fbpx
Tech

Schede video: stesso modello, prezzi diversi. Cosa cambia?

Se vi è capitato di imbattervi nella scelta di una nuova scheda grafica, avrete sicuramente notato la presenza di molti brand differenti dello stesso modello. Oppure, addirittura, molte versioni prodotte dallo stesso brand. Ma quali sono le differenze tra gli stessi modelli di schede video, prodotti da ASUS, MSI, Gigabyte o altri?

Le principali differenze tra le schede video dello stesso modello

La casa produttrice, che può essere ad esempio ASUS, MSI, Gigabyte o EVGA, personalizza il modello di scheda video prodotto da NVIDIA o AMD. Queste ultime, infatti, si occupano solo di sviluppare il “cuore” della GPU, lasciando alle aziende la piena personalizzazione. Con una metafora, potremmo dire che NVIDIA e AMD producono il motore e le aziende decidono la carrozzeria e tutte le caratteristiche fisiche che possono migliorare il motore.

Nel dettaglio, le varie versioni dello stesso modello di scheda video, possono differire in sei grandi gruppi di caratteristiche. Ognuno apporta delle modifiche di prestazioni spesso davvero minime: qualche fps in più durante il gaming o un paio di gradi in meno sotto sforzo. Infatti, la stessa scheda video avrà più o meno le stesse prestazioni, di qualsiasi marca essa sia.

Design

Andando in ordine di visibilità all’occhio dell’utente, la prima cosa che si nota tra brand diversi è l’aspetto estetico. Alcuni brand sono riconosciuti per un colore caratteristico, come MSI e il suo rosso spesso presente nei componenti. Altri per un design più aggressivo, come le ASUS Strix. Alcune aziende dotano un modello di led RGB, altre invece preferiscono un look più sobrio.

differenza design schede video
Due GeForce GTX 1060 che differiscono nel design.

Dimensioni

La seconda caratteristica che può essere differente è la grandezza della scheda video. Questo è un aspetto molto importante nel caso in cui le dimensioni del case siano ridotte.

Ventole e dissipatore

Direttamente collegata alla dimensione, abbiamo la differenza nella quantità di ventole e nel dissipatore. Quest’ultimo può essere più o meno grande, e può essere accompagnato da una, due o più ventole. Nel caso di overclocking, avere più ventole e un dissipatore di dimensioni elevate può aiutare la dispersione del calore.

Frequenza di clock

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato, la frequenza di clock è molto importante. Ogni produttore decide con che frequenza di fabbrica commercializzare una scheda video. Alcuni modelli, come quelli presenti nella foto sopra, sono overclockati di fabbrica, quindi con una frequenza di clock maggiore rispetto ad altre versioni dello stesso modello. Il modello con overclock è contrassegnato dalla scritta “OC”.

Alimentazione

Alcuni modelli non necessitano di alimentazione aggiuntiva, quindi vengono alimentati direttamente dalla scheda madre, tramite il connettore PCI Express. Altri, invece, hanno bisogno di un cavo esterno dedicato, che alimenti la scheda video direttamente dall’alimentatore del PC.

Uscite video

Infine, l’ultima differenza è nel numero e nella tipologia di uscite video delle quali è dotata la GPU. Ad esempio, lo stesso modello, può differire in numero di uscite HDMI, DisplayPort e DVI.

uscite video scheda video

Le differenze tra versioni dello stesso produttore

La questione si fa più spinosa: dello stesso modello, ad esempio GTX 2080 con 8GB di memoria, e dello stesso produttore, ad esempio Gigabyte, esistono molte varianti. Ma in cosa differiscono?

Ogni produttore a sua volta può personalizzare vari modelli in diverse versioni. Possiamo trovare una GTX 2080  Gigabyte con overclock o senza overclock predefinito. Oppure la variante con due ventole e quella con tre ventole, più o meno compatta. Con o senza alimentazione aggiuntiva. Insomma, per complicare le cose, le case produttrici non si differenziano solo tra di loro, ma anche tra i loro stessi prodotti.

Come potete vedere qui sotto, le differenze prestazionali tra due varianti di Gigabyte 2080 Ti OC sono minime.

differenza prestazioni stesso produttore
La differenza tra un Gigabyte GeForce RTX 2080 Ti Gaming OC (in viola) e una Gigabyte GeForce RTX 2080 Ti WindForce OC (in rosso). Benchmark da Versus.com

In conclusione: quale modello scegliere?

Avrete capito, quindi, che le differenze tra le schede video spesso sono minime, e non c’è un brand migliore di un altro. Il consiglio è di unire soggettività e oggettività. Infatti è importante valutare il fattore estetico, ad esempio se si sta assemblando un PC con un colore predominante, ma anche le dimensioni della GPU e la dissipazione in caso di utilizzo intenso e overclock. Inoltre il prezzo potrebbe spingervi verso un brand rispetto ad un altro, a parità di funzionalità e caratteristiche. La scelta finale sta a voi.

ASUS Cerberus GeForce GTX 1050 Ti OC Edition 4 GB GDDR5,...
  • 1455 MHz Boost Clock in OC mode
  • Ampiamente testata con i titoli dei giochi più famosi come League of Legends, Overwatch e PlayerUnknown's Battlegrounds
  • Una robusta piastra di supporto in metallo
MSI GeForce GTX 1660 Gaming X 6G (6GB GDDR5/PCI Express...
  • Ventola torx 3.0
  • Masteria dell'aerodinamica
  • Zero frozr
Asus ROG Strix GeForce RTX 2060 Advanced Edition 6 GB GDDR6,...
  • Ventole Axial-Tech: design dedicato per un migliore flusso d'aria e un miglior comfort acustico
  • Tecnologia 0dB: silenzio assoluto in assenza di carichi gravosi
  • Tecnologia Auto Extreme: costruzione totalmente robotizzata per la ottima affidabilità

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button