fbpx
CulturaNewsTech

Samsung Pay sbarca in Italia: tutto quello che dovete sapere

Ebbene sì, è ufficiale: Samsung Pay parla finalmente italiano. Questo significa che potremo finalmente a casa il portafoglio e pagare con uno smartphone o con uno smartwatch.

Come funziona Samsung Pay

I passi da compiere prima di usare il nuovo sistema di pagamento sono davvero pochi. Prima di tutto dovete scaricare l'applicazione dal Google Play Store e creare un account Samsung, dopodiché dovrete aggiungere la vostra carta di credito. Come? Semplicemente inquadrandola con la fotocamera.

Samsung Pay
Samsung Pay

A questo punti sarete pronti per iniziare ad usare Samsung Pay. Tranquilli, il processo non è affatto complicato. Avete presente le carte contactless? Le appoggiate al POS e il gioco è fatto. Niente sforzi, zero complessità. Samsung Pay funziona esattamente allo stesso modo: avvicinate lo smartphone e lasciate che sia lui a fare il resto.

Il sistema di pagamento coreano funziona con qualsiasi tipo di POS, inclusi quelli più datati. Questo grazie all'utilizzo congiunto di due tecnologie: da un lato abbiamo il classico NFC, quello presente anche nelle già citate carte contactless, e dall'altro abbiamo la tecnologia MST – Magnetic Secure Transmission – che permette a Samsung Pay di funzionare anche con i POS meno recenti, emulando di fatto la famosa banda magnetica.

Massima sicurezza

Il servizio offerto dal colosso coreano non è però solo comodo e rapido. A svolgere un ruolo fondamentale è anche la sicurezza. Per poter autorizzare la transazione bisogna usare un PIN, il riconoscimento delle impronte digitali oppure la scansione dell'iride. Questo significa che in caso di furto dello smartphone, nessuno potrà usare la vostra carta di credito.

Inoltre né Samsung né gli esercenti potranno mai risalire al vostro numero di conto. Questo perché ogni transazione viene identificata da una stringa univoca, associata solo a quella specifica operazione. In questo modo sarete protetti anche dai cybercriminali.

Quali dispositivi posso usare con Samsung Pay?

Samsung Pay non è per tutti. Per poter utilizzare questo sistema di pagamento dovete infatti avere uno dei seguenti smartphone: Galaxy S9+, Galaxy S9, Note8, Galaxy S8+, Galaxy S8, Galaxy S7 edge, Galaxy S7, Galaxy A8, Galaxy A5 2017 e Galaxy A5 2016.

In alternativa è possibile usare uno smartwatch tra Gear S3 frontier, Gear S3 classic e Gear Sport. Il funzionamento naturalmente è analogo: l'orologio sfrutta sempre la tecnologia NFC quindi vi basterà avvicinarlo al POS per pagare.

Le banche supportate

Attenzione infine alle banche e alle relative carte di credito e di debito. Al momento infatti non tutti gli istituti supportano Samsung Pay. Tra quello che hanno per ora aderito al programma troviamo:

  • BNL
  • CheBanca!
  • Intesa Sanpaolo
  • Banca Mediolanum
  • Unicredit
  • Nexi
  • VISA
  • SIA
  • Mastercard
Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker