolgono i clienti, danno qualche consiglio per scegliere il colore giusto tra 10 opzioni di smalti. Ma l’unica cosa che toccherà davvero le vostre mani sarà un robot viola, dotato di telecamere e intelligenza artificiale.

Il lavoro degli esseri umani è a rischio?

Come riporta Mashable, però, l’industria delle manicure e pedicure è molto importante e con questa invenzione i lavoratori del settore potrebbero sentirsi minacciati. Secondo la New York Nail Salon Workers Association, nella sola città di New York ci sono più di 4.000 saloni. E ora che i saloni stanno lentamente riaprendo, il robot di Clockwork crea ancora più concorrenza: non richiede mance, è economico e non richiede di essere nel modo per chiacchierare.

Ma Renuka Apte, CEO di Clockwork, un’allieva di informatica della Georgia Tech con un background in ingegneria, non intende far fallire i saloni di bellezza o sostituire i lavoratori umani. L’azienda si considera complementare, per gli appuntamenti intermedi. Nel New York Times, Apte ha chiamato il suo servizio “minicure”. Clockwork afferma che potrebbe essere incorporato in un salone, lavorando a fianco dello staff per ritocchi e rapide ricolorazioni. Idealmente, Clockwork vuole che altre attività affittino o acquistino le sue macchine per le manicure veloci.

Source
Mashable

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button