fbpx
MotoriNews

Tesla acquisisce DeepScale: guida autonoma livello 5 sempre più vicina

Tesla è una grande compagnia, innovativa e lungimirante; tuttavia quando in ambito industriale qualcuno “arriva prima di te” non rimane che adeguarsi o, nel caso dell’ampio budget di Tesla, acquisirne la conoscenza. Parliamo proprio del recente acquisto della startup DeepScale da parte di Tesla.

Tesla DeepScale

Guida autonoma completa sempre più vicina

DeepScale è una compagnia operante nella Silicon Valley meritevole essersi guadagnata oltre 18 milioni di dollari in investimenti da parte di compagnia come Autotech VC, Bessemer, Greylock e Trucks VC. Da cosa saranno stati attratti gli investitori? La risposta risiede nella tecnologia sviluppata da DeepScale.

Grazie agli ingegnosi processori a bassa tensione, le “abilità” delle auto a guida autonoma sono stato notevolmente migliorate. Elon Musk, uomo lungimirante come Tesla, vede questa svolta nel futuro dei taxi a guida autonoma.

Attualmente, i veicoli sviluppati da Tesla non sono lontanamente considerati autonomi, neanche per gli standard del livello 4 (standard SAE). Ciò si traduce in un costante intervento del guidatore in particolare nelle situazioni più difficili da gestire. Detta così, sembra che tutte le carte in gioco siano a sfavore della guida autonoma di Tesla ma vi ricordiamo che la tecnologia offerta dalla casa di Elon Musk è comunque la migliore sul mercato.

Intelligenza artificiale

Una delle peculiarità della tecnologia sviluppata da DeepScale risiede nell’utilizzare reti neurali molto efficienti, una delle basi possibili per far funzionare un sistema di intelligenza artificiale, applicate alle auto a guida autonoma. Il tutto aumentando le funzionalità e la sicurezza dei vari elementi senza ingigantire il costo complessivo. Una soluzione “semplice” in grado di classificare dati in tempo reale e sopperire alle varie necessità dei veicoli a guida autonoma; una possibilità che Tesla non si è lasciata scappare.

A rifinire questo investimento troviamo poi tutta la sensoristica presente in questi veicoli, ampliata e adattata ai bassi consumi proposti dai nuovi processori. Lo stesso fondatore di DeepScale, Forrest Iandola, si proclama entusiasta di partecipare alle grandi vedute di Tesla.

 

Fonte
techcrunch.com/
Tags

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker