fbpx
NewsTech

I nuovi Snap Spectacles portano la realtà aumentata a un altro livello

La quarta generazione degli occhiali della società madre di Snapchat offrono un mondo in 3D impressionante

Snap annuncia la quarta generazione di Spectacles, gli occhiali in realtà aumentata che arricchiscono il mondo con modelli AR in 3D. La società madre di Snapchat va ben oltre i semplici filtri, collocando gli oggetti virtuali nello spazio e permettendoci di interagire come se fossero reali. Peccato che non siano (ancora) in vendita.

Snap Spectacles, occhiali per una realtà davvero aumentata

Il CEO dell’azienda Evan Spiegel ha annunciato l’arrivo di questi nuovi occhiali ieri, giovedì 20 maggio, durante lo Snap Partner Summit. Tra le tantissime novità software annunciate riguardo Snapchat e i filtri in AR, ne arriva anche una hardware che sembra davvero rivoluzionaria. E che Snap spera possa avere anche un impatto commerciale, visto che le precedenti tre versioni degli occhiali non hanno avuto il successo che l’azienda sperava.

Ma se abbiamo visto molti diversi occhiali che supportano la realtà aumentata, gli Spectacles 4.0 vanno oltre. Utilizzano appieno gli aggiornamenti software visti su Snapchat negli ultimi mesi. Gli occhiali possono quindi riconoscere la scena che state guardando e suggerire Lenti Snapchat contestuali: se per esempio siete in un prato potrebbe mostrarvi dei fiori d’aggiungere, oppure delle meduse fluorescenti quando site in riva al mare. Questa novità potete utilizzarla anche con i giochi: per esempio Spiegel ha usato gli occhiali per farsi suggerire di giocare a lanciare l’osso a un cane AR sul prato in cui si trovava.

Potete poi fotografare o registrare uno Snap (foto o video) della scena e inviarlo ai vostri amici su Snapchat. Il tutto anche utilizzando l’assistente vocale, che potete attivare con un semplice “Hey Snapchat“. Potente come il vostro smartphone, ma totalmente immersivo.

Hardware potente, ma batteria da mezz’ora

Per poter vedere i filtri con la funzione Scan (sì, anche quelli creati da voi su Snap Studio), usare l’assistente vocale e tutte le altre funzioni incredibili di questi nuovi Spectacles, c’è bisogno di hardware all’altezza. Anche perché i controlli dei nuovi occhiali includono un touchpad sulle bacchette. Per entrare nella realtà aumentata servono due fotocamere RGB e quattro microfoni raccogliere dati, oltre a due display 3D nelle lenti degli occhiali. Un comparto tecnico davvero completo, e complesso.

snap spectacles 4 realtà aumentata occhiali-min

Per questo motivo, la ricarica di questi occhiali dura solo mezz’ora. 30 minuti potrebbero essere pochi per l’utilizzo commerciale, ma la differenza la fa il software: servono prodotti in AR con cui interagire. Per questo motivo Snap al momento riserverà gli Spectacles a circa 200 mila utenti che sono già creatori attivi nella comunità di Snapchat, che potranno sfruttarli e aiutare l’azienda a migliorarli prima di un eventuale lancio. In altre parole, visto che potrete usarli solo mezz’ora alla volta, Snap vuole essere sicura che i creatori abbiano sviluppato degli effetti AR che vale la pena vedere.

La competizione potrebbe presto aumentare

Gli occhiali smart sono un settore che sta sempre di più attirando l’attenzione di grandi aziende. Amazon ha lanciato i suoi Echo Frames, che permettono di parlare con Alexa. Facebook e Apple stanno lavorando a una loro versione degli occhiali intelligenti, anche se non sono trapelati molti dettagli, mentre abbiamo già visto quello che vuole realizzare Samsung.

Snapchat ha una storicità maggiore con questo tipo di prodotto. E ha la base di utenti e creatori per implementare la realtà aumentata nel modo più spettacolare possibile. Ma al tempo stesso, i suoi filtri e i giochi in AR richiedono moltissimo in termini di risorse e sono pensati per un pubblico ristretto. Con prezzi che si pensa possano superare i 400 dollari, l’effetto “wow” potrebbe svanire presto. Questi occhiali attirano perché hanno una tecnologia senza paragoni, ma sono rivolti soprattutto a un pubblico di creatori. Il grande pubblico potrebbe invece preferire soluzioni meno sgargianti ma più economiche.

Le nostre sono però solo speculazioni: Snap ha fatto una scommessa sulla tecnologia con gli Spectacles 4.0. Voi cosa ne pensate?

Bestseller No. 1
SnapChat 2016 Occhiali da Sole Turchese
  • Cattura il momento: Spectacles sono occhiali da sole per snappen. Disegnare con un solo pulsante tutto in sei...
  • Fino a 30 secondi: Spectacles prendere il tuo video su, di momento momento. Vedi chi ogni 10, 20 o 30 secondi.
  • Registrazione in HD: accoppia l' Spectacles tramite Wi-Fi con l' app snapchat, per importare i tuoi automatici in HD....
Source
Gizmodo

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button