fbpx
FeaturedRecensioniRecensioni TechTech

Recensione Samsung A41: le dimensioni contano, eccome

Uno smartphone incredibilmente leggero e compatto: caratteristiche ormai introvabili nel mondo dei dispositivi mobili

In un periodo storico dove abbondano gli smartphone dalle dimensioni poco contenute, utilizzare un dispositivo compatto come Samsung A41 è una vera e propria gioia. Il tutto è possibile grazie al suo peso di soli 152 grammi e alle sue misure contenute, seppur abbia un display da 6,1”. Tutti pregi che, forse, riescono a far dimenticare i difetti di questo Samsung A41: scopriamolo insieme nella recensione!

Samsung A41 recensione: i display Samsung non deludono mai

samsung a41 display

La compattezza di questo Samsung A41 è data sia dal peso, come abbiamo anticipato, che dalle sue dimensioni: è alto 149,9 mm, largo 69,8 mm di larghezza, e spesso 7,9 mm. La scocca, completamente in plastica, racchiude un display Super AMOLED da 6,1” di ottima qualità, con risoluzione FullHD+. Sulla parte superiore del display è presente un notch a goccia che racchiude la fotocamera anteriore. La capsula è inserita lungo il bordo superiore, mentre il sensore delle impronte è integrato sotto al display e l’abbiamo trovato purtroppo un po’ lento: è molto preciso nella lettura, ma l’animazione sembra rendere molto “gommosa” la fase di sblocco.

Lungo la cornice troviamo a destra il tasto di accensione e il bilanciere del volume, a sinistra il carrellino per la sim e sul fondo il jack da 3,5mm per le cuffie, oltre all’ingresso type-C per la ricarica, speaker e microfono. Sulla parte posteriore troviamo invece il comparto fotografico, composto da tre sensori.

Cosa troviamo sotto la scocca

Samsung A41 jack cuffie

Sotto la scocca, purtroppo, non troviamo un processore Snapdragon oppure un Exynos, ma un MediaTek Helio P65, CPU octa core a 2 GHz. Diciamo “purtroppo” perché la presenza di un MediaTek si nota in alcuni momenti, in cui lo smartphone diventa un po’ gommoso e pecca di reattività. Nel complesso, però, si comporta bene, soprattutto rispetto ad alcuni smartphone della concorrenza dotati della stessa famiglia di processori. Ci ha sorpreso anche l’ottimizzazione dei consumi energetici, che permette di coprire tranquillamente una giornata intera di utilizzo intenso.

A completare la scheda tecnica troviamo 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna espandibile tramite micro SD. Presenta il chip NFC, utilizzabile con Samsung Pay e Google Pay, Bluetooth 5.0, GPS, supporta la rete dati 4G/LTE – con possibilità di dual sim – e ovviamente Wi-Fi. Tutto il reparto connettività è molto stabile e affidabile, compresa la ricezione.

Come detto prima, l’autonomia è uno dei punti forti: la batteria da 3500mAh consente di coprire una giornata di utilizzo stress, arrivando a sera con un 20% di carica residua. Non è presente la ricarica wireless, infatti Samsung A41 supporta solo la ricarica via cavo type-C fino a 15W.

A muovere il tutto troviamo Android 10 con interfaccia One UI 2.1, come sempre molto completa, con tantissime applicazioni dell’ecosistema Samsung. Tra queste troviamo SmartThings per controllare i dispositivi smart, Samsung Health, Smart Switch per importare i dati dal proprio smartphone precedente e molto altro.

Una fotocamera che dà il meglio di sé con tanta luce

samsung_a41 comparto fotografico

Il comparto fotografico posteriore è composto da tre fotocamere: quella principale da 48MP con apertura f/2.0, una grandangolare da 8MP f/2.2 e un sensore di profondità da 5MP f/2.4. All’interno del notch a goccia presente sul display troviamo invece la fotocamera anteriore da 25MP.

Le foto sono buone, considerando che si tratta sempre di uno smartphone medio gamma. Dà il meglio di sé nelle condizioni ottimali, con molta luce. Anche le macro sono buone. Quando invece c’è poca luce i sensori zoppicano un po’, anche perché non è presente la modalità notturna. La delusione più grande riguarda i video: Samsung A41 gira solo in fullHD a 30fps e non c’è stabilizzazione.

samsung A41 fotocamera macro 
samsung a41 sensore principale 
samsung a41 grandangolo 

    Samsung A41: scheda tecnica

    samsung A41 scocca e fotocamere

    Dimensioni: 149,9 x 69,8 x 7,9 mm
    Peso: 152 g
    Display: 6,1″ Super AMOLED fullHD+ 2400×1080
    CPU: Mediatek MT 6768 Helio P65
    GPU: Mali-G52 MC2
    RAM:
     4 GB
    Memoria: 64 GB + espansione SD fino a 512GB
    Rete: Dual SIM
    Connettività: Wi-fi 2.4/5GHz 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, USB-C, GPS
    Batteria: 3500 mAh
    Fotocamera posteriore: 48 MP + 8 MP + 5 MP
    Fotocamera anteriore: 25 MP
    Video: 1080 @30fps
    Sistema operativo: Android 10 con Samsung One UI 2.1

    Samsung A41 recensione: acquistarlo oppure no

    Samsung A41 ha alcuni difetti, come la qualità dei video, il sensore delle impronte un po’ pensieroso e un processore MediaTek con i suoi limiti, ma ha anche tantissimi pregi. Tra questi troviamo la compattezza, soprattutto rispetto la media, la sua autonomia che permette di coprire più di una giornata e un ottimo display AMOLED. Secondo noi i pregi superano di gran lunga i difetti, soprattutto ora che è sceso molto di prezzo rispetto a quello di listino di 299€, e consigliamo l’acquisto di questo Samsung A41.

    Samsung A41

    Pro Pros Icon
    • Ottimo display
    • Autonomia
    • Compattezza
    Contro Cons Icon
    • Video non al top
    • Lettore impronte pensieroso

    Sara Grigolin

    Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button