CulturaNewsTech

Siri: Apple assume l’ex capo della divisione IA di Google

Apple ha appena assunto John Giannandrea, ex responsabile capo della ricerca e dell'intelligenza artificiale di Google. L'annuncio riportato dal New York Times arriva un giorno dopo le dimissioni di Jeff Dean, altro veterano della Grande G e (ormai) ex boss della divisione IA. Giannandrea sarà il nuovo leader della "strategia di machine learning e IA" dell'azienda di Cupertino, dove fornirà un prezioso aiuto per il miglioramento degli attuali progetti legati all'assistente vocale Siri.

John Giannandrea, l'ingegnere che non teme l'apocalisse IA

Dopo essersi unito a Google nel 2010 tramite l'acquisizione di Metaweb, John Giannandrea ha lavorato duramente insieme agli altri ingegneri della società per migliorare i servizi di ricerca e per facilitare l'integrazione dell'intelligenza artificiale all'interno dei principali prodotti di Mountain View, tra cui Gmail e l'assistente digitale Google Assistant.

Grazie al brillante lavoro svolto per Google, Giannandrea è ormai considerato uno dei massimi esperti dell'intelligenza artificiale, almeno secondo gli inquilini della Silicon Valley. Mentre il carismatico Elon Musk lanciava l'allarme di un'imminente apocalisse IA, l'ex di Google si è sempre dichiarato estremamente ottimista e per nulla preoccupato di un'eventuale "rivolta", come concorderanno poi Bill Gates e Mark Zuckerberg.

Da oggi Giannandrea presterà il suo ottimismo, e il suo innegabile talento, a Apple, dove darà la spinta necessaria per perfezionare Siri e renderlo uno dei migliori assistenti vocali di sempre. Va infatti detto che, al momento, il colosso di Cupertino si trova in una posizione di netto svantaggio rispetto ai rivali che ogni giorno lavorano intensamente alla ricerca e allo sviluppo dell'intelligenza artificiale – tali Google e Facebook.

John Giannandrea sarà uno dei 16 responsabili che riferiranno direttamente all'amministratore delegato di Apple, Tim Cook.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker