fbpx
AttualitàCulturaNews

Raccolti oltre 200.000 dollari per salvare lo Studio Ghibli Museum

Il denaro è necessario per le riparazioni e la manutenzione generale del museo

Lo Studio Ghibli Museum, uno dei luoghi più magici del Giappone, ha bisogno di denaro extra. A causa della pandemia in corso il Museo è stato costretto a chiudere per lunghi periodi. Lo scorso venerdì la città di Mitaka, a Tokyo, ha lanciato una campagna di crowdfunding in Giappone, richiedendo donazioni di 5.000 yen (45 dollari) per salvare il Museo. Il sito di crowdfunding, tuttavia, è solo per i residenti in Giappone.

La raccolta fondi per lo Studio Ghibli Museum

Studio Ghibli Museum

Nelle prime 24 ore, riporta ANN, l’obiettivo di 10 milioni di yen (circa 90.000 dollari) è stato facilmente raggiunto. Nei giorni successivi, la pagina di crowdfunding ha guadagnato ulteriori 22.156.735 yen, più di 200.000 dollari, guadagnando il 221,5% oltre l’obiettivo originale.

La campagna di crowdfunding rimarrà aperta per altri 197 giorni.

La città di Mikata ha dato al museo una sovvenzione questa primavera. Purtroppo però non è stata sufficiente per coprire l’intera manutenzione e le riparazioni necessarie. Per questo motivo, di recente, è stato lanciato il progetto di crowdfunding: gli abitanti vogliono salvare il Museo.

Il Museo ha chiuso temporaneamente l’anno scorso, dal 25 febbraio a luglio 2020, a causa del primo stato di emergenza dichiarato in Giappone in seguito al COVID-19. In seguito ha chiuso di nuovo temporaneamente quest’anno, dal 25 aprile all’inizio di giugno 2021. Questo non ha permesso al Museo di guadagnare il denaro necessario.

Aperto nel 2001, il Ghibli Museum presenta una serie di grandi esposizioni e mostre ispirate al famoso studio giapponese. La manutenzione è costosa e senza entrate, il Museo potrebbe facilmente cadere in rovina. I biglietti sono in prevendita e solo un numero limitato di visitatori è in grado di visitare il Museo.

È bello vedere che gli abitanti hanno unito le forze per salvare il Ghibli Museum. Al momento sembra che la raccolta fondi stia procedendo nel verso giusto: senza dubbio è molto più di quanto lo studio avrebbe mai potuto aspettarsi. Non ci resta quindi che attendere la fine di questi 197 giorni. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale del Museo.

Offerta
Source
Kotaku

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button